domenica 4 giugno 2017

Potenza, 'Il Maggio dei Libri 2017' dà forza alla lettura

POTENZA - Esposizione di libri, laboratori di scrittura, letture, incontri con gli autori, arte da leggere sono le attività che scandiranno tre intense giornate dedicate alla festa della lettura e programmate all’interno dell’iniziativa nazionale Il Maggio dei Libri 2017, che si terrà a Potenza, dal 5 al 7 giugno 2017, in Via Raffaele Acerenza n.37.

L’evento dal titolo “La Potenza dei Libri … la forza della lettura” curato dall’Ufficio Sistemi Culturali e Turistici della Regione Basilicata, vede il coinvolgimento di diverse realtà associative della Basilicata che presenteranno, soprattutto a un pubblico giovanissimo, attività, laboratori e incontri di teatro per far vivere in modo nuovo e creativo l’esperienza della lettura.

L’associazione La Luna al guinzaglio durante le tre giornate, condurrà laboratori creativi in cui si darà nuova vita a diversi materiali di scarto: “Prove di Stampa” per sperimentare tecniche di stampa artigianali e per inventare oggetti fantastici che verranno raccontati utilizzando lettering e immagini da riviste e quotidiani di scarto; “Il Piantastorie” per realizzare fioriere narranti, trasformando flaconi vuoti in simpatici personaggi, protagonisti di storie che racconteranno l’importanza del prendersi cura dell’ambiente; “Poesie Nascoste”, per liberare la poesia che si nasconde in vecchi libri da macero e testi già scritti per realizzare cartoline d’autore con il metodo Caviardage.

“Dei ed Eroi”, laboratorio di teatro delle ombre condotto da Domenico Colucci, per raccontare miti e fiabe con la fioca luce di una lampada, sarà presente il pomeriggio di lunedì 5 e la mattina del mercoledì 7 giugno. L’associazione Abito in Scena, sarà presente nelle tre giornate dell’evento, con “PerLa mia Terra” lettura scenica sulle bellezze, i colori e i profumi della Basilicata vista e reinterpretata dagli occhi di autori lucani e “Rodari Hotel”, lavoro teatrale che racconta la scoperta di un luogo magico, dove realtà e immaginazione si fondono.

La performance si fa portavoce del messaggio di poeti come Rodari, Piumini e Lodi e attraverso il gioco del teatro e della lettura. Opti Pobà, associazione di volontariato che opera a sostegno dell’integrazione degli immigrati, presenterà lunedì 5 “Ritmo dal mondo”, un laboratorio di lettura e illustrazione delle storie tratte dal libro “Chiamarsi Optì Pobà” che sarà riproposto anche nella giornata di mercoledì 7 giugno insieme all’iniziativa “Alla scoperta di suoni e segni dal mondo”, laboratorio manuale sugli oggetti come tracce di narrazioni migranti.

Martedì 6 giugno, l’associazione Artepollino con ”Alfabeto dei Sassi” condurrà un laboratorio artistico, ispirandosi agli artisti Giuseppe Penone e Bruno Munari, a partire dall’osservazione dei sassi per inventare alfabeti e personaggi che verranno racchiusi nelle pagine di un libro a fisarmonica. “C’è un buco” sarà un altro momento per indagare il rapporto fra vuoto e pieno e realizzare dei libri per stimolare la creatività e promuovere la lettura. “Tra una linea e un punto”, è il titolo dell’incontro che si svolgerà il pomeriggio di martedì 6 e mercoledì 7 organizzato da 64Pixel, società che realizza animazioni, fumetti e illustrazioni per l’infanzia.

Nel laboratorio ci si propone di creare relazioni tra gli elementi conosciuti (linea e punto) per progettare, costruire, immaginare un qualcosa di nuovo con fogli, colori ma anche fantasia, immaginazione, creatività e invenzione. Inoltre, ogni giorno alle ore 19.00, sono in programma tre diversi appuntamenti: lunedì 5 giugno, la compagnia teatrale Gommalacca porterà in scena “Storie della buona notte per ragazze ribelli” libro di favole della buonanotte, dove le favole sono le storie vere di cento «donne straordinarie del passato e del presente»; martedì 6 giugno sarà la volta di PAROLE E SASSI, Collettivo Progetto Antigone a cura della compagnia teatrale Petra che, attraverso un racconto-laboratorio, metterà in scena la storia di Antigone.

A conclusione della manifestazione, mercoledì 7 giugno, sempre alle ore 19.00 si esibirà Clown Sonetto con "Sonetto in BubblesLand", la terra delle bolle dove piccoli e grandi sogni prendono vita grazie ad un soffio magico. Gli appuntamenti che faranno da corollario a questa manifestazione e si ripeteranno durante le tre giornate sono: esposizioni di libri, esposizioni di quadri “Ti racconto … il quadro” a cura di Grazia Pastore e “I Codici Miniati del Medioevo” raccontati da Don Vito Telesca. Il programma ricco di tante iniziative volte “a sottolineare il valore sociale della lettura nella crescita personale, culturale e civile”, si aprirà lunedì 5 giugno alle ore 10.00, con l’incontro “La letteratura nel tempo di internet e della globalizzazione” alla presenza dello scrittore Andrea Di Consoli, presso l’Aula Magna del Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco”. A supporto di questa manifestazione ci saranno le telecamere di Digital Wolf per raccontare l’esperienza della lettura e per promuovere un invito alla lettura attraverso momenti di gioco e di teatro.

0 commenti:

Posta un commento