martedì 10 luglio 2018

Peppe Servillo & Solis String Quartet danno il via alla stagione dei Teatri Uniti di Basilicata

IRSINA - Peppe Servillo inaugura la nuova stagione estiva di Teatri Uniti di Basilicata, martedì 10 luglio ad Irsina (chiostro dell’ex convento di San Francesco, ingresso ore 20.45 - sipario ore 21.30), con il progetto “Presentimento”.

Un percorso di riletture del repertorio classico napoletano con la fondamentale collaborazione del Solis String Quartet, ripreso anche in un album omonimo, da poco uscito per la iCompany. “Presentimento” pochi anni di distanza dall’uscita di “Spassiunatamente”, che aveva visto per la prima volta Peppe Servillo ed i Solis String Quartet affrontare con dovuto rispetto capolavori della canzone classica napoletana.

La voce della Piccola Orchestra Avion Travel fornisce la sua interpretazione sempre più teatralmente scarnificata all’andamento cameristico garantito dai violini di Vincenzo Di Donna e Luigi De Maio, la viola di Gerardo Morrone, il cello e la chitarra di Antonio Di Francia. Il canzoniere è pregiato: si va dalla “Palomma” di Armando Gill alla “Tarantella segreta” di Raffaele Viviani, dal capolavoro di E.A. Mario che presta il titolo al disco all’ironia di “M’aggia cura’” e l’onomatopeico richiamo di “Scalinatella”.

Così si inaugura la stagione estiva di Teatri Uniti di Basilicata: un mese di spettacoli dal 10 luglio al 10 agosto, itineranti tra i borghi suggestivi della regione. Le prossime tappe di Presentimento saranno a Pisticci l’11 luglio, a Vaglio il 24 luglio e a Grumento il 25 luglio. L’intero programma sarà presentato in conferenza stampa il 10 luglio ad Irsina prima dello spettacolo alle ore 19 nell’ex convento di San Francesco.

«Quella del presentire – racconta Servillo- è spesso la condizione degli artisti, dei narratori, come dei poeti autori di queste canzoni che nei loro versi presentono e annunciano segreti, presenze, tradimenti, ciò che di nuovo potrebbe accadere o si vorrebbe accadesse, e lo fanno con parole che sembrano mai udite come fossero i veggenti, gli indovini della nostra vita sentimentale. La musica aggiunge senso e la parola precisa col riso e col pianto, le orchestrazioni inscenano un improvviso teatrale come se la vicenda nascesse ora col canto e annunciasse il paradiso tra sonno e veglia. Insistiamo nel ricongiungere tessere alla nostra stanza napoletana che a volte gode di una vista bellissima».

ORARIO PER TUTTI GLI SPETTACOLI: Ingresso ore 20:45; Sipario ore 21.30

BIGLIETTI

Spettacolo PRESENTIMENTO

In prevendita risparmi 3 euro sino a 5 giorni prima dello spettacolo:

Intero 20 / ridotto 15/ TUB Young 8 euro.

Botteghino: Intero 23 / ridotto 18/ TUB Young 8 euro;

In caso di mancata partecipazione è garantita la sostituzione del biglietto per uno spettacolo a scelta della rassegna in corso: bisogna presentare il biglietto entro e non oltre tre giorni dalla data dello spettacolo.

Biglietteria Online: http://www.infotickets.it/ Tel. 0971.274704

Info http://teatriunitidibasilicata.com/ Irsina Cartolibreria Prisma corso Musacchio, 49 - Tel: 0835.629385 – dal lunedì pomeriggio al sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.30 e dalle ore 17.00 alle 20.00;

0 commenti:

Posta un commento