venerdì 7 aprile 2017

Eni, Maersk assumerà 104 lavoratori Rina-Sis

POTENZA - Oggi in Confindustria primo incontro per il cambio di appalto per la gestione della sicurezza nel centro olio di Viggiano tra l'uscente Rina-Sis e la subentrante Maersk H2S Safety Service che si è impegnata a riassumere 104 unità delle 123 attuali. A riferirlo al termine dell'incontro Massimo Mincuzzi della Femca Cisl. Sarebbero così salvaguardate tutte le maestranze lucane, ma il sindacato insiste per la difesa di tutti i 123 attuali dipendenti e ha chiesto pertanto di riaggiornare il tavolo alla presenza di Eni. A breve si terrà un'assemblea dei lavoratori Rina-Sis per fare il punto della vertenza.

“La nostra posizione – ha spiegato Mincuzzi al termine dell'incontro - resta quella di tutelare l'intera platea degli addetti dell'appalto e non avere esuberi, in coerenza con gli impegni e gli strumenti di salvaguardia contenuti nel patto di sito siglato nel 2012”. Sulla stessa lunghezza d'onda il segretario generale della Femca Cisl, Francesco Carella: “È positivo aver tutelato i lavoratori della nostra regione e il nostro auspicio è che anche nei prossimi cambi di appalto si possa seguire la stessa linea di condotta”.

0 commenti:

Posta un commento