martedì 7 marzo 2017

LEGA PRO, GIRONE C. Il Matera perde a Catanzaro e il Melfi vince a Catania

di FRANCESCO LOIACONO - Turno parzialmente positivo per le squadre lucane del girone C di lega pro. Il Matera ha perso 3-1 a Catanzaro. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un tiro di destro da breve distanza di Casoli è stato bloccato con le mani dal portiere De Lucia. Ci ha provato Negro di testa, la palla è finita di un soffio a lato. Il Catanzaro sfortunato. Icardi di destro ha centrato il palo. I calabresi sono passati in vantaggio con Giovinco che di sinistro ha sorpreso il portiere Tozzo.

Nel secondo tempo la squadra di Auteri ha pareggiato per merito di Lanini il quale dopo aver dribblato De Lucia di destro ha mandato la sfera in rete. Ma il Catanzaro è andato di nuovo in gol. Icardi con un sinistro al volo ha infilato Tozzo. La squadra calabrese ha triplicato con Giovinco su rigore concesso per un fallo di Iannini sullo stesso attaccante. Quinta sconfitta consecutiva per il Matera, momento no per i blu della città dei sassi. Sono terzi a 49 punti.

Una buona notizia viene però dalla Coppa Italia di lega pro. Nell’andata delle semifinali il Matera ha vinto per 1-0 in casa contro l’Ancona. A decidere nel secondo tempo un gol di Casoli con un gran tiro di sinistro. I lucani hanno sbagliato due rigori, uno per tempo. Il primo concesso per un fallo di Zampa su Iannini, Negro lo ha calciato fuori. Il secondo dato per un tocco di mano del difensore Bambozzi, Strambelli se lo è fatto parare dal portiere Anacoura. Nel ritorno in trasferta il Matera può farcela a qualificarsi per la finale.

Il Melfi ha vinto 2-0 a Catania. Una vera impresa questa per i gialloverdi di Diana su un campo difficilissimo dove aveva perso a sorpresa il Lecce, una delle favorite per la promozione in B. Ci voleva proprio dopo undici sconfitte consecutive. Nel primo tempo in vantaggio i lucani con Foggia velocissimo di destro ad insaccare. Nella ripresa il raddoppio con De Angelis il quale con una bordata di destro ha battuto il portiere Pisseri. Il Melfi è penultimo a 20 punti in zona play out. Questi tre punti danno morale e speranze di risalire in classifica.

0 commenti:

Posta un commento