martedì 7 novembre 2017

Rimini: a Ecomondo la buona differenziata è made in Matera

RIMINI – INNOVA  è un’azienda ad alto valore tecnologico/informatico, nata a Matera nel campo aerospaziale, impegnata nello sviluppo di applicazioni legate a controllo e monitoraggio del territorio ed è protagonista di uno degli esempi più evidenti di buone pratiche, anche nel settore della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. In soli 11 mesi, da giugno 2016 a giugno 2017, i 115 mila abitanti dei 7 comuni dell’hinterland barese Modugno, Binetto, Bitetto, Bitritto, Giovinazzo, Palo del Colle e Sannicandro di Bari(AROBA2), sono passati da una raccolta differenziata pari al 20% dei rifiuti, a una quota del 72% dei conferimenti complessivi. Il 49% di quanto raccolto afferisce all’organico, il 15% alla plastica, il 14% vetro, il 13% carta e solo l’8% all’indifferenziato.

Il tutto all’interno di un progetto che prevedeva il raggiungimento della quota 75% solo dopo tre anni di attività e che integra i servizi di spazzamento e lavaggio del suolo pubblico, gestione dei centri comunali di raccolta e degli altri servizi d'igiene urbana complementari come disinfestazione, pulizia di deiezioni animali e siringhe, attività di comunicazione e informazione ambientale.

Il sistema INNOVAMBIENTE, per la gestione controllo del ciclo di raccolta dei rifiuti urbani, adottato in sinergia con “Navita srl” sul territorio di AROBA2, offre infatti prodotti e applicazioni software i cui dati sono fruibili attraverso un’unica piattaforma web centralizzata. Consente censimento delle utenze, catalogazione dei kit, consegna alle utenze, raccolta puntuale con identificazione della frazione conferita con tecnologia RFID, raccolta On Demand, gestione Centri di Raccolta e flotta veicolare. Soprattutto i cittadini diventano protagonisti del processo grazie all’App interattiva a loro dedicata. Con “Raccolta Comune”, scaricabile gratuitamente dagli store iTunes e Google Play, possono controllare il calendario di raccolta, la guida ai conferimenti, consultare il dizionario dei rifiuti, inviare una richiesta di ritiro di rifiuti ingombranti o una segnalazione, in tempo reale, al gestore. Controllano quanto e cosa conferito. E ogni utente sa il costo che dovrà coprire per il servizio di igiene urbana, come previsto dal nuovo concetto di “tariffazione puntuale” da adottare per legge in tutta Italia entro il 2019.

E ai risultati ottenuti dal sistema “INNOVAMBIENTE” nell’ARO BA2, sarà dedicato uno dei convegni in programma alla Fiera di Rimini durante “Ecomondo” (9 novembre): “Raccolta differenziata: il successo dell’ARO BA2 e le nuove frontiere informatiche e di business intelligence nel ciclo dei rifiuti”. Dibattito a cui parteciperanno tra gli altri il Presidente di “LegambientePuglia” Francesco Tarantini, Salvatore Genova (DEC ARO BA2) Attilio Tornavacca (Piano Industriale ARO BA2) di ESPER srl e il Business Development Manager, Andrea Di Pasquale di “INNOVAMBIENTE”.

0 commenti:

Posta un commento