domenica 21 gennaio 2018

Kabul, finito l'assalto all'Intercontinental: 43 vittime

KABUL - I morti dell'attacco di un commando di talebani all'Hotel Intercontinental di Kabul potrebbero essere 43, ha detto una "fonte credibile della sicurezza" alla tv Tolo. Finora i portavoce del ministero dell'Interno hanno ammesso solo sei vittime, anche se altre fonti anonime hanno alzato il bilancio a 18 morti.

Intanto un responsabile della compagnia Kam Air ha comunicato a 1TvNews che undici suoi dipendenti, fra cui cittadini ucraini e venezuelani, sono morti ed altri nove risultano dispersi.

Tutti uccisi i quattro assalitori. "L'attacco è finito, tutti gli assalitori sono stati uccisi, 126 persone sono state salvate, tra cui 41 stranieri", ha detto il portavoce del ministero dell'Interno, Najib Danish, che ha alluso a "tre assalitori" invece dei quattro menzionati in un primo tempo. Inoltre, il portavoce ha spiegato che "le operazioni di pulizia erano ancora in corso al sesto piano" per far esplodere le munizioni rimaste li'.

Poco dopo le 8:00 (4:30 in Italia) di oggi, mentre il fumo usciva dal sesto e ultimo piano dell'edificio, alcuni uomini hanno cercato di fuggire attraverso il balcone usando alcuni lenzuoli legati. Uno di questi si è sciolto, e la caduta è stata vista in diretta in televisione. 

0 commenti:

Posta un commento