venerdì 28 ottobre 2016

TeatroLab 2016, tante novità in programma: dalle location non convenzionali alle numerose collaborazioni

PISTICCI - Il teatro è di casa” è l’ultima proposta creativa del Circus, che il prossimo inverno porterà “Pillole di TeatroLab” - contest di azioni sceniche ed esperimenti brevi - nelle case di coloro che vorranno ospitare questo nuovo format, con l'obiettivo di esportare le produzioni della scuola teatrale in location non convenzionali.

Poco convenzionali anche gli spazi all’aperto che ospiteranno la prossima “Primavera Teatrale” 2017, quando la passione per il teatro raggiungerà alcuni affascinanti scorci del centro storico di Pisticci con l’obiettivo di elevare i livelli di interazione culturale con la comunità ed ampliare l’offerta della nuova stagione di corsi e di spettacoli. Il teatro in spazi pubblici e nei salotti privati non è l’unica novità dell’anno accademico ormai alle porte. I corsi di TeatroLab, sotto la guida del regista ed attore Daniele Onorati, potranno avvalersi della preparazione di una crew creativa in grado di ampliare i settori di formazione degli iscritti e di dare valore a quello che si propone come vero e proprio polo artistico e culturale del territorio.

Si consolidano così le collaborazioni con Matteo Tarasco che curerà il modulo di mitologia antica; Roberta Laguardia (modulo teatro Franca Rame); Federico Giannace (cinema), Dino Paradiso (teatro comico) e Antonio De Sortis (scrittura creativa). TeatroLab, intanto, si sta preparando al meglio per partecipare nuovamente alla Festa del Teatro, il 26 novembre a Roma, organizzata da Workart Society sotto la guida di Luciano Bottaro. La scuola lucana parteciperà per il secondo anno consecutivo proponendo questa volta “Non ho parole”, uno degli spettacoli realizzati in occasione della scorsa primavera teatrale. Va definendosi, inoltre, una collaborazione con il liceo classico Giustino Fortunato di Pisticci. Nasce così un percorso comune in alternanza scuola lavoro, incentrato sulla conoscenza degli strumenti essenziali per organizzare eventi nell’ambito culturale ed operare in maniera più consapevole nel settore, sia come fruitori che come organizzatori.

Altra opportunità, per tutti gli iscritti, è rappresentata dalla grande sfida di Teatro dei Calanchi, format di grande successo nella sua prima edizione estiva. Gli allievi di Teatrolab avranno la possibilità di diventare staff artistico e organizzativo dell’evento che, rinnovando la collaborazione fra Circus e Matteo Tarasco, ha in serbo grosse novità per il 2017.

0 commenti:

Posta un commento