mercoledì 15 febbraio 2017

LEGA PRO. Il Matera e il Melfi perdono in casa contro il Francavilla Fontana e l’Andria

di FRANCESCO LOIACONO - Turno senza punti per le squadre lucane del girone C di lega pro. Il Matera ha perso per 3-2 in casa con la Virtus Francavilla Fontana. Un ko che frena di poco le ambizioni di promozione in B della squadra di Auteri. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Nzola è stato neutralizzato all’ultimo momento dal difensore Ingrosso. I biancazzurri della provincia di Brindisi sono passati in vantaggio con Nzola il quale con un tiro di destro ha sorpreso il portiere Tozzo. Il Matera sfortunato. Armellino di sinistro ha centrato l’incrocio dei pali.

Nella ripresa la squadra di Calabro ha raddoppiato con Alessandro che con una bordata di sinistro ha mandato il pallone in rete. Il Matera ha segnato con Carretta velocissimo con una conclusione da fuori area a superare il portiere Albertazzi. I pugliesi si sono fatti notare con Prezioso il cui sinistro si è infranto contro la traversa. Il Matera vicinissimo al pareggio. Lanini si è visto ribattere un tiro da Albertazzi. Il Francavilla Fontana ha realizzato la terza rete. Nzola con una pennellata di destro su punizione ha battuto Tozzo. I lucani hanno riaperto il match. Lanini ha insaccato con un preciso tocco di sinistro. Un colpo di testa di Ingrosso ha trovato prontissimo a intercettare Albertazzi. Il Matera è terzo a 49 punti ma resta in corsa per il salto di categoria. Seconda sconfitta consecutiva per i blu della città dei sassi dopo il 2-0 subito a Catania. Un momento sfavorevole ma la squadra di Auteri può riprendersi.

Il Melfi ha perso 2-1 in casa con l’Andria. Un passo falso che non ci voleva per i gialloverdi che restano in zona play out. Prima fase di gara. I biancazzurri pugliesi sono passati in vantaggio con Cianci il quale con una conclusione ad effetto di sinistro ha infilato il portiere Gragnaniello. I lucani propositivi. Un tentativo di Battaglia ha sfiorato il palo. L’Andria ha raddoppiato grazie a Croce di destro.

Nel secondo tempo il Melfi arrembante. Un colpo di testa di Battaglia è stato bloccato dal portiere Pop. La squadra di Bitetto ha ridotto le distanze con Marano, conclusione di sinistro. Il Melfi è ultimo a 17 punti. Una situazione difficile. Però i gialloblu possono risalire in classifica.

0 commenti:

Posta un commento