sabato 17 novembre 2018

Il Sassi Matera incontra l’Atletico Marsico. Il presidente Santorufo: "Guardiamo avanti, puntando a risalire"

di ROBERTO BERLOCO - MATERA. E’ massima l’attenzione che, dal quartier generale del Sassi Matera presso il centro sportivo “Gaetano Scirea”, si porta alla partita entrante da disputarsi in casa contro l’Atletico Marsico, dopo il sia pur involontario primo successo ottenuto in quel di Armento dove, la passata Domenica, l’arbitro Padovano ha sospeso la gara sentenziando per lo 0-3 tecnico, a causa dell’aggressione subita, al 21° minuto della ripresa, per mano d’un giocatore della squadra ospitante.

La voglia palpabile nello spogliatoio biancazzurro è quella di tramutare in reti i valori in dote, non interrompendo la partenza inaugurata nella provincia potentina.
“Ad Armento” - dichiara il presidente del sodalizio societario Alessandro Santorufo - “abbiamo dimostrato di essere una squadra che sa lottare, soffrire e tenere gioco. Ora guardiamo avanti, puntando a risalire”.

Con solo qualche cambiamento tra i convocati all’undici e tra i nomi delle riserve, per la competizione alle porte risulterebbe sostanzialmente confermato l’organico titolare sceso in campo una settimana fa, con la fascia di capitano ancora al braccio di Santorufo.

Una giornata di peso questa che è la sesta di andata, soprattutto perchè con essa si conclude il primo terzo del campionato calcistico lucano di Seconda Categoria, con la possibilità seguente di poter esprimere un certo quadro delle reali forze in gioco per ogni girone, anche se si rimane ancora lontani dal poter ipotizzare autorevolmente le promozioni alla categoria maggiore.

Appuntamento con il primo trillo arbitrale per le 16.30 di domani, presso lo stadio “Gaetano Scirea”. Direttore di gara Vincenzo Bianco, proveniente dalla sezione di Matera.

0 commenti:

Posta un commento