giovedì 28 giugno 2018

A Potenza l’Ugl FCA Security riunisce il direttivo provinciale


POTENZA - Presso la sede provinciale dell’Utl di Potenza, si è riunito il direttivo provinciale della FCA Security presieduto dal coordinatore aziendale Ugl del sito Fca di Melfi, Giuseppe Specchio.

Presenti all’incontro, i dirigenti sindacali dell’o.s. Security, Enrica Cannone e Savino Ceglia. “Il nostro ruolo all’interno dell’industria automobilistica lucana, grazie al supporto della segreteria Provinciale e regionale dell’Ugl metalmeccanici, è quello di garantire tutti i lavoratori addetti alla sorveglianza che quotidianamente e con senso di responsabilità hanno degli incarichi speciali che è la tutela e salvaguardia del patrimonio industriale della Fca, patrimonio che soddisfa l’esigenza lavorativa di circa 12000 persone tra fabbrica ed indotto ad essa collegato.

Oggi – prosegue Specchio – come Ugl ci vede impegnati a comporre una squadra da stare sopra le righe, cercando di comprendere anche il momento storico e capire, al di là dell’approccio ideologico, cosa si può fare e cosa no, cosa si può ottenere e cosa no, e in relazione a questo sviluppare un dialogo partecipativo e collaborativo con le aziende di sorveglianza. Nella Sirio al fianco di tutti i lavoratori, il nostro obbiettivo è raggiungere risultati concreti. In una sola parola come l’Ugl si distingue da altri, da sempre preferiamo la concretezza alla demagogia ossia, portare avanti la nostra linea politico/sindacale che per questo i lavoratori ci hanno sempre apprezzato”.

Presenti al direttivo, il segretario provinciale dell’Ugl metalmeccanici di Potenza, Giuseppe Palumbo e la segretaria regionale della federazione lucana, Florence Costanzo i quali hanno sostenuto che:”esiste da sempre lo spazio per una diversa collaborazione da parte di chi lavora in fabbrica e chi deve difende il loro operato e patrimonio. Le relazioni sindacali Ugl, orientate secondo la prospettiva dell’integrazione, si organizzano in squadra e in forma partecipativa. Tutto il sindacato ora deve comprendere che finalmente è giunto il momento di dare alla parola partecipazione un significato concreto. Và superata la logica delle contrapposizioni – concludono i segretari Ugl Metalmeccanici - garantendo di più a tutti i lavoratori e consentendo al sindacato di essere sempre più partecipativo”.

0 commenti:

Posta un commento