mercoledì 8 giugno 2016

Latronico, la lettura del voto alle amministrative

POTENZA - “Abbiamo sostenuto liste e contribuito a costruire coalizioni per provare ad offrire proposte di governo in diversi centri della Basilicata. A Pisticci con una nostra lista che ha sostenuto la coalizione attorno a Michele Leone che, pur non raggiungendo il traguardo del ballottaggio, ha conseguito un importante risultato. A Scanzano ionico sostenendo la candidatura del sindaco Raffaello Ripoli e la sua lista; a Montescaglioso sostenendo il sindaco Vincenzo Zito ed eleggendo alcuni consiglieri; a Ferrandina sostenendo la lista del sen. Saverio D'Amelio; a Grottole contribuendo a dare vita ad una lista alternativa al centro sinistra. A Melfi contribuendo con alcune candidature alla coalizione che sostiene Ernesto Navazio. In altri Comuni della provincia di Potenza ci sono presenze in diverse liste civiche”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (Cor). “Naturalmente anche in Basilicata emerge da un lato una sofferenza vasta che non va sottovalutata e che dà forza a nuovi movimenti che interpretano una contestazione radicale, e dall'altro la necessità nel campo del centro destra di interpretare una domanda di cambiamento e di innovazione che risulta ancora debole ed episodica. La nascita di tante liste civiche nella gran parte dei centri andati al voto sono la conferma di una domanda di autonomia delle comunità da favorire e con cui mettersi in relazione. Occorre alimentare un rete di presenze che si appassionino alla vita delle comunità e sollecitino persone che si allenino ad un servizio civile di cui il tessuto democratico della nostra regione sente un grande bisogno”.

0 commenti:

Posta un commento