domenica 4 febbraio 2018

Macerata, Luca Traini trasferito in carcere

MACERATA - Luca Traini, il 28enne che ieri ha tentato una strage di migranti nel centro di Macerata, è stato trasferito in carcere. L'uomo ha lasciato la caserma dei Carabinieri all'una di notte: a testa alta e sguardo dritto davanti a sé non ha detto una parola ai cronisti che erano ad attenderlo.

Traini si trova ora nel carcere di Montacuto, frazione di Ancona, lo stesso dove è rinchiuso Oseghale, il nigeriano presunto assassino di Pamela.

Sarebbe stata proprio la morte brutale di Pamela Mastropietro all'origine della tentata strage di ieri.

Luca Traini lo ha ribadito ai militari dell'Arma. "Ero in auto e stavo andando in palestra quando ho sentito per l'ennesima volta alla radio la storia di Pamela. Sono tornato indietro - avrebbe raccontato - ho aperto la cassaforte e ho preso la pistola".

0 commenti:

Posta un commento