martedì 22 novembre 2016

Escursioni nei dintorni di Livigno

Livigno, perla del turismo invernale della Valtellina, sorge in una posizione invidiabile, che ne fa la meta perfetta per gli amanti dell’escursionismo: incastonata ai piedi delle Alpi di Livigno, nella parte nord orientale della provincia di Sondrio, consente di raggiungere facilmente alcune destinazioni di grande interesse naturalistico e paesaggistico, famose per la spettacolare bellezza delle loro vedute.

A soli 20 chilometri dal Comune, ad esempio, si trova il Parco Nazionale Svizzero, incantevole area protetta che si sviluppa tra i 1400 e i 3200 m s.l.m., offrendo un paradiso escursionistico di fama mondiale. Nel suo territorio, infatti, si trovano ben 21 itinerari escursionistici di vario genere, dal più semplice che attraversa aree con scarsa pendenza, al più arduo con dislivelli impegnativi. Trattandosi di una riserva protetta, è vietato lasciare i sentieri tracciati o intaccare il naturale equilibro della flora locale. È perciò importante scegliere con accuratezza il percorso prima di intraprendere il viaggio: a questo link sono disponibili tutte le informazioni sugli itinerari del parco, segnalati in base al grado di difficoltà. Il Parco Nazionale Svizzero è situato nella valle dell'Engadina, nel Cantone dei Grigioni, in Svizzera: chi soggiorna in un hotel a Livigno può raggiungerlo affidandosi alle linee bus 815 e 811 del trasporto pubblico locale.

Altra meta da non perdere è di certo il Parco Nazionale dello Stelvio, ubicato a poco più di 45 chilometri a sud est del Comune lombardo (ovvero a un’ora di macchina, passando dalla SS301). Ha forse bisogno di presentazioni? Quello dello Stelvio è uno dei parchi naturali più antichi d’Italia, conosciuto per la sua affascinante varietà di paesaggi. Si passa infatti dai panorami glaciali del gruppo montuoso Ortles-Cevedale, nell’ala orientale del parco, a quelli rocciosi della parte meridionale, passando per un suggestivo susseguirsi di massicci calcarei delle Dolomiti interne, nell’area settentrionale. Chi decide di visitarlo, tenga presente che il parco organizza diverse attività, dalle ciaspolate ai laboratori, con cui arricchisce ulteriormente l’offerta a disposizione dei visitatori.

Se siete tra coloro che hanno scelto Livigno per un’indimenticabile settimana bianca – e questo articolo di Expedia ci ricorda perché in tanti optino per la località lombarda – non dovreste farvi mancare l’esperienza del Trenino Rosso del Bernina. Patrimonio Unesco dal 2008, è qualcosa di davvero unico in Europa: lungo i 60 chilometri di ferrovia che collegano Tirano a St. Moritz, infatti, si possono ammirare paesaggi spettacolari, toccando anche i 2200 metri di altitudine, attraversando decine di gallerie e affrontando pendenze impressionanti. Per maggiori informazioni, potete visitare il sito ufficiale del Trenino Rosso del Bernina, che consente anche di acquistare i biglietti on line.

0 commenti:

Posta un commento