martedì 11 ottobre 2016

Calcio: il Matera e il Melfi perdono a Siracusa e Pagani

di FRANCESCO LOIACONO - Turno certamente da dimenticare per le squadre lucane del girone C di lega pro. Il Matera ha perso per 2-1 a Siracusa. Nel primo tempo i lucani in contropiede. Una conclusione di destro da fuori area di Negro ha sfiorato il palo. Stessa sorte per un tentativo di Strambelli. Matera sfortunato. Un colpo di testa di Casoli ha colpito l’incrocio dei pali. E’ stata la volta di Strambelli in acrobazia, la palla è terminata di un soffio fuori. Colpo col destro di Carretta, deviato in angolo dal portiere Santurro.

Nel secondo tempo il Matera è passato in vantaggio con Iannini che di testa ha superato Santurro. Il Siracusa ha pareggiato grazie a Catania il quale con una precisa inzuccata ha battuto il portiere Bifulco. I siciliani si sono portati in avanti ancora con Catania, velocissimo di sinistro a sorprendere Bifulco. Matera vicinissimo al pareggio. Una pennellata col destro di Armellino su punizione è finita di poco a lato. Prima sconfitta stagionale per la squadra di Auteri che però può tornare in corsa per i play off per la B.

Il Melfi ha perso per 3-0 in trasferta contro la Paganese. Nella prima frazione di gara i campani sono andati in gol con Reginaldo che con un forte tiro di destro ha infilato il portiere Gragnaniello. Tentativo della Paganese, un colpo col sinistro di Deli non ha inquadrato la porta. La squadra di Bitetto ha cercato di riaprire la gara. Una punizione col destro di De Vena è stata ribattuta dal difensore Silvestri. Conclusione di Pompilio, eccellente l’intervento del portiere Marruocco. La Paganese ha raddoppiato con Alcibiade che di tacco ha fatto gioire i tifosi.

Nella ripresa i campani hanno realizzato il terzo gol grazie a Deli che con un tiro a parabola di destro ha mandato il pallone in rete. Periodo davvero non buono per il Melfi. Ma niente è compromesso. I gialloverdi possono risalire presto in classifica.

0 commenti:

Posta un commento