sabato 18 febbraio 2017

"Italia non può essere prigioniera del congresso permanente del Pd"

POTENZA - "Siamo in un anno che può essere drammatico per l'Italia: tasse, spesa, debito, banche, rapporto con l'Ue, sofferenza sempre meno sopportabile da parte dei ceti medi". Cosi Raffaele Fitto, leader di Direzione Italia.

"E invece tutto, mediaticamente e politicamente, sembra svanire mentre veniamo trascinati nel congresso permanente del Pd, tra correnti e antichi rancori. Sarà bene sapere che però i problemi non attendono, e la barca italiana può scontrarsi con gli scogli, mentre le liti di condominio infuriano. A maggior ragione il centrodestra dovrebbe preparare elezioni primarie e un programma per l'Italia, mettendo in competizione idee e energie, e coinvolgendo subito i cittadini fuori dalle stanze chiuse".

0 commenti:

Posta un commento