venerdì 19 maggio 2017

Denuncia Mons.Todisco, FISMIC: "noi estranei a qualsiasi atto illecito per favorire assunzioni"

ROMA - La Fismic è venuta a conoscenza dei fatti soltanto dagli organi di stampa, fatti che sono stati peraltro archiviati a suo tempo dal ​T​ribunale di Foggia e che non hanno comunque alcun tipo di corrispondenza con quanto dichiarato dal Vescovo Todisco né temporalmente né nel merito.​

La Fismic Confsal ribadisce la totale estraneità dell’Organizzazione da qualunque atto illecito teso a favorire l’assunzione di giovani.

La Fismic ribadisce il proprio impegno, pieno ed assoluto, a tutela dei valori fondamentali che propugna il nostro sindacato al cui primo posto campeggia l’onestà e la certezza che il lavoro è un diritto e che l’accesso a lavoro dei giovani deve essere basato esclusivamente su criteri di professionalità e di pari opportunità.

A tal proposito, sospende cautelativamente secondo l’Art.49 dello Statuto, con effetto immediato e tempo indeterminato, Vincenzo Mauriello da tutte le funzioni da esso ricoperte al fine di tutelare l’immagine dell’Organizzazione sindacale.

La Fismic Nazionale, Macro regionale di Puglia-Basilicata e di Melfi riaffermano la propria totale disponibilità a collaborare con la Magistratura e chiedono di essere ascoltati da essa nell’ambito dell’inchiesta aperta sulla base delle dichiarazioni del Vescovo Todisco.

Lunedì, 22 maggio il Segretario generale ​FISMIC ​Roberto Di Maulo​,​ a Melfi per l’attivo dei delegati, alle ore 12:00​ terrà ​una conferenza stampa ​per le testate giornalistiche e televisive presso la sede Fismic ​in ​via Attilio Di Napoli, 20.

0 commenti:

Posta un commento