martedì 30 maggio 2017

LEGA PRO. Il Matera eliminato dai play off, il Melfi retrocede in D

di FRANCESCO LOIACONO - Nel ritorno del secondo turno dei play off di lega pro per la promozione in B il Matera ha pareggiato per 1-1 in casa contro il Cosenza ed è stato eliminato. Si sono qualificati per i quarti di finale i calabresi che avevano vinto in casa per 2-1 nell’andata. Nel primo tempo i lucani arrembanti. Un tiro di Carretta è stato bloccato con le mani dal portiere Perina. Ci ha provato De Rose, ma il numero uno dei calabresi ha intercettato il pallone in corner. Il Cosenza in contropiede. Un destro di Mungo ha sfiorato il palo. I calabresi sono andati in gol con Mendicino, velocissimo di destro a sorprendere il portiere Tozzo. La squadra di De Angelis è andata vicina al raddoppio. D’Orazio di sinistro ha centrato il palo.

Nel secondo tempo i lucani allenati da Auteri propositivi. Una botta di destro di Mattera ha visto la valida opposizione di Perina. Annullato un gol a Infantino per fuorigioco. Il Matera non si è demoralizzato. Ha pareggiato con Di Lorenzo di testa. Una delusione per i supporters dei blu della città dei sassi. Il Matera riproverà a centrare il salto di categoria nella prossima stagione.

Nel ritorno dei play out il Melfi ha pareggiato per 1-1 fuori casa contro l’Akragas ed è retrocesso dopo 14 anni in serie D. Si sono salvati per il miglior piazzamento in classifica rispetto ai lucani i siciliani che avevano pareggiato per 0-0 a Melfi nell’andata. Nella prima fase di gara è passato in vantaggio il Melfi con una autorete di Riggio. Il difensore nel tentativo di anticipare Foggia ha involontariamente battuto il suo compagno di squadra Pane. L’Akragas ha replicato. Cocuzza tutto solo in area di rigore ha calciato fuori. Il Melfi vicino al raddoppio. Marano di destro ha sfiorato la traversa.

Nella ripresa espulso il tecnico dei siciliani Di Napoli per un diverbio col difensore dei gialloverdi lucani Romeo. L’Akragas in contropiede. Un sinistro di Klaric è stato ribattuto dal portiere Gragnaniello. I siciliani hanno pareggiato per merito di Longo di destro. Non ci voleva davvero per i lucani. Il Melfi cercherà di ritornare in lega pro la prossima stagione, quasi impossibile un nuovo ripescaggio dopo quello di agosto del 2016.

0 commenti:

Posta un commento