mercoledì 18 gennaio 2017

Terremoto, Teramo: estratti vivi mamma e bimbo dalle macerie

ROMA - Una mamma e il suo bambino sono rimasti sepolti sotto le macerie di una abitazione crollata per le nuove scosse di terremoto a Castiglione Messer Raimondo, nel Teramano. Fortunatamente sono stati estratti vivi dai vigili del fuoco. I due sono in ipotermia: a causa delle difficoltà per l'elisoccorso, sono stati trasferiti in ospedale via terra. Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, in contatto continuo con la Protezione Civile e il Commissario Errani, ha chiesto al Ministro Pinotti un ulteriore, rafforzato impegno dell'esercito - assieme alla strutture operative già presenti - per garantire la massima presenza e prossimità dello Stato nei luoghi colpiti dal sisma. "Per fortuna al momento non risultano vittime, ma il susseguirsi di scosse di tale entità sono fattore di allarme per le popolazioni", ha detto il premier.

0 commenti:

Posta un commento