giovedì 26 maggio 2016

Gianni Rosa (FDI): ''Derivati, ennesima figuraccia di Pittella: non ci sono soldi per l’avvocato''

Di seguito una dichiarazione di Gianni Rosa, Fdi-An. Derivati, ennesima figuraccia di Pittella: non ci sono soldi per l’avvocato. Per le abbuffate, invece, il portafoglio è sempre pieno! La Regione Basilicata preferisce continuare a perdere 4/5.000.000 all’anno, grazie ai famosi contratti derivati, per non spendere 150.000 euro in assistenza legale. Sta assumendo i contorni di un vero e proprio disastro economico e politico la questione dei contratti di interest rate swap (derivati) con due istituti di credito Dexia Crediop s.p.a e USB Limited London, che la Regione ha sottoscritto nel lontano giugno 2006. L’incauto investimento ha già portato alla perdita di ingenti somme da parte della Regione Basilicata (si stimano poco meno di 41.300.000 di euro finora). Conclamato il totale fallimento dell’operazione, il 7 Luglio 2015 il Consiglio Regionale ha dato pieno mandato al Presidente della Giunta Regionale a mettere in campo azioni legali finalizzate a tutelare gli interessi della Regione Basilicata nei confronti degli istituti di credito. Per dare concreta attuazione al mandato del Consiglio, il Dipartimento Programmazione e Finanze (Determinazione Dirigenziale n. 525 del 22/04/2016) ha indetto un’indagine di mercato per l’affidamento dell’incarico di patrocinio legale per assistere la Regione Basilicata nelle azioni legali per ‘liberarsi’ dei contratti derivati. Al termine delle procedure, solamente due professionisti hanno presentato nei termini prestabiliti le offerte, una di € 168.803,33 e l’altra di € 141.719,11. Cosa fa la a Regione Basilicata? Decide di non fare nulla e sospende ogni affidamento. La motivazione? Assurda: le risorse finanziarie messe a disposizione dall’avvocatura regionale per la procedura in questione ammontano a soli € 50.000,00. Praticamente la cifra che la Regione ha speso in un solo mese in pranzi e banchetti. Questa è la politica Pd: abbuffate sì; liberarsi di contratti svantaggiosi che ‘pagano’ tutti i Lucani, no. Pittella preferisce continuare a perdere milioni di euro all’anno, senza contare quello che i nostri ‘esperti di finanza creativa’ hanno già fatto perdere ai Lucani, per non spendere 100.000 euro in più. In questa vicenda si intravede tutta l’incapacità del Presidente Pittella e della sua Giunta. Quanto ci costa una classe politica incapace? I Lucani inizino a PRENDERE NOTA: 41.300.000 euro più altri 4/5 milioni di euro per i prossimi anni. Senza contare tutti gli altri sprechi.

0 commenti:

Posta un commento