lunedì 20 giugno 2016

Chiusura 118 Corleto e Sata Melfi, interviene la Fials

POTENZA - Preoccupanti sono le segnalazioni giunte presso la segreteria Fials – dichiara il Segretario Provinciale Fials  Costanzo Giuseppe  - circa la la chiusura nel periodo estivo delle PTS 118 allocate presso la zona industriale di Melfi (Sata) e Corleto Perticara.

Pare che, a breve, sia i lavoratori dell’indotto di San Nicola di Melfi  che gli utenti afferenti alla Postazione di Corleto Perticara  vedranno soppresse le Pts del 118  con  il conseguente spostamento del  personale sanitario presso  altre sedi  e i tanti  disagi  per i lavoratori stessi.

Va ricordato, che è ancora vivo tra i lavoratori dell’indotto Sata  la perdita di una vita umana colpita da infarto del miocardio avvenuta all’interno dell’indotto con  la Pts del 118 non  ancora operativa, patologie per le quali  un soccorso tempestivo risulta  “salva-vita”.

La chiusura delle Postazioni  in questione, procrastina  sicuramente i soccorsi di 25’ 30’.  Tali postazioni sono strategiche e  garantiscono il diritto alla salute  (nel caso di Melfi  e non solo per l’indotto 10.000 unità lavorative) a molta utenza in un territorio con popolazione anziana, mal collegato ed impervio.

Il personale, già nei mesi scorsi ha dato la disponibilità per coprire turni in  Postazioni  limitrofe, dalla Sata  a Melfi e addirittura da Corleto  a Viggiano.

E' necessario un potenziamento del sistema 118 con l’assunzione tempestiva di altre unità per evitare la chiusura delle Postazioni , e l'eventuale  ricorso a Prestazioni aggiuntive , l'istituzione della Pronta Disponibilità ed altre forme di incentivi  per la copertura dei turni.

La Fials, ritiene necessario che la Direzione Generale – conclude Costanzo- convochi le OO.SS. per un confronto sull'impatto organizzativo, nonostante   la scrivente  in aprile aveva chiesto un piano  ferie estive, puntualmente disatteso, nell'ottica di una seria programmazione ed ottimizzazione dei Servizi e del personale.

0 commenti:

Posta un commento