giovedì 9 marzo 2017

Rosa: "Ennesima emergenza dell’era Pittella: lavoratori COTRAB abbandonati dopo le promesse del Governatore"

POTENZA - I lavoratori di diverse aziende appartenenti al Consorzio Trasporti Aziende Basilicata (CO.TRA.B.) vivono una condizione di grave disagio economico a causa del mancato pagamento delle ultime mensilità da parte delle relative aziende di appartenenza. Una crisi innescata dal debito maturato dal Governo regionale nei confronti di Cotrab, cui è stato affidato il servizio di trasporto su gomma in regione con una gara vinta nel 2008 ed in scadenza il 31 dicembre di quest’anno. Negli ultimi mesi si sono alternate azioni di protesta dei lavoratori e interlocuzioni dei sindacati col Presidente della Giunta Pittella che, nell’incontro del 23 gennaio scorso, si era impegnato a mettere a disposizione 8/9 milioni di euro per fronteggiare la mancata erogazione degli stipendi ai lavoratori. Non solo. Il Presidente si era impegnato anche ad ascoltare le proposte di modifica del Piano Regionale dei Trasporti, approvato solo pochi mesi prima, in tutta fretta e senza approfondimento. Ma, a distanza di quasi due mesi, non si è avuto nessun riscontro delle risorse finanziarie promesse, la condizione dei lavoratori si è ulteriormente aggravata e il servizio di trasporto pubblico locale è in piena emergenza. Il Governo regionale si dimostra ancora una volta inadatto a prendere decisioni, a gestire situazioni che dovrebbero essere di ordinaria amministrazione, facendole diventare emergenze e, quindi, giocare al ribasso. Qualcuno ci ha fatto notare che nelle emergenze c’è sempre chi viene danneggiato e chi ci ‘sguazza’. Forse è per questo che nella Basilicata della rivoluzione pittelliana, ce ne sono tante, di emergenze. Intanto i cittadini ne fanno le spese. Fino a quando si potrà andare avanti con un non-Governo del genere? Non crediamo per molto.
Così in una nota Gianni Rosa, FdI-An.

0 commenti:

Posta un commento