mercoledì 27 settembre 2017

Ryanair, M5S scrive alla Commissione Ue: "Operazione di mercato per nuove acquisizioni? Bruxelles indaghi e faccia rispettare i diritti di consumatori e lavoratori"


BARI - “Non vorrei che la cancellazione di 21mila voli da parte di Ryanair sia un’operazione di mercato utile a risparmiare risorse per nuovi slot aeroportuali o per acquisire compagnie minori. L’Ue indaghi e faccia rispettare i diritti di consumatori e lavoratori”. E’ quanto chiede l’eurodeputata del MoVimento 5 Stelle, Rosa D’Amato, in una interrogazione alla Commissione europea. “La cancellazione di circa 21mila voli da parte della compagnia aerea Ryanair – continua D’Amato - non puo’ passare come una normale prassi aziendale. Ryanair deve risarcire i consumatori e lo deve fare in modo chiaro e trasparente. L’Ue faccia rispettare la normativa comunitaria e accerti se la proposta fatta ai piloti da parte della compagnia irlandese di rinunciare al periodo di riposo a fronte di un corrispettivo economico non vada a danno della condizione psicofisica dei lavoratori e più in generale della sicurezza”.

“A seguito della cancellazione di 21.000 voli Ryanair – si legge nell’interrogazione - è stato aperto un procedimento istruttorio nei confronti del vettore aereo irlandese per presunte pratiche commerciali scorrette in quanto tali cancellazioni sarebbero riconducibili a ragioni organizzative e gestionali già note. Inoltre le modalità delle informazioni sulle possibili soluzioni (rimborso o modifica biglietto) potrebbero indurre in errore i consumatori circa il loro diritto alla compensazione pecuniaria” previsto dalle norme Ue.

0 commenti:

Posta un commento