sabato 15 settembre 2018

Avaria al motore, atterraggio di emergenza all'aeroporto di Shannon di un aereo militare Lockheed C-130 Hercules



SHANNON - Atterraggio d’emergenza all’aeroporto di Shannon in Irlanda, a causa di un’avaria al motore, di un aereo militare Lockheed C-130 Hercules con trenta passeggeri a bordo. Il volo RCH-256 viaggiava con altri due aerei e dovevano effettuare una sosta tecnica a Shannon. Circa un'ora prima dell'arrivo dell'aereo a Shannon, quando ormai aveva superato l'Oceano Atlantico, uno degli aerei ha riportato un problema con uno dei quattro motori a turboelica dell'aereo. L'equipaggio ha dichiarato un'emergenza e ha chiesto il permesso di atterrare al più presto. Il pilota in seguito ha confermato di aver spento il motore in difficoltà e ha chiesto che gli addetti alle operazioni antincendio e di soccorso fossero pronti al loro arrivo.

L’allarme alla torre di controllo è stato lanciato ieri sera di giovedì di 14 settembre. Immediatamente in tutto l’aeroporto è scattato il piano di emergenza. Il traffico aereo è stato bloccato e i vigili del fuoco, come da programma, si sono schierati a bordo pista pronti a intervenire in caso di bisogno, una delle attività consiste nello “sparare” l’apposita schiuma per ridurre l’attrito del carrello con l’asfalto. Allertate anche le forze dell’ordine ed i mezzi del servizio sanitario. Quando il velivolo è riuscito a toccare terra regolarmente senza conseguenze, tutti i codici rossi sono rientrati. E' evidente, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che ci sono troppi incidenti sfiorati che riguardano, come in questo caso, anche gli aerei passeggeri militari.

0 commenti:

Posta un commento