domenica 7 gennaio 2018

"Partecipazione di Di Lorenzo alla presentazione del libro su Salvatore Tatarella: è l’omaggio ad un amico. Non si facciano strumentalizzazioni"

MATERA - Leggo sulla Nuova di oggi un’inaccettabile forzatura ed interpretazione strumentale della mia partecipazione alla presentazione del libro sul compianto amico Salvatore Tatarella insieme all’autore, al figlio e a Di Gilio, invitato da Antonio Tisci che ha organizzato la presentazione.

I legami personali ed affettivi che mi hanno legato e mi legheranno alla famiglia Tatarella sono noti a tutti e sarebbe per me di cattivo gusto utilizzare il ricordo di un amico per fini politici o peggio ancor per sancire ritorni nel campo politico che per la verità non ho mai abbandonato.

Da anni milito e sono iscritto a Fratelli d’Italia e non ho bisogno di organizzare alcun rientro poichè sono impegnato in prima linea quotidianamente nel mio partito.

Comprendo le ragioni di notizia ad ogni costo dei colleghi giornalisti ma questa, per quel mi riguarda, più che una notizia mi sembra una storica cantonata. Così in una nota Dott. Pasquale Di Lorenzo, membro del Coordinamento regionale di FdI Basilicata.

0 commenti:

Posta un commento