lunedì 16 ottobre 2017

"La politica lucana e la crescente voglia di social network… e di favori agli amici"

POTENZA - Mettere in rete su unica piattaforma social il Presidente Pittella, gli Assessori Regionali e amministratori comunali, assicurando un trasparente scambio di informazioni e un confronto democratico con i cittadini questo è il problema che attanaglia l’Ufficio Stampa della Giunta della Regione Basilicata.

Per questo motivo con la Determinazione Dirigenziale n. 47 del 24/07/2017 dell’Ufficio Stampa della Giunta, è stata impegnata la somma di € 25.000 a favore di una società di Livorno, la AreaLibera srl, detentrice dell’omonima piattaforma social, per svolgere il suddetto servizio per il periodo di 6 mesi.

Stessa cosa lo scorso anno, quando con la Determinazione Dirigenziale n.58 del 20/06/2017 , venne impegnata sempre a favore di AreaLibera srl, la somma € 18.300 sempre per la durata di 6 mesi.

Ma se il servizio è così indispensabile, perché viene rinnovato solo dopo sei mesi dalla scadenza del primo affidamento? Probabilmente la Regione Basilicata vuole effettuare singoli affidamenti per brevi periodi onde evitare di incorrere in procedimenti ad evidenza pubblica.

Abbiamo presentato un’interrogazione al Presidente della Giunta Regionale per conoscere le motivazioni di questa modalità di affidamento, il perché dell’aumento della spesa e soprattutto se mettere su una medesima piattaforma tutti gli Amministratori pubblici lucani e i cittadini sia servito a qualcosa.

A dare un’occhiata al sito, sembra di no: non ci sono discussioni aperte, non ci sono articoli provenienti dai Comuni, gli unici articoli pubblicati sono quelli di Pittella, Polese e un altro paio di Consiglieri regionali, tutti Pd, ovviamente. Sembra, visto che non è stata data comunicazione ufficiale della possibilità di usufruire di questa piattaforma, che la Regione Basilicata stia pagando un servizio ad uso e consumo dei Pittella boys, con beneficiaria una società vicina al Pd, ovviamente.

Infatti, sembrerebbe che la piattaforma appartenga, tra gli altri, ad un Consigliere comunale Pd di Pistoia, tale Walter Tripi. Tutto torna, insomma: pubblicità gratis per i sostenitori di Pittella e un affidamento a qualche ‘organico’ del Pd.

Come dire, ogni occasione è buona per dispensare clientele, ovviamente tutto con il denaro dei lucani. Così in una nota Gianni Rosa, Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.

0 commenti:

Posta un commento