martedì 16 gennaio 2018

Ispettorato del lavoro, "Sicurezza ed igiene sui luoghi di lavoro"

POTENZA - In occasione dell'importante e meritoria iniziativa assunta la scorsa settimana dalle OO.SS. Cgil Cisl Uil che ha visto riunirsi a Potenza i rappresentanti RLS dei lavoratori per la sicurezza, dove tra l'altro si è posta in evidenza "l'impellente necessità di una stretta collaborazione tra parti sociali e istituzioni", si vuole fornire ulteriori elementi di conoscenza del fenomeno infortunistico e più in generale della sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro afferenti ai compiti istituzionali dell’INL.

Premesso che si ritiene giusta e anzi doverosa una complessiva e permanente campagna di sensibilizzazione, anche da parte dei cosiddetti corpi intermedi, e tra questi in particolare le organizzazioni di rappresentanza sindacale e datoriale, nonché il ruolo attivo degli enti locali di prossimità, delle università, delle strutture associative e di volontariato di cittadinanza attiva, l’Ispettorato Territoriale del lavoro di Potenza-Matera, sempre ed in maniera particolarmente intensa lo scorso anno 2017, ha tenuto un fitto ciclo di eventi seminariali, convegni, incontri, in tema di promozione e diffusione della sicurezza e igiene sul lavoro, rivolti e promossi da e per le organizzazioni associative di categoria e gli imprenditori del settore agricolo anche cooperativo, con particolare attenzione in quei territori con spiccata vocazione agricola: il Vulture-Melfese ed il Metapontino.

Le iniziative e le azioni svolte, in alcune occasioni in maniera esclusiva ed in altre unitamente ai Dipartimenti competenti delle Aziende Sanitarie Locali lucane di Potenza e di Matera, ASP e ASM, hanno registrato una nutrita e fattiva partecipazione, grazie anche alla sensibilità dimostrata da alcune Amministrazioni comunali che hanno reso disponibili le loro location. Importante sottolineare che l'avvio dal 1' gennaio 2017 del nuovo Ispettorato Nazionale del Lavoro ha determinato formalmente l'unificazione dei corpi ispettivi dell'ex Ministero del Lavoro, di INPS e INAIL, assicurando quelle "sinergie" da lungo tempo richieste ed attese che potranno evidentemente intensificare e ottimizzare, tra l’altro, le azioni sui territori finalizzate alla prevenzione ed al contrasto e alla repressione delle dinamiche lavoristiche che determinano fenomeni che contrastano con la sicurezza sul lavoro. Diversa la interazione dell'Ispettorato del Lavoro con le altre Istituzioni anch’esse "attori per la prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro": le Aziende Sanitarie Locali ed anche le stesse Regioni. Sul territorio regionale della Basilicata in entrambe le due province di Potenza e Matera, l'attività sul campo è in continuo divenire.

Infatti se da un lato l'Ispettorato, in ambito di prevenzione e garanzie della sicurezza, anche nella sua nuova articolazione istituzionale, detiene l’autonomia d'azione normativamente definita nel settore dell'edilizia, in altri settori, come ad esempio l'agricoltura, il terziario, i pubblici esercizi, gli opifici, sono le Aziende Sanitarie le protagoniste della vigilanza in tema di sicurezza ed igiene dei luoghi di lavoro. Ciò detto in Basilicata si può affermare che l'intesa è la stretta collaborazione tra le istituzioni e gli enti interessati è importante, significativa e proficua, ovviamente può essere migliorata, sempre finalizzata a reprimere e perseguire unitariamente gli scopi primari della legalità e del controllo permanente sul territorio, indispensabile per salvaguardare il lavoro e la salute dei lavoratori curando i necessari aspetti prevenzionistici di formazione, informazione, sorveglianza medica, tutti requisiti indispensabili per ridurre gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le cosiddette morti bianche, anche con l’obiettivo non secondario, di contenere il più possibile il costo sociale ed economico che la mancanza di sicurezza sul lavoro implica e che fa del nostro Paese, il fanalino di coda dei Paesi della Unione Europea.

Ancora sempre per fornire adeguata informazione sulle Istituzioni preposte a tali compiti, è bene sottolineare che con sempre maggior frequenza gli uffici delle due Procure della Repubblica di Potenza e Matera, affidano all’Ispettorato del Lavoro interessando il Nucleo Ispettorato Lavoro NIL dell'Arma dei Carabinieri, interno alla struttura dell’Ispettorato, le indagini quali Ufficiali di Polizia Giudiziaria nei casi di infortuni molto gravi e mortali che si verificano prevalentemente nei settori dell’edilizia e dell’agricoltura, ciò a dimostrare la costante e continua interazione tra Istituzioni. Meritorie e qualificanti sono tutte quelle iniziative che partono dal basso: Sindacati, Patronati, Enti, Associazioni, conferenze RLS, ed altre che mirano a far crescere la cultura della prevenzione. Come anche la partecipazione attiva dei lavoratori e dei loro rappresentanti, sempre finalizzate alla sensibilizzazione dei vari “attori” del mondo del lavoro, alle condizioni di tutela e prevenzione in tutti i luoghi di lavoro. Per quanto detto possiamo affermare che le Istituzioni preposte sul territorio della Regione Basilicata, attestano la costante presenza proattiva ed attendono al loro operato istituzionale quotidiano, continuando ad agire affinché si possano migliorare ulteriormente le azioni finalizzate alla sicurezza, igiene e tutela della salute dei lavoratori a tutti i livelli.

0 commenti:

Posta un commento