venerdì 13 novembre 2015

Trofeo Parco Cross Incoronata, a Foggia tanti podi per i bikers lucani al Trofeo dei Tre Mari

FOGGIA - Successo di presenze al Trofeo Parco Cross Incoronata alle porte di Foggia: circa 190 i bikers partecipanti provenienti dalle regioni capofila del Trofeo dei Tre Mari (Puglia, Basilicata, Campania e Calabria) che si sono dati battaglia nello scenario suggestivo del Parco dell’Incoronata, il tutto grazie ad un’organizzazione ad hoc messa in campo dall’Unione Ciclistica Foggia-Team 20 Miglia e sotto l’egida della Federciclismo Puglia. Le squadre lucane presenti in terra pugliese per il terzo appuntamento in calendario del Trofeo dei Tre Mari sono state la Loco Bikers, il Team Bykers Viggiano, la Polisportiva Iacovino Potenza, il Ciclo Team Matera Sassi, la Re-Cycling Bernalda, la Heraclea Bike-Marino Bici, il Nucleo Gioventù Potenza, l’Asd 010 Bike e il GSC Baser Dilettantistico. Apertura classica con i G6 promozionali di scena su una versione ridotta del tracciato ufficiale di gara: in evidenza Francesco Rosario Giampietro (Polisportiva Iacovino Potenza), Piero Guglielmi (Polisportiva Iacovino Potenza), Vittorio Nardiello (Polisportiva Iacovino Potenza) e Mattia Iacovone (Ciclo Team Matera Sassi) nella batteria vinta da Ettore Loconsolo (Ludobike Racing Team) tra gli uomini. Tra gli allievi, Alessandro Verre (Loco Bikers) ha rotto gli indugi ed ha assaporato il gusto della vittoria già nelle prime tornate guadagnando progressivamente un margine rassicurante su Danilo Morzillo (GSC Moiano) che, a sua volta, si è tenuto stretto il secondo posto seppur incalzato dalla coppia Gennaro Amato e Felice Curiale della Movicoast Sport e Turismo in terza e quarta posizione fin sotto il traguardo, obiettivo raggiunto anche da Adriano Genovese (Loco Bikers), Gianauario Russo (Team Bykers Viggiano) e Alessandro Turritto (Ciclo Team Matera Sassi). Nella prova femminile la lotta era riservata a Federica Piergiovanni (Team Di Federico), Antonietta Fortunato (Loco Bikers) ed Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino) con Piergiovanni che è andata a caccia del primo successo stagionale nel cross con la nuova casacca del Team Di Federico mantenendo senza cedimenti la leadership e a terminare la gara per prima con Fortunato seconda e Scarpa terza. Tra gli esordienti si è delineato un bel confronto tra Antonio Cairo (Asd Belvedere), Piergianni Cautela (Loco Bikers), Mattia Maria Varalla, (Team Bykers Viggiano), Paolo Ferramosca (Team Bykers Viggiano) e Domenico Babino (Team Bykers Viggiano) che hanno occupato in quest’ordine l’arrivo della propria categoria così come al femminile per Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano) e Rossella Vitale (Movicoast Sport e Turismo). Tra gli juniores ancora una grande conferma per Roberto Loconsolo (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari) che ha trionfato a mani basse sulla concorrenza capitanata da Donatello Viola (Oppido Castrocielo Latinense), Salvatore Palmieri (GSC Moiano), Raffaele Lavieri (Loco Bikers, quarto all’arrivo), Fabio Marzano (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari) e Giuseppe Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), in gran spolvero anche Vincenzo De Rosa (Team Bykers Viggiano), Alessandro Susco (Nucleo Gioventù Potenza), Andrea Rocco Braico (Re-Cycling Bernalda), Nicola Luceri (Re-Cycling Bernalda), Francesco Parisi (Nucleo Gioventù Potenza) e Riccardo Alianelli (Re-Cycling Bernalda). A ridosso della gara juniores, sono giunti i migliori rappresentanti della fascia amatoriale 2, partiti per regolamento subito dopo il raggruppamento degli junior con i migliori piazzamenti di Pasquale Marino (Heraclea Bike – Marino Bici – 3°master 5), Antonio Manolio (Heraclea Bike – Marino Bici –11°master 4), Tommaso Barbaro (GSC Baser Dilettantistico – 2°master 7) e Francesco Rinaldi (GSC Baser Dilettantistico – 3°master 6). La gara femminile non ha avuto storia con Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 1°donna élite) che si è destreggiata senza problemi davanti alle brave Patrizia Tropiano (Team Sereco Nocinbici – 1°master donna 2), Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers), ed Ilenia Matilde Fulgido (Asd 010 Bike – 1°donna juniores). Nella gara per under 23 ed élite Giuseppe Belgiovine (Scapin Soudal) e Francesco Acquaviva (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino) hanno corso spalla a spalla quando, a due tornate dalla conclusione, Belgiovine ha provato a cambiare ritmo per lasciare sul posto Acquaviva (secondo posto finale) trionfando in perfetta solitudine con Antonio Lavieri (Loco Bikers) che ha chiuso in terza posizione anticipando gli altri pretendenti al podio Michele Salza (Team Co.Bo Pavoni), Leonardo Santeramo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Antonio Meccariello (Asd Zerokappa). Nella stessa batteria di 60 minuti con gli open da segnalare la presenza di Donato Dragone che è riuscito a dare il meglio con il primo posto nella categoria master 3.