venerdì 16 dicembre 2016

Trasporto Fca, "Per Melfi si viaggia solo 280 giorni"

MELFI - “La Regione Basilicata non manda soldi, l’amministrazione provinciale di Matera non ha la possibilità economica...che si fa? Fermiamo gli autobus”.
Il segretario provinciale dell’Ugl Matera Pino Giordano, “punta il dito contro la Regione perché di fatto per le aziende di trasporto da e per la zona Ind.le di San Nicola di Melfi, il contratto di servizio con l’Ente Provincia di Matera è esaurito e gli utenti da lunedì p.v. si vedranno costretti a raggiungere lo stabilimento Fca Melfi con i loro propri mezzi. Mancano i soldi, è la risposta degli uffici provinciali di Matera data all’Ugl – prosegue Giordano -. Non nascondiamo la preoccupazione, i dipendenti della Fca di Melfi non si vedranno garantito il trasporto da lunedì 19 p.v.. La Regione Basilicata non ha disposto ed assicurato il normale esercizio delle autolinee dirette all’area industriale di Melfi. All’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata, il materano Nicola Benedetto, vogliamo far presente che per giungere nella zona industriale di Melfi, ci sono operai che per non abbandonare la propria residenza, la propria terra di appartenenza, affrontano solo andata oltre duecento chilometri; chi svolge il primo turno di lavoro – conclude il sindacalista -, parte da Nova Siri alle due e mezzo di notte, per fare ritorno alle diciassette del pomeriggio: l’Ugl Matera chiede maggiore attenzione sperando che qualcuno si occupi con celerità della sicurezza e rispetto di tutti i viaggiatori. Lo sciopero di pochi giorni fà del personale non ha portato a nulla. Per i lavoratori e gli utenti manca da parte della Regione Basilicata un piano industriale adeguato, non ci sono più le sicurezze economiche per andare avanti perché la Regione continua a non mandare il contributo che spetta alle aziende forti di un contratto che garantisce solo 280 giorni all’anno incuranti che, l’anno solare è composto da 365 giorni”.

0 commenti:

Posta un commento