venerdì 7 aprile 2017

Emergenza Bilanci Province, Valluzzi: "Non aspettiamo che crollino strade e ponti"

POTENZA - “Chiediamo che si rispetti la Costituzione e che ai cittadini siano garantiti i servizi che sono un loro diritto. A rischio c'è la sicurezza delle nostre comunità".  E’ quanto ha affermato il presidente dell'UPI Basilicata e presidente della provincia di Potenza, Nicola Valluzzi, intervenendo oggi ad Avellino, nel corso dell''assemblea degli eletti della Campania. Assemblea promossa dal presidente della  provincia di Avellino Domenico  Gambacorta, insieme al presidente di UPi Campania , oltre che presidente della provincia di Salerno, Giuseppe Canfora.

"Le tasse che i cittadini pagano - ha aggiunto Valluzzi - per i servizi dei territori, vengono  presi dallo stato centrale ed usati per altri scopi. Se guardiamo i dati, in media oltre l'80 percento delle tasse provinciali dei cittadini di Basilicata, Cmpania e Molise non resta sui territori. Non viene dunque usata per lo scopo che stabilisce la Costituzione all'articolo 119, ovvero  finanziare i servizi delle Province".

"La situazione è particolarmente grave in Basilicata – ha aggiunto Valluzzi- dove le Province di Potenza e Matera  hanno subito un prelievo  sulle risorse proprie pari ad oltre 35 Meuro. Attualmente, per il 2017, mancano circa 29 Meuro per assicurare le sole funzioni fondamentali, ed in particolare per garantire la sicurezza di strade e scuola”.

All'iniziativa, che ha il pieno sostegno dell’Unione delle Province d’Italia, oltre ad Achille Variati, Presidente dell’Upi Nazionale, nonché presidente e sindaco di Vicenza, hanno partecipato anche Carlo Riva Vercellotti, vice-presidente Upi e presidente della Provincia di Vercelli, Claudio Ricci, presidente della Provincia di Benevento; Lorenzo Coia, presidente della Provincia di Isernia; il presidente della Provincia di Campobasso e presidente dell’Upi Molise, Antonio Battista; il presidente della Provincia di Foggia, Francesco Miglio.

0 commenti:

Posta un commento