mercoledì 20 dicembre 2017

Minniti: "tolleranza zero verso i neofascisti"

ROMA - "Nessuna sottovalutazione e nessuna tolleranza" per fenomeni che rimandano al nazifascismo. Ad assicurarlo il ministro dell'Interno, Marco Minniti, durante il 'question time' alla Camera.

Il titolare del Viminale ha spiegato che "c'è un confine da non superare e non sarà consentito superarlo". Minniti ha parlato di "alta attenzione" sul fenomeno e di volontà di "utilizzare tutti gli strumenti previsti per contrastare" questi fenomeni, "intendiamo avvalerci di tutte le disposizioni di legge, anche lo scioglimento di associazioni che violano le norme" o vogliono avviare iniziative finalizzate a rimettere in piedi il disciolto partito fascista. Il monitoraggio è in atto, si valuta - da parte delle forze di polizia - "la portata della recrudescenza di queste condotte di matrice neofascista e neonazista".

Durante il suo discorso il ministro ha parlato anche di Forza Nuova, riferendo che nel marzo scorso la Procura di Roma ha emesso un avviso di conclusioni indagini nei confronti di 10 affiliati indagati di associazione finalizzata a istigare a violenza per motivi razziali, e l'udienza preliminare è fissata per il prossimo 31 gennaio udienza preliminare.

A uno degli imputati è anche attribuito, in concorso con altri, di aver propugnato le tesi negazioniste dell'olocausto.

0 commenti:

Posta un commento