venerdì 27 gennaio 2017

Cinquant'anni senza Luigi Tenco

DI MARCO MASCIOPINTO - Cinquant'anni senza di lui. Sono passati 50 anni dalla morte di Luigi Tenco, che il 26 gennaio 1967 a soli 29 anni si tolse la vita dopo l'eliminazione della sua canzone "Ciao amore ciao" (cantata anche da Dalida) dal Festival Sanremo. In un biglietto il cantautore giustificò l'estremo gesto come la risposta alla profonda delusione verso il suo Paese, che non era riuscito a capire lui e la sua musica. Tenco si suicidò, a soli 29 anni, sparandosi un colpo alla tempia nella sua stanza dell'Hotel Savoy a Sanremo.

Il genio della musica italiana, la sua sensibilità e il modo di raccontare le sue canzoni, sono rimaste impresse nel cuore e nella mente di tutti. Tra i suoi brani più celebri figurano "Mi sono innamorato di te", "Vedrai vedrai", "Lontano lontano", "Un giorno dopo l'altro", "Ragazzo mio", "Ciao amore ciao", "Se stasera sono qui" e "Ho capito che ti amo".

0 commenti:

Posta un commento