mercoledì 12 aprile 2017

Biometano Sud: dalla produzione alla commercializzazione

La Puglia è, tra le regioni del Sud, quella che offre il maggiore potenziale di valorizzazione dei sottoprodotti agroindustriali, primi tra tutti quelli del settore olivicolo, con la produzione di biometano, destinato all’utilizzo per autotrazione. L’incontro, infatti, sarà l’occasione per tutti i frantoiani, che intendono investire nel settore oleario e green, di incontrarsi e fare il punto sulla filiera olearia, che in Puglia è ancora un settore trainante. Anche lo sviluppo della raccolta differenziata rappresenta un bacino potenziale molto interessante per riuscire a compensare nel tempo il progressivo esaurimento del gas naturale di estrazione nazionale. Le modalità di commercializzazione del biometano su canali privati, ossia in alternativa al ritiro dedicato previsto da parte del GSE, restano per ora un motivo di forte incertezza per la novità, la complessità ed i molteplici risvolti di questa filiera. Agroenergia organizza a Bari un seminario dal titolo “Biometano Sud: dalla produzione alla commercializzazione”, che si terrà all’Hotel Barion a Torre a Mare il prossimo 21 aprile, dalle 09:30 alle 13:00. Al centro dell’attenzione saranno sia le modalità di utilizzo delle biomasse di scarto per produrre biometano, sia le alternative offerte dal mercato privato per l’acquisto del biometano prodotto. Il seminario ha un costo di partecipazione di € 50 IVA inclusa. L'accesso è invece gratuito per gli associati AIFO, AssoFrantoi, Confagricoltura, Coldiretti, CIA, Consorzio Italiano Compostatori, Federmetano e per la pubblica amministrazione. Per iscriversi visitare il sito www.agroenergia.eu

0 commenti:

Posta un commento