domenica 12 marzo 2017

Rosa: "Il Segretario del PSI 'a parole' si schiera contro le lobbies ma il suo assessore vota contro i rilievi obbligatori dei punti zero"

POTENZA - Leggiamo dell'esortazione del Segretario regionale del PSI lucano ad approvare il ddl rifiuti, che è fermo in terza commissione per volere della maggioranza. Non possiamo che dirci d'accordo.
Finalmente il partito socialista di Basilicata si accorge che le questioni interne del Pd, la spartizione di seggiole e potere interna al partito di Governo blocca l'attività della Regione.
Finalmente qualcuno, oltre noi, ovviamente, grida in faccia a Pittella che una cosa è governare, altro è litigare per dissidi interni di partito; che le beghe a 'chi ce l'ha più duro' nel partito democratico non possono e non devono paralizzare una Regione intera.
Certo, Valvano non si spinge a dire che sono tre anni che questa storia va avanti. Praticamente Pittella non ha mai impresso una reale ed incisiva svolta. Prima i tecnici, del tutto inadeguati a comprendere le reali esigenze della nostra Terra, poi le sostituzioni di alcuni assessori dettate più da motivazioni egoistiche ovvero il mantenimento di una maggioranza, sia interna che esterna, che consentisse la tenuta del Governo. Tutte manovre che hanno consentito a Pittella di rimanere al suo posto ma che di fatto non hanno giovato alla Basilicata.
L'atteggiamento di Valvano è comprensibile. Del resto fa parte di quel perimetro della maggioranza che non ha fatto niente di buono per tre anni.
Quello che però non ci spieghiamo è come mai il Segretario del PSI, che pure sembra si sia finalmente accorto dell'importanza della tutela ambientale nella nostra Regione, che pure sembra si sia accorto che la Basilicata sia sotto assalto delle lobbies, non spieghi come mai il suo Assessore abbia votato contro il nostro emendamento per rendere obbligatori i rilievi 'pubblici' dei punti zero delle matrici ambientali, prima della costruzione di impianti impattanti. Come mai, caro Valvano? Come mai una delle problematiche più serie per la tutela ambientale è stata bocciata, senza alcuna spiegazione, dell'assessore socialista Pietrantuono? Dov'era lo 'scatto di reni' sulla materia ambientale quando in Consiglio, l'assessore all'ambiente votava contro?
Dobbiamo constatare, purtroppo, che Valvano ha ragione: la coalizione si perimetra con le azioni. Ed aver respinto il nostro emendamento sulle analisi dei punti zero porta il partito socialista lucano ad inserirsi a pieno titolo nell'inutile attività del Governo Pittella di questa consiliatura.
Quando le generazioni future si troveranno a vivere in una Regione martoriata penseranno a questa maggioranza, PSI compreso, come alla peggiore degli ultimi 20 anni.
Quando si verificherà un danno all'ambiente che non potrà essere determinato precisamente perché sono mancati dati certi delle matrici ambientali prima che attività antropiche incidano sul suolo, sull'aria e sull'acqua, le giovani generazioni si ricorderanno che un giovane assessore socialista ha liquidato il loro futuro con un no.
Ai posteri l'ardua sentenza. E da quella sentenza non ne uscirà bene tutto il perimetro dell'attuale maggioranza.
Così in una nota Gianni Rosa, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale.

0 commenti:

Posta un commento