martedì 28 febbraio 2017

LEGA PRO. Perdono il Matera col Siracusa e il Melfi con la Paganese

di FRANCESCO LOIACONO - Turno con risultati non adeguati alle aspettative di società e tifosi per le squadre lucane del girone C di lega pro. Il Matera ha perso per 4-0 in casa contro il Siracusa. Nel primo tempo i blu della città dei sassi propositivi. Un tiro di Carretta ha lambito la traversa. Il Matera è rimasto in dieci. Carretta si è fatto espellere per un brutto fallo su De Silvestro. I siciliani arrembanti. Catania è stato anticipato in corner dal difensore De Franco. Per i lucani un bolide di destro di De Rose è stato neutralizzato dal portiere Santurro. Il Siracusa è passato in vantaggio con Azzi il quale con un tiro di destro da posizione angolata ha superato il portiere Tozzo.

Nel secondo tempo il Matera arrembante. Un sinistro di De Rose ha sfiorato il palo. I siciliani si sono portati sul 2-0 per merito di Turati, prontissimo di sinistro a sorprendere Tozzo. Il Siracusa ha triplicato. Persano con un bolide di destro ha mandato il pallone in rete. Addirittura c’è stato il quarto gol di Catania, tocco al volo di sinistro. Quarta sconfitta consecutiva del Matera dopo il 2-0 a Catania, il 3-2 interno col Francavilla Fontana e il 3-0 subito a Foggia. I lucani sono terzi a 49 punti nella corsa verso la promozione in B. Un momento negativo per la squadra di Auteri. Ma non è il caso di abbattersi. Il Matera con determinazione può riprendersi presto.

Il Melfi ha perso per 4-0 in casa con la Paganese. Non è servito ai gialloverdi il debutto in panchina del nuovo allenatore Diana al posto dell’esonerato Bitetto. Prima fase di gara. In gol i campani con Tascone di testa. Replica dei lucani. De Angelis è stato bloccato all’ultimo momento dal portiere Liverani. La Paganese ha raddoppiato. Firenze con un tocco di sinistro ha infilato il portiere Gragnaniello. Concesso ai campani un rigore per un fallo del numero uno dei gialloverdi su Bollino. Cicerelli si è fatto parare il tiro da Gragnaniello, ma Firenze di destro ha realizzato il 3-0.

Nella ripresa la quarta rete della Paganese. Bollino con un colpo di sinistro da lontano ha mandato la sfera in porta. Undicesima sconfitta consecutiva per il Melfi, ultimo a 17 punti. I lucani devono svoltare in positivo.

0 commenti:

Posta un commento