mercoledì 28 dicembre 2016

Lavoro, cala lʼoccupazione per gli under 35

ROMA - In questo 2016 si registra un saldo positivo pari a 543mila delle posizioni di lavoro dipendente rispetto allo stesso trimestre del 2015. E' quanto emerge dalla prima Nota trimestrale sulle tendenze dell'occupazione, che sottolinea inoltre come i "voucher riscossi per attività svolte nel 2015 corrispondono a circa 47mila lavoratori annui full-time e rappresentano lo 0,23% del totale del costo lavoro in Italia".

Per i giovani tra i 15 e i 34 anni, il mercato del lavoro non decolla: nel III trimestre gli occupati in questa fascia d'età sono calati sia su base congiunturale (-1,1%) sia su base tendenziale (-0,6%) e sia in termini di tasso di occupazione (in calo su base congiunturale dello 0,3%). In termini tendenziali si tratta di 55mila posti di lavoro in meno (sempre tra i giovani) rispetto allo stesso periodo del 2015 mentre su base congiunturale sono calati di 29mila.

Ed invece nella popolazione adulta, cioè nella fascia d'età tra i 35 e i 49 anni, il tasso di occupazione sale (+0,1% congiunturale e +0,9% tendenziale) e tale tendenza è ancora più evidente per gli over 50 (rispettivamente dello 0,2% e dell'1,6%). Tra i giovani aumentano anche i disoccupati (+42mila nel III trimestre ad un tasso del 2,9%, e anche su base tendenziale c'è un incremento del 6,6%). Tasso che scende per gli adulti (-1,8% nel III trimestre su base congiunturale) e per gli over 50 (-2,8%).

0 commenti:

Posta un commento