giovedì 19 gennaio 2017

Fca Melfi, Fiom-Cgil "molto preoccupate"

MELFI - "Siamo molto preoccupati per le possibili ricadute sulla produzione e sui conseguenti livelli occupazionali nello stabilimento Fca di Melfi (Potenza): si mettano subito in atto tutte le iniziative utili a offrire garanzie ai lavoratori e trasparenza per prevenire impatti sul mercato, visto in particolare il rilancio in corso di alcuni brand e il lancio nuovi modelli".
E' quanto hanno chiesto, in una nota, i segretari lucani della Cgil e della Fiom, Angelo Summa e Roberto D'Andrea, evidenziando poi la necessità di "mettere a sistema le possibili risorse nazionali e locali sulle scelte strategiche di politica industriale e per la crescita e l'internazionalizzazione delle imprese locali, istituendo una commissione permanente sull'auto che coinvolga Fca e le aziende dell'automotive, i lavoratori, le università, per una nuova politica industriale che finanzi un piano ecologico del settore utile a implementare l'occupazione".

0 commenti:

Posta un commento