lunedì 27 marzo 2017

Potenza, FdI-An: "Solidarietà ai residenti di Piani del mattino. I Comuni individuino al più presto le aree sensibili"

POTENZA - Non ci resta che esprimere solidarietà e vicinanza ai residenti di Piano del mattino nel Comune di Potenza, che insieme ai tanti comitati e associazioni formate sul territorio lucano, stanno protestando contro l'istallazione selvaggia di impianti eolici.

Da sempre come forza politica, siamo stati a favore di una regolamentazione del comparto che ci ha visti promotori della legge regionale n.54 del 30/12/2015. Legge che, per la prima volta, regolamenta il settore colmando un vuoto normativo.

Le linee guida sono state approvate nelle scorse settimane. Questa legge di fatto risolve tanti dei problemi che stanno vivendo i cittadini lucani, introducendo, tra l’altro, la possibilità per le Amministrazioni comunali di individuare delle aree da attenzionare per l’ inserimento di questi impianti.

In ogni caso resta il problema dei tanti cantieri già autorizzati che porteranno all'istallazione di nuove pale eoliche. Il tutto nel silenzio di una politica sorda che evidentemente tutela gli interessi di chi istalla e non dei cittadini.

Ci auguriamo che le Amministrazione Comunali provvedano ad individuare le aree da attenzionare per il corretto inserimento degli impianti alimentati da fonti rinnovabili nel paesaggio, in modo da limitare l'istallazione delle pale eoliche in determinate aeree.

Auspichiamo che le Istituzioni, magistratura compresa, possano tutelare, oltre che il nostro territorio, anche la sicurezza e la salute di quei cittadini che, in questi anni, si sono visti costruire pale eoliche a ridosso delle proprie abitazioni, compromettendo notevolmente la qualità della vita. Che non si faccino, in Basilicata, gli stessi errori della Puglia, invasa dagli impianti eolici.
Così in una nota Gianni Rosa, Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.

0 commenti:

Posta un commento