martedì 29 maggio 2018

Potenza, sospeso lo sciopero del trasporto pubblico


POTENZA - Le segreterie regionali della Cisl e della Fit Cisl Basilicata hanno sospeso lo sciopero di 24 ore previsto per oggi del servizio di trasporto pubblico locale a Potenza. Questo l’esito del vertice che si è tenuto oggi in prefettura alla presenza del Prefetto Giovanna Stefania Cagliostro, del sindaco di Potenza Dario De Luca, del segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella e dei rappresentanti della Fit Cisl Basilicata Leonardo Pace e Sebastiano Colucci.

La Fit Cisl, riconoscendo l’importante e meritevole sforzo di mediazione messo in campo dal Prefetto e tenendo conto dei rilievi effettuati dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica circa l’indispensabilità del regolare servizio di trasporto per garantire le misure minime di sicurezza in ragione della grande affluenza in occasione della parata dei Turchi, ha accolto l’invito a sospendere lo sciopero per senso di responsabilità nei confronti della cittadinanza in un momento particolarmente importante per tutta la comunità potentina al fine di evitare qualsiasi forma di disagio che lo sciopero avrebbe potuto determinare durante la tradizionale sfilata dei Turchi.

Il sindaco De Luca, riferisce il segretario Gambardella, nel riconoscere le rivendicazioni sindacali, ha annunciato che, in qualità di committente del servizio, chiederà alla società Trotta il ripristino di tutti i benefici del contratto di secondo livello revocati dalla ditta all’atto dell’assunzione della commessa e il ritiro degli illegittimi inquadramenti riconosciuti ad alcuni lavoratori al di fuori delle prescrizioni contrattuali.

Dal canto suo, il Prefetto, riferisce sempre il segretario della Cisl, nel riconoscere la legittimità delle rivendicazioni espresse dalla Fit Cisl, poste alla base dello sciopero, si è impegnata a convocare per la prossima settimana un nuovo tavolo di confronto per una positiva risoluzione della vertenza e per ricomporre la frattura tra le parti.

0 commenti:

Posta un commento