giovedì 31 agosto 2017

Migranti, M5S Potenza: con note a prefetto e sindaco volevamo garanzie su sistema accoglienza

POTENZA - Quando lo abbiamo fatto presente in passano siamo stati tacciati ingiustamente di populismo. Ma era solo buonismo a basso costo da parte di chi non ha voluto capire l'essenza del nostro allarme. E oggi le conseguenze sono più o meno come avevamo previsto. Con le nostre note inviate al Prefetto e al Sindaco volevamo sapere se vi erano garanzie su chi viene ospitato a Potenza nell'ambito dell'accoglienza dei migranti richiedenti asilo. Nessuno di noi dimentica chi siamo stati e quanti di noi hanno parenti emigrati soprattutto per ragioni economiche e che dall'Italia sono partiti molti fra i maggiori delinquenti, che poi hanno costituito fra le maggiori organizzazioni criminali del mondo. E proprio per questo, memori di questi eventi, chiedevamo garanzie su chi venisse ospitato. Perchè anche dai paesi africani possono provenire, oltre a tanta brava gente che merita aiuto e considerazione, tanti delinquenti e teste calde che fra l'altro non hanno nulla da perdere. Lo dicono gli stessi migranti: fra loro vi sono molte teste calde.
Quindi non è una questione legata al colore della pelle, della razza o del credo religioso, ma alla cultura, al rispetto delle donne e al senso che si da all'evoluzione civile dell'uomo e del convivere. Faticosamente raggiunto in questi anni in Italia e a Potenza. Noi tutti vogliamo andare in giro tranquilli senza dover temere che fra i tanti gruppi di quei ragazzi per bene che girano per la città si celino malavitosi o gente incivile difficilmente gestibile. E questo anche a tutela di quei migranti che hanno buone intenzioni e che giustamente chiedono riparo e dignità di vita. E sulla base di questo principio che abbiamo inoltrato al Prefetto e al Sindaco una nuova richiesta di dare fine all'accattonaggio invadente per la città, che potrebbe essere gestito da organizzazioni illlegali e a predisporre una particolare attenzione alla esponenziale crescita di risse, ubriachezza molestia e aggressione ai cittadini e alle forze dell'ordine quando sono chiamate a intervenire.
Così in una nota Movimento 5 Stelle Potenza.

0 commenti:

Posta un commento