martedì 20 marzo 2018

Amabili Confini Terza Edizione: I quartieri si raccontano



MATERA - Sono ancora aperte le iscrizioni per partecipare alla Terza Edizione di Amabili Confini, il progetto di rigenerazione sociale delle periferie di Matera mediante la narrazione.

Tutti possono aderire a questa importante iniziativa di cultura partecipata: basta scrivere un proprio racconto o poesia sul tema Umanità ed inviarlo, entro domenica 15 aprile, seguendo le istruzioni indicate nel sito www.amabiliconfini.it

L'iniziativa è aperta ai residenti delle macroaree: a) Lanera, Pini, G. Fortunato, Cappuccini, Agna; b) Granulari, San Giacomo, San Pardo; c) Borgo La Martella, Venusio, Picciano; d) Serra Rifusa, Villa Longo, Platani; e) Spine Bianche, Piccianello, Serra Venerdì. La partecipazione è estesa anche a coloro che risiedono in altre zone della città o in altri Comuni della Basilicata, o ancora in altre Regioni italiane.

Come per le edizioni precedenti, tutti i racconti pervenuti saranno pubblicati in un'accurata antologia. La terza edizione di Amabili Confini si aprirà il prossimo 3 maggio con l'intervista al genetista e autore de Gli Africani siamo noi Guido Barbujani. La rassegna si svolgerà dal 17 maggio al 15 giugno ed ospiterà, nel corso di cinque settimane, nei quartieri e nel centro storico della città, gli scrittori Giorgio Falco, Giorgio Vasta, Azzurra D’Agostino, Laura Pariani e Rosella Postorino.

A chiudere la terza edizione l’incontro del 21 giugno a Matera e del 22 e 23 giugno a Pisticci con lo scrittore Dario Voltolini. L'intento di tessere legami con enti ed associazioni attive nel territorio lucano ed extraregionale, ha dato vita alla sezione “Amabili Alchimie”, grazie alla quale il progetto Amabili Confini sarà replicato, in sinergia con l'associazione Plus Hub, nel Comune di Pisticci.

0 commenti:

Posta un commento