martedì 16 maggio 2017

Potenza, al via la Notte europea dei musei 2017

POTENZA - Sabato 20 maggio 2017, il circuito ACAMM (Aliano, Castronuovo Sant' Andrea, Moliterno e Montemurro) aderisce alla “Notte europea dei musei 2017” proponendo a tutti i visitatori, con una apertura straordinaria, dalle ore 20.00 alle ore 23.00, dei presidi culturali presenti nei quattro comuni, un inedito viaggio nel mondo dell'arte attraverso video-proiezioni, installazioni e visite guidate notturne alle mostre in corso.

Il grande evento europeo, nato nel 2005 e promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo con il patrocinio dell'ICOM e dell'UNESCO, coinvolge anche quest’anno oltre 3.000 musei, situati nei 30 paesi firmatari della convenzione culturale del Consiglio d’Europa. Si tratta di un’opportunità unica nel suo genere, che offrirà a migliaia di persone la possibilità di visitare, nell'arco della nottata, i musei statali, civici e privati, le gallerie, le mostre, le biblioteche e le zone archeologiche delle tantissime città che parteciperanno all'iniziativa.

Il MIG Museo Internazionale della Grafica – Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” - Atelier “Guido Strazza” - Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller” di Castronuovo di Sant'Andrea (PZ), che aderisce all'evento  per la quarta volta, celebrerà quest'anno il connubio tra arte e cinema attraverso un omaggio allo storico del cinema e studioso del futurismo  Mario Verdone (Alessandria, 1917 – Roma, 2009) e Arnaldo Ginna (Ravenna, 1890 – Roma, 1982), autore di “Vita futurista” (1916), del quale saranno esposte le litografie realizzate tra il 1970 e il 1976, unitamente al ricordo di due grandi artisti: Alberto Giacometti (Borgonovo di Stampa, 10 ottobre 1901 – Coira, 11 gennaio 1966) e Arman Fernandez (Nizza, 17 novembre 1928 – New York, 22 ottobre 2005), protagonisti di due importanti retrospettive appena aperte, rispettivamente, alla Tate Modern di Londra e a Palazzo Cipolla di Roma.

Il Parco Letterario “Carlo Levi” di Aliano, legando la giornata al Museo “Paul Russotto”, renderà omaggio all'artista statunitense Jeff Koons (York, 21 gennaio 1955)  attraverso la proiezione del documentario “Un homme de confiance”, realizzato nel 2003 da Judith Kele e Patrick Javault per Les Films d’Ici Production, un interessante racconto dell'incredibile ascesa di una delle figure più controverse del panorama artistico contemporaneo e della sua arte, indissolubilmente legata alla cultura di massa e alla società dei consumi da cui trae ispirazione ma che allo stesso tempo critica con tagliente ironia nelle sue opere, sottolineandone la banalità.

Presso il MAM - Musei Aiello di Moliterno (PZ), invece, la Notte europea dei musei sarà illuminata dall'arte di Alexander Calder (Philadelphia, 22 luglio 1898 – New York, 11 novembre 1976), presentato al pubblico grazie alla proiezione del documentario di François Lévy-Kuentz dal titolo “Calder, sculpteur de l’air”. Il film, realizzato nel 2009, esplora il mondo dell'artista statunitense per metterne in evidenza gli esiti più significativi della sua produzione artistica, primo fra tutti l'invenzione di grandi sculture di arte cinetica chiamate mobile.

Infine, la Casa delle Muse di Montemurro (PZ) renderà omaggio a Jannis Kounellis (Pireo, 23 marzo 1936 – Roma, 16 febbraio 2017), pittore e scultore greco naturalizzato italiano, esponente di primo piano dell’ arte povera ma, soprattutto, uno degli artisti più amati da Leonardo Sinisgalli. Kounellis verrà ricordato attraverso la proiezione del film realizzato nel 2005 da Alessandra Populin: il racconto delle opere realizzate sullo sfondo della Biblioteca Nazionale di Serajevo, teatro del tragico rogo di più di 2 milioni di libri per mano dei serbi durante la guerra etnica in Bosnia nel 1992.

Nei quattro paesi del sistema ACAMM sarà possibile vedere anche le mostre di Max Bill, Henri Laurens, Fausto Melotti, I pittori a Roma negli anni di Carlo Levi: Franco Gentilini opera grafica 1935-1975, Paul Russotto, Peter Bellamy e gli artisti di New York 1981-1990.

0 commenti:

Posta un commento