giovedì 24 ottobre 2013

Investiamo per avere una scuola più sicura

di Concetta Padula - Il Programma di messa in sicurezza e di miglioramento del patrimonio scolastico regionale"è stato varato dal Governo della Basilicata insieme al Dipartimento Infrastrutture. Un finanziamento di 35,260 mln di euro devono essere gestiti dalla regione per compiere interventi di messa in sicurezza di 101 edifici scolastici , in vari comuni lucani. La Giunta ha stillato un elenco avvalendosi del lavoro di esperti, i quali hanno compiuto un'accurata indagine su tutto il territorio regionale. Le fasi di monitoraggio rischio sismicità sono state due; prima si è effettuata un'attività ricognitiva e dopo si è cercato di avere un riscontro con i contributi utilizzati precedentemente dai plessi scolastici, pervenuti sempre dal Dipartimento Infrastrutture. I comuni che utilizzeranno il "Fondo per lo sviluppo e la coesione 2007/2013 sono quelli ubicati nei luoghi che i geologi e geografi hanno definito "zona sismica 1,2,3. Gli Istituti scolastici che subiranno maggiori interventi saranno: la scuola elementare "S. Spaventa Filippi" di Abriola, la scuola media di Spinoso"A.A Racioppi", l'Istituto scolastico "G.Pascoli" di Abriola, l'Istituto comprensivo di Garaguso e la scuola dell'infanzia di Grassano. Oltre all'intervento per le strutture scolastiche , parte dei fondi verranno elargiti a struttere pubbliche per abbattere le barriere architettoniche e per la messa in sicurezza di luoghi di lavoro.

0 commenti:

Posta un commento