lunedì 4 dicembre 2017

Banca Etruria: indagato il padre della Boschi

AREZZO  - Il padre della sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena sarebbe indagata nel caso di Banca Etruria. E monta la polemica sul procuratore di Arezzo, Roberto Rossi, che ascoltato nei giorni scorsi in commissione parlamentare d'inchiesta sui crac bancari, non ha informato la commissione del nuovo fascicolo aperto dalla procura. Il caso potrebbe ora finire sul tavolo del Csm.

Rossi, con una secca dichiarazione, interviene così sulla vicenda: "Tutto quello che avevo da dire l'ho detto in commissione giovedì scorso".

Prende la palla al balzo M5S, che va all'attacco del Pd. 'Ce le ricordiamo benissimo le esternazioni dei renziani nei giorni scorsi, dopo l'audizione in commissione Banche del procuratore di Arezzo che sembravano scagionare papà Boschi da ogni ulteriore coinvolgimento nella vicenda Banca Etruria. Vogliamo ascoltare cosa hanno da dire oggi gli stessi soloni che ieri esultavano', dice il deputato del 5Stelle in commissione Finanze Alessio Villarosa.

0 commenti:

Posta un commento