Visualizzazione post con etichetta Calabria. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Calabria. Mostra tutti i post

mercoledì 12 giugno 2019

Giornate dell’archeologia 2019 al Polo museale della Calabria

Antonella Cucciniello, direttore del Polo museale della Calabria

REGGIO CALABRIA - Il Polo museale della Calabria, diretto da Antonella Cucciniello, celebrerà, dal 14 al 16 giugno 2019, nei luoghi della cultura statali di propria competenza di seguito riportati le Giornate dell’archeologia con mostre, visite guidate e attività didattiche.

Museo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi”di Vibo Valentia – (Vibo Valentia)

Direttore: Adele Bonofiglio

mail: pm-cal.capialbi@beniculturali.it

Dal 14 al 16 giugno 2019 il Museo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia (Vibo Valentia) celebrerà le Giornate dell’archeologia 2019 con iniziative di forte connotazione educativa.

Questi in dettaglio il programma previsto:

Workshop
Caccia al tesoro. Cerca all’interno del museo gli indizi nascosti e ricomponi il puzzle di Persefone.

Spettacolo

A teatro con gli antichi greci. Il dramma è un’eredità importante del passato; assistiamo alla rappresentazione teatrale del mito di Persefone.

Visita guidata
Conosci la tua storia accompagnato dagli antichi dei. Delle guide speciali vi accompagneranno nelle sale del museo

Workshop

Disegna il mito Bambini, impugnate matite e pennelli e disegnate insieme a noi il mito di Persefone, i migliori disegni saranno premiati nel contest di Vibo Comics che si terrà il 15 e 16 giugno presso Palazzo Gagliardi.

Workshop
#archeovv photo contest Fotografa i reperti del museo ed usa il nostro hashtag #archeovv , chi otterrà più like?

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Museo Archeologico Nazionale di Crotone (Crotone)

Direttore: Gregorio Aversa

mail: pm-cal.crotone@beniculturali.it

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Capo Colonna (Crotone)

Direttore: Gregorio Aversa

mail: pm-cal.capocolonna@beniculturali.it
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Venerdì 14 giugno, ore 18:00

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI CAPO COLONNA

Presentazione del libro “L’olio d’oliva tra storia, archeologia e scienza”
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Sabato 15 giugno, ore 10:30

MUSEO E PARCO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI CAPO COLONNA

Staffetta archeologica e passeggiata didattica per bambini
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Sabato 15 giugno, ore 17:30

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI CROTONE

Laboratorio di stratigrafia e classificazione dei reperti ceramici, per ragazzi e adulti
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Domenica 16 giugno, ore 18:00

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI CROTONE

Conferenza di presentazione e apertura del contest fotografico:

“Le storie del Lacinio”
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Sibari – Cassano all’Ionio (Cosenza)

Direttore: Adele Bonofiglio

mail: pm-cal.sibaritide@beniculturali.it

venerdì 14 giugno 2019 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30

Parco Archeologico di Sibari (Parco del Cavallo)

Programma:

“Archeologo per un giorno”:

- proiezione di un video animato sul significato di archeologia e sul lavoro dell’archeologo;

- simulazione di scavo;

- laboratorio di ceramica;

- laboratorio “leggiamo gli ostraka”;

- gioco: “riconosci i paramenti murari”;

- visita guidata dell’area archeologica;

- Contest ArcheoSelfie (scatta un selfie della giornata e pubblicalo!).

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Musei e Parco Archeologico Nazionale di Locri - Locri (Reggio Calabria)

Direttore: Rossella Agostino

mail: pm-cal.locri@beniculturali.it

Sono previste manifestazioni per la valorizzazione e la promozione del Parco Archeologico e dei Musei (Museo del Periodo Greco; Museo del Periodo Romano e Museo del Territorio) ricadenti in questo straordinario lembo di Calabria.

Segnaliamo, infatti, un’accattivante visita guidata (“Tra Miti, Immagini e Archeologia”) e una particolarissima passeggiata dove saranno esposte sagome di vasi greci; interessante spunto per racconti di “miti e leggende”. Entrambe le iniziative si terranno nel Parco Archeologico.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Scolacium – Roccelletta di Borgia (Catanzaro)

Referente: Elisa Nisticò

mail: pm-cal.scolacium@beniculturali.it

Dal 14 al 16 giugno 2019 il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Scolacium celebrerà le Giornate dell’archeologia 2019 con iniziative di forte connotazione educativa ma non solo. Teatro, musica, arte contemporanea arricchiranno l’offerta che il Museo propone gratuitamente.

Questi in dettaglio il programma previsto:

Archeology for Kids: puzzle, attività ludiche e didattiche, laboratori di archeologia sperimentale, caccia al tesoro, queste e tante altre attività per divertirsi e imparare.

Workshop di arte contemporanea, disegno delle statue dal vivo, photocontest, conferenze.

Visite guidate nel parco, nel museo e nei depositi per scoprire le ricchezze di Scolacium.

Spettacoli dal vivo: coro polifonico e rappresentazione teatrale.

Attività didattiche ed educative: laboratorio di ceramica e tessitura, educazione ambientale, laboratorio di antropologia.

Per informazioni e prenotazioni consultare le pagine ufficiali Facebook e Instagram e telefonare al Museo (0961391356) o scrivere a pm-cal.scolacium@beniculturali.it

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Museo Statale di Mileto – Mileto (Vibo Valentia)

Direttore: Faustino Nigrelli

mail: pm-cal.mileto@beniculturali.it

Venerdì 14 giugno 2019 – Ore 18.15

Convegno e mostra “In cammino con la storia” – Dall’archeologia agli archivi cartacei

L’esposizione sarà visitabile dal 14 al 30 giugno 2019 da martedì a domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.00

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” – Bova Marina (Reggio Calabria)

Direttore: Orsola Laura Delfino

mail: pm-cal.archeoderi@beniculturali.it

Venerdì 14 giugno 2019, alle ore 16.00, saranno presentati al pubblico i nuovi sistemi tecnologici installati al Museo.

All’evento parteciperanno: Rossella Agostino, direttore Musei e Parco Archeologico Nazionale di Locri, Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon – Monasterace e Museo Archeologico di Metauros – Gioia Tauro; Laura Delfino, direttore Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” di Bova Marina; rappresentanti dell’amministrazione comunale di Bova Marina; Giuseppe Musicò, coordinatore operativo della digi.Art servizi digitali per l’Arte e Francesco Barilla, presidente della FAND (Federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità).

Sarà, inoltre, allestita la mostra “Come eravamo: in immagini e versi”. L’esposizione presenta una selezione dei ritratti fotografici di Nicola Delfino, veterinario per mestiere ma appassionato fotografo della realtà che lo circondava e pittore originale. La macchina fotografica appesa alla spalla era la sua compagna inseparabile. Così ha raccolto centinaia di fotografie, che non solo sono documenti di un’Italia che è cambiata enormemente negli ultimi 70 anni, ma raccontano anche la sua vita: dalla seconda guerra mondiale, che ha combattuto in Russia, alla sua breve permanenza ad Africo Vecchio, nel cuore dell'Aspromonte, nel 1951, al periodo in cui è stato veterinario a san Luca, negli anni dal 1953 al 1957, poi nel 1961 il suo soggiorno in Tanzania, e infine Gerace che è diventata la sua vera e definitiva casa.

Alle fotografie sono stati affiancati dei versi classici che sembrano gettare una luce particolare sui soggetti rappresentati.

sabato 8 giugno 2019

Locri (RC): ristrutturato il Museo Nazionale Archeologico di Locri Epizefiri


LOCRI (RC) - Lunedì 10 giugno 2019, alle ore 12.00, a Locri (Reggio Calabria), presso il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu del Rio, si terrà la consegna dei lavori di ristrutturazione del Museo Nazionale Archeologico di Locri Epizefiri. L’intervento è finanziato con risorse del Programma Nazionale Operativo (PON) “Cultura e Sviluppo” e si pone in continuità con gli interventi finanziati con le precedenti fasi di programmazione delle risorse aggiuntive di fonte comunitaria che hanno permesso di migliorare la fruibilità del parco archeologico, di recuperare Palazzo Nieddu del Rio per destinarlo in parte a Museo del Territorio.

Ed è proprio in questo edificio monumentale, grazie alla disponibilità del Comune di Locri, che verrà temporaneamente trasferita una significativa parte dell’allestimento espositivo dell’edificio museale interessato dai lavori di miglioramento strutturale, impiantistico, della qualità energetica.

La progettazione dell’intervento ha offerto l’opportunità di incrementare la superficie destinata all’esposizione attraverso il tamponamento del portico sul fronte principale e di ripensare in chiave innovativa l’allestimento espositivo.

La durata prevista per il completamento dei lavori è di circa 12 mesi.

La direzione del Museo è impegnata a limitare al minimo i disagi temporanei all’utenza che questa importante operazione culturale potrà comportare.​

Illustreranno i dettagli di questa importante iniziativa Rossella Agostino, direttore Musei e Parco Archeologico Nazionale di Locri; Salvatore Patamia, segretario regionale MiBAC per la Calabria; l’architetto Giuseppina Vitetta in qualità di D. L. e Giovanni Calabrese, sindaco di Locri.

I Musei e il Parco Archeologico Nazionale di Locri sono afferenti al Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello.

giovedì 30 maggio 2019

A Locri (RC) 'Camminata di benessere ... nella storia'


LOCRI - Venerdì 31 maggio 2019, alle ore 17.00, nell’ambito di MOVE WEEK 2019, si terrà nel Parco Archeologico Nazionale di Locri CAMMINATA DI BENESSERE… NELLA STORIA - 3ª edizione Move Week Locride che mira ad associare la salute alla cultura del territorio.

Infatti hanno organizzato questa lodevole iniziativa l’Asp di Reggio Calabria con il servizio di “Promozione della salute” e la città di Locri.

Rossella Agostino, direttore dei Musei e Parco Archeologico Nazionale di Locri e Lauro Delfino, direttore Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” – Bova Marina, illustreranno la storia del parco archeologico mentre Fausto Certomà, istruttore, darà vita ad alcuni momenti dedicati alla ginnastica.

Il Parco Archeologico di Locri Epizefiri – come anticipa la dottoressa Agostino - offre al visitatore uno scorcio della vita pubblica, privata e religiosa del centro di Locri in età greca e romana ed ospita due Musei. Il Museo nazionale inaugurato nel 1971 dedicato alla vita del centro coloniale magno-greco e la Sezione museale all’interno del Complesso di Casino Macrì di più recente allestimento dedicata alle testimonianze riconducibili ad età romana imperiale e tardo-antica di Locri e dal territorio. Completa il percorso, il teatro di età greca con trasformazioni in età romana. Rivolto ai visitatori più giovani il “ Museo dei ragazzi “, un percorso dedicato che racconta con apposita pannellistica e giochi la vita a Locri.

Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri è afferente al Polo Museale della Calabria diretto dalla dottoressa Antonella Cucciniello.

sabato 27 aprile 2019

Presentato a Catanzaro il volume "L'arte e il paesaggio - Le belle contrade"


CATANZARO - E’ stato presentato a Catanzaro, presso la sala consiliare “Aldo Ferrara” del Palazzo della Provincia di Catanzaro, alla presenza di relatori di elevato spessore e di un qualificato uditorio, L’ARTE E IL PAESAGGIO - Le belle contrade (Rubbettino Editore), volume di Giorgio Ceraudo che ripercorre la sua attività svolta nelle funzioni di Soprintendente per i Beni Culturali della Calabria.

Sono intervenuti all’assise catanzarese, moderata dallo scrivente, Ivan Cardamone, vicesindaco e assessore comunale alla cultura; Teresa Gualtieri, presidente nazionale federazione Club per l’Unesco; Francesco Cuteri, archeologo; Rosanna Caputo, storico d’arte e l’autore del volume che ha concluso i lavori.

Giorgio Ceraudo, architetto, già Soprintendente per i Beni Culturali della Calabria, ha evidenziato nel suo intervento le tante iniziative riportate nel testo riguardanti la città di Catanzaro e la sua provincia. In particolare si è soffermato su due straordinari eventi espositivi ( “Andrea Cefaly e la scuola di Cortale” e la mostra internazionale “Mattia Preti il Cavaliere Calabrese”) e sul suo impegno in favore del Complesso monumentale del San Giovanni, di Palazzo Fazzari, di Palazzo Alemanni, del restauro e della valorizzazione del Parco Archeologico e Museale della Roccelletta di Borgia e di altri Beni Culturali del catanzarese.

lunedì 8 aprile 2019

Cosenza: conferenza di Scuole Cambridge International


COSENZA - Si svolgerà dal 8 al 10 aprile p.v. presso il Liceo Classico 'Telesio' di Cosenza la VI Conferenza della Rete Nazionale di Scuole Cambridge International. Saranno presenti ospiti da ogni parte d'Italia, anche dalla basilicata

Il titolo della manifestazione per quest’anno è ‘Cambridge and the Global Perspectives’ ed oltre a discutere di prospettive globali, sono in programma tanti aggiornamenti e workshops sui Cambridge programmes. L'evento è patrocinato dall'Ufficio Scolastico Regionale della Calabria, dalla Provincia e dal Comune di Cosenza e dalla Regione Calabria.

Il dirigente scolastico del Liceo Classico 'Telesio' di Cosenza, ing. Antonio Iaconianni, ha dichiarato: «Siamo pronti ad accogliere nel migliore dei modi, anzitutto, a Cosenza, nella nostra bella terra di Calabria e nel nostro Liceo, un Liceo che ha quasi 160 anni di storia i rappresentanti di più di 100 scuole del Paese. La presenza di ospiti da ogni parte d'Italia ed anche dalla basilicata, farà in questi giorni del nostro territorio e della nostra scuola un importante Polo Culturale a livello nazionale ed internazionale. Come ho avuto modo di scrivere nella lettera di invito alla manifestazione, mi preme sottolineare che è per me un immenso piacere ospitare quest'anno la Conferenza della Rete Nazionale di Scuole Cambridge International. Con questa prestigiosa manifestazione - ha continuato Iaconianni - il nostro territorio si apre alla modernità dell'istruzione basata sullo scambio e sul valore dell'insegnamento delle lingue in maniera nuova e realmente formativa per i nostri giovani. Questa importante Conferenza vuole offrire un panorama sintetico di alcuni dei principali aspetti legati all'adesione delle istituzioni scolastiche alla rete Cambridge, in particolare nella glottodidattica e si offrirà un percorso utile, a dirigenti ed a docenti, ma anche a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della rete Cambridge. Siamo consapevoli - ha concluso Iaconianni - che il tema dei nostri lavori, data la sua complessità e la sua attualità, avrebbe richiesto una trattazione forse di qualche giorno in più, ma certamente saranno giornate intense dove lo scambio con ospiti di ogni parte d'Italia aiuterà a ben cogliere le prospettive future per l'insegnamento delle lingue straniere. In questi giorni faremo tesoro dell’esperienza di docenti di tante scuole italiane cercando di aprirci definitivamente, come operatori della scuola, alla modernità. Siamo convinti nell'ospitare questa manifestazione che l’acquisizione di una lingua avviene soprattutto attraverso i naturali scambi internazionali fra le persone ed attraverso strategie didattiche adeguate, meno attraverso lo studio sistematico, cercando di curare anzitutto l’aspetto relazionale come prima condizione per l’apprendimento linguistico. A tutti voi ed ai nostri graditi ospiti auguro buon lavoro ed un felice soggiorno a Cosenza!».

venerdì 15 marzo 2019

A Locri (Reggio Calabria) "Il rilievo archeologico del teatro di Locri Epizefiri"

REGGIO CALABRIA - Venerdì 22 marzo 2019, alle ore 17.30, presso la Biblioteca comunale di Palazzo Teotino Nieddu del Rio in Locri (Reggio Calabria) – sede anche del Museo del territorio, diretto da Rossella Agostino, afferente al Polo museale della Calabria, guidato da Antonella Cucciniello - si terrà la conversazione "Il rilievo archeologico del teatro di Locri Epizefiri: strumento di conoscenza, conservazione e valorizzazione del manufatto antico".

La conversazione dagli archeologi Francesca Pizzi e Giovanni Speranza inaugurerà il Ciclo di conversazioni dedicato alle novità che i Musei e il parco archeologico nazionale di Locri racconteranno al pubblico nel corso del 2019.

Infatti, come dichiarato dalla direttrice dei Musei e parco archeologico nazionale di Locri, è importante che si illustrino sul territorio le recenti attività dello stesso Istituto che hanno dato significativi risultati sia dal punto di vista della conoscenza scientifica che quello di una sempre più ampia divulgazione del patrimonio mobile ed immobile del comprensorio territoriale della Locride afferente al Polo museale della Calabria.

In particolare, la conversazione del 22 marzo prossimo sarà dedicata al Teatro greco ricadente nel Parco archeologico di Locri, oggetto nel 2017/2018 a cura del Polo museale della Calabria di interventi di messa in sicurezza e di un dettagliato rilievo archeologico georeferenziato mai effettuato fino ad oggi.

Ai risultati raggiunti che permettono interessanti riflessioni sulla cronologia e sulla realtà architettonica dello stesso manufatto, sarà a breve dedicata una pubblicazione sponsorizzata dall’editore Laruffa di Reggio Calabria, responsabile dei servizi aggiuntivi del sito.

All’incontro introdotto dal direttore del sito Rossella Agostino, parteciperanno il sindaco di Locri Giovanni Calabrese e l’assessore alla cultura Anna Sofia con i quali si è attivata una sinergia importante per una maggiore conoscenza e valorizzazione del patrimonio archeologico del territorio. Sarà presente anche il sindaco di Portigliola Rocco Luglio nel cui comune ricade il teatro greco e che si è attivamente adoperato con la programmazione di validi spettacoli durante la stagione estiva nell’ottica di una sinergica attività di conoscenza del bene culturale.

domenica 24 febbraio 2019

A Cosenza la 'Giornata dedicata al dialetto e lingue locali minoranze linguistiche'


COSENZA - A Cosenza, presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza, area archeologica - sala “ Giorgio Leone ”, è stata celebrata, alla presenza di un numeroso pubblico, la GIORNATA dedicata al DIALETTO E LINGUE LOCALI Minoranze Linguistiche.

All’iniziativa, moderata dallo scrivente, hanno partecipato Antonello Grosso La Valle, presidente Provinciale e consigliere Nazionale UNPLI, che ha evidenziato le motivazioni dell’iniziativa e Rita Fiordalisi, direttore Biblioteca Nazionale di Cosenza; Gianni Porcelli, vice presidente UNPLI Calabria; Ernesto Guido, presidente Pro Loco Cosenza; Vitaliano Marino, presidente UNPLI Provincia di Catanzaro; un rappresentante del GAL Savuto Tirreno Serre e tanti altri legati all’UNPLI, che hanno portato saluti di rito.

Luigi Ponterio ha illustrato il suo appassionante volume dal titolo Il Carpanzanese tra versi e teatro e subito dopo Francesca Prestia, cantastorie della Calabria, ha incantato l’uditorio con suggestive ballate in lingua greco-calabra, ebraica e arbereshe. L’attore Antonio Fulfaro ha presentato un interessante progetto dedicato al Teatro. Alcuni iscritti alla rassegna hanno declamato i propri lavori e altri, invece, hanno dato lettura di versi e poesie di altri autori.

Non sono mancati, inoltre, interventi di un pubblico partecipe e attento. L’iniziativa si è conclusa con il rilascio di attestati ai partecipanti a questa intensa e piacevole giornata.

sabato 23 febbraio 2019

Calabria: al Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide monitoraggio civico


Sabato 23 febbraio 2019 cittadini e studenti visiteranno i cantieri del Museo e Parco Nazionale Archeologico della Sibaritide per monitorare i lavori in corso d’opera come stabilito dalle clausole del Patto di Integrità sottoscritto dal Segretariato Regionale per la Calabria dalle ditte vincitrici Archeo Scarl e COGER Srl e dell’Accordo di monitoraggio tra lo stesso Segretariato, in qualità di Stazione appaltante e ActionAid International Italia, in qualità di supervisore indipendente.

Il Patto di Integrità, strumento sviluppato da Transparency International a partire dagli anni Novanta, è un accordo legalmente vincolante sottoscritto da una stazione appaltante e dalle imprese concorrenti in un appalto, che mira a stabilire un complesso di regole di comportamento finalizzate a prevenire fenomeni di corruzione e a valorizzare comportamenti eticamente adeguati per tutti i concorrenti, per il personale aziendale e per i funzionari pubblici impiegati ad ogni livello nell’espletamento delle procedure di affidamento di lavori, servizi e forniture e nel controllo dell’esecuzione del relativo contratto assegnato.

Il progetto rientra nella fase di sperimentazione di monitoraggio civico promossa nel 2015 dalla Commissione Europea ed avviata in 11 paesi dell’Unione, denominata Patti di Integrità: Meccanismo di monitoraggio civico per la tutela dei fondi UE e avviata con la sottoscrizione del Memorandum of Understanding fra l’Autorità di gestione PON Cultura e Sviluppo 2014/20120 e ActionAid International Italia.

Alla visita parteciperanno, la commissione straordinaria del Comune di Cassano allo Ionio, i funzionari pubblici, i rappresentanti delle ditte, il gruppo di cittadini coinvolti da ActionAid Italia sin dal 2016 e due scolaresche aderenti al progetto ministeriale "A Scuola di OpenCoesione" (ASOC), una dell'Istituto di Istruzione Superiore "Ettore Majorana" di Corigliano-Rossano e l’altra dell'Istituto di Istruzione Superiore "Erodotho di Thurii" di Cassano all'Ionio.

ASOC è un progetto ministeriale di didattica innovativa che porta nelle scuole superiori il monitoraggio civico delle opere pubbliche finanziate con i fondi delle politiche di coesione. Le due scolaresche che parteciperanno alla visita ai cantieri hanno scelto come oggetto di studio gli stessi due progetti monitorati dal progetto Patto di Integrità a Sibari.

Saranno presenti anche due membri dell’Associazione Parliament Watch Italia, Francesco Saija e Stefania Castiglia, che illustreranno ai cittadini le iniziative condotte a Messina per la creazione e la sostenibilità di un ecosistema cittadino di monitoraggio civico.

Il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide, diretto da Adele Bonofiglio, afferisce al Polo museale della Calabria guidato da Antonella Cucciniello.

venerdì 15 febbraio 2019

A Crotone 'Planet vs Plastic - Un pianeta straordinario tra bellezza e abusi'


CROTONE - Fino al 3 marzo 2019, a Crotone, presso il Museo Archeologico Nazionale di Capo Colonna, rimarrà aperta al pubblico la mostra fotografica Planet vs Plastic Un pianeta straordinario tra bellezza e abusi - Randy Olson.

Le opere di Randy Olson, fotografo del National Geographic, ritraggono i forti contrasti che la nostra terra è costretta a vivere, causa l’insensata pressione che l’umanità esercita su un sistema fragile ma anche estremamente ricco per varietà di specie viventi, risorse, paesaggi che contribuiscono a rendere il nostro pianeta unico. Proprio la biodiversità garantisce la sopravvivenza della vita sulla Terra. L’uomo ha il dovere di preservare l’ambiente per le generazioni future. A partire dai nostri territori. Un invito quindi rivolto a tutti e a ciascuno!

Il Museo Archeologico Nazionale di Capo Colonna, diretto da Gregorio Aversa, è afferente al Polo museale della Calabria guidato da Antonella Cucciniello.

lunedì 11 febbraio 2019

Arte: a Cosenza 'Rembrandt. I cicli grafici, le sue più belle incisioni'


COSENZA - A Cosenza, nel cinquecentesco Palazzo Arnone, è possibile ammirare fino al 24 marzo 2019 Rembrandt. I cicli grafici, le sue più belle incisioni, un focus dedicato all’attività grafica di uno più celebri artisti del Seicento europeo.

L’esposizione, organizzata dall’Associazione N. 9 in collaborazione con il Polo museale della Calabria, presenta oltre trenta incisioni originali provenienti da collezioni private ed è supportata da attività laboratoriali.

La mostra è patrocinata dall’Ambasciata dei Paesi Bassi.

La dottoressa Antonella Cucciniello, dirigente delegato del Polo museale della Calabria, si dice orgogliosa che Cosenza dedichi un tributo a Rembrandt proprio nel 2019, mentre - a 350 anni dalla scomparsa - l’Olanda gli rende omaggio con iniziative diffuse su tutto il territorio nazionale.

Un’occasione per scoprire o riscoprire la Galleria Nazionale di Cosenza, che in Palazzo Arnone ha sede.

venerdì 25 gennaio 2019

A Monasterace la Giornata della memoria 'Noi ricordiamo'

REGGIO CALABRIA - A Monasterace (Reggio Calabria) il Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon aderisce alle celebrazioni per la Giornata della memoria con l’evento Noi ricordiamo… che si terrà il 26 e il 30 gennaio 2019.

L’iniziativa, a cura dei Servizi Educativi del Museo, vedrà la partecipazione dell’Istituto Statale Comprensivo e delI’Istituto Tecnico Statale del Turismo di Monasterace, dei Servizi aggiuntivi Vivikaulon, nonché dell’Associazione Culturale “La Memoria Ritrovata – Vincent Raschellà”.

In particolare, le scuole interessate, di diverso ordine e grado, presenteranno componimenti, dei video, letture di brani e poesie con intermezzi musicali sul tema della “Memoria”; i servizi aggiuntivi Vivikaulon commenteranno una raccolta fotografica da loro realizzata ad Auschwitz; l’Associazione Culturale “La Memoria Ritrovata - Vincent Raschellà” proietterà un filmato sulla Shoah.

E’ prevista, inoltre, la presenza del direttore del Museo, Rossella Agostino e del sindaco di Monasterace, Cesare De Leo.

Il Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon è afferente al Polo museale della Calabria guidato da Antonella Cucciniello.

Orsola Laura Delfino nuovo direttore del Museo e Parco Archeologico 'Archeoderi' di Bova Marina


REGGIO CALABRIA - Il Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” di Bova Marina (Reggio Calabria), ricadente nel Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello, ha un nuovo direttore: la dottoressa Orsola Laura Delfino.

Il Museo dà conto di un ricco patrimonio storico-archeologico da aree di abitato, di necropoli e di siti fortificati a controllo del territorio, inquadrabile in un ampio arco cronologico compreso tra l’età neolitica ed il VI secolo d.C. e si caratterizza per la presenza di testimonianze ebraiche; ad oggi è l’unico Parco calabrese con resti riconducibili a tale civiltà.

Dopo le tante attività espletate dalla dottoressa Rossella Agostino anche il nuovo direttore, di concerto con la dottoressa Cucciniello, darà certamente impulso per far conoscere ed apprezzare questo suggestivo Bene Culturale.

domenica 13 gennaio 2019

Antonella Cucciniello nuovo direttore Polo museale della Calabria

REGGIO CALABRIA - Dal 9 gennaio 2019 le funzioni attribuite dalla norma regolamentare al Polo museale della Calabria sono avocate al Direttore generale Musei dottor Antonio Lampis e delegate alla dottoressa Antonella Cucciniello.

Dirigente storico dell’arte di recentissima nomina, Antonella Cucciniello ha diretto negli ultimi tre anni, con ottimi risultati, il Palazzo Reale di Napoli nell’ambito del Polo museale della Campania. Darà, certamente, impulso alle sedi ricadenti nella sua competenza, di seguito elencate:

POLO MUSEALE DELLA CALABRIA

Musei, monumenti e aree archeologiche

Galleria Nazionale di Cosenza (Cosenza)
Chiesa di San Francesco d’Assisi – Gerace (Reggio Calabria)
La Cattolica – Stilo (Reggio Calabria)
Le Castella – Isola Capo Rizzuto (Crotone)
Museo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi”di Vibo Valentia – (Vibo Valentia)
Museo Archeologico Nazionale di Crotone (Crotone)
Museo e Parco Archeologico Nazionale della Sibaritide – Cassano all’Ionio (Cosenza)
Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon – Monasterace (Reggio Calabria)
Museo e Parco Archeologico Nazionale di Capo Colonna (Crotone)
Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri - Locri (Reggio Calabria)
Museo e Parco Archeologico Nazionale di Scolacium – Roccelletta di Borgia (Catanzaro)
Museo Statale di Mileto – Mileto (Vibo Valentia)
Museo Archeologico Nazionale di Amendolara – Amendolara (Cosenza)
Museo Archeologico Lametino – Lamezia Terme (Catanzaro)
Museo Archeologico di Metauros – Gioia Tauro (Reggio Calabria)
Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” – Bova Marina (Reggio Calabria)

mercoledì 2 gennaio 2019

Musei: Angela Acordon lascia la direzione del Polo Museale della Calabria


REGGIO CALABRIA - La dottoressa Angela Acordon, dopo poco più di due anni lascia la direzione del Polo Museale della Calabria.

Tantissime iniziative, eventi, mostre, partecipazioni a grandi appuntamenti nazionali che hanno coinvolto i direttori (Rossella Agostino, Adele Bonofiglio, Rossana Baccari, Gregorio Aversa, Domenico Belcastro e Faustino Nigrelli) delle Sedi ricadenti nella sua giurisdizione e il personale tutto in un clima di grande collaborazione e fattività.

Questi, di seguito indicati, alcuni dettagli:

- Incontri culturali d’autunno – Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide - 25 novembre 2016

L’iniziativa ha la finalità di favorire la conoscenza del patrimonio culturale e di contribuire alla formazione di cittadini consapevoli di questo inestimabile bene che contraddistingue la nostra Regione.

- Giornata internazionale delle persone con disabilità – Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide – 3 dicembre 2016

Celebrazione della Giornata internazionale delle persone con disabilità con attività didattiche mirate alla conoscenza della cultura, della storia e di alcuni aspetti della vita quotidiana del mondo antico.

- Mostra fotografica – Lievito madre. Il fermento del pane – Museo Archeologico Nazionale di Crotone – Fino al 31 gennaio 2017

Di particolar pregio nelle immagini che compongono questa particolarissima mostra la manualità e gli attrezzi utilizzati per la realizzazione di questo bene prezioso.

- Boccioni + 100 – Cosenza – Palazzo Arnone – 3 febbraio 2017

Una chiara sintesi espressiva del culto futurista per il progresso tecnologico ed artistico, dove l’arte è intesa come strumento di ricerca verso la realtà circostante e il proprio tempo.

- TourismA – Parliamo della Calabria – Firenze – 18 febbraio 2017

La partecipazione alla prestigiosa assise fiorentina ha dato la possibilità di evidenziare i tanti Beni che caratterizzano la nostra Regione.

- Giornata Nazionale del Paesaggio – Polo Museale della Calabria – Varie Sedi – 14 marzo 2017

Il Polo Museale della Calabria ha risposto con entusiasmo alla prima Giornata Nazionale del Paesaggio, promossa dal Ministero per i Beni e le attività Culturali, nella consapevolezza che la sua salvaguardia non spetti soltanto all’azione di tutela, ma soprattutto all’affermarsi e al diffondersi di una nuova sensibilità comune.

- Giornata mondiale dell’acqua – Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri – 22 marzo 2017

Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri - Polo Museale della Calabria – ha aderito alla

Giornata mondiale dell’acqua, istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, con un’interessante iniziativa.

- PoloPositivo - Concorso per giovani artisti – Iscrizione fino al 26 agosto 2017

Progetto Polopositivo concorso rivolto a giovani artisti, di età compresa tra i 21 e i 40 anni, italiani e stranieri operanti in Italia, invitati a realizzare scatti fotografici o contributi video che traggano ispirazione dalla frequentazione, osservazione, fascinazione, lettura critica e interpretazione dei luoghi del Polo Museale della Calabria.
- Museo Navigante – Adesione musei del Polo Museale della Calabria

Anche il Polo Museale della Calabria ha aderito al Museo Navigante che ha la finalità di valorizzare il patrimonio culturale marittimo italiano.

- Protocollo d’intesa – Palazzo Nieddu – Locri (Reggio Calabria)

E’ stato firmato un protocollo d’intesa tra il Comune di Locri (Reggio Calabria) e il Polo Museale della Calabria che ha permesso l’apertura delle Sale espositive di Palazzo Nieddu.

- Per ricordare … e non dimenticare. Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” – Bova Marina – 4 febbraio 2018

Il Parco Archeologico “Archeoderi” di Bova Marina (Reggio Calabria), ha celebrato la Giornata della Memoria con una rappresentazione cinematografica e un dibattito al fine di “Ricordare … e non dimenticare”.

- Contest fotografico – La Cattolica, Le Castelle, San Francesco d’Assisi – Fino al 14 marzo 2018 –

Il concorso ha avuto l’obiettivo di generare nuovi stimoli ed interessi verso il patrimonio storico-culturale di cui Stilo, Gerace e Le Castella sono ricchi.

- Mostra “Bambini nel tempo” – Museo Archeologico Nazionale di Crotone – Fino al 24 giugno 2018

L’esposizione ha avuto il pregio di far scoprire giochi, passatempi e giocattoli dell’antichità attraverso testimonianze archeologiche dalle collezioni del Museo che rivelano incredibili analogie con i divertimenti dei bambini di oggi.

- Mosaico pavimentale de La Sala dei draghi e dei delfini - Museo Archeologico dell’antica Kaulon – Monasterace (Reggio Calabria) - 1/2 agosto 2018

Apertura eccezionale al pubblico del mosaico pavimentale de La Sala dei draghi e dei delfini nei giorni 1 e 2 agosto 2018. Il mosaico della cosiddetta Sala dei Draghi e dei Delfini, realizzato con tessere policrome, di particolare interesse scientifico per la sua fattura, per la ricercatezza del tema figurativo e per le dimensioni, è da considerarsi tra le testimonianze più significative riconducibili al centro magno-greco di Kaulonía, identificato dall’archeologo Paolo Orsi agli inizi del Novecento e localizzato nell’odierna cittadina di Monasterace Marina.

- Mostra di pittura – Festa di colori fra popoli – Museo Statale di Mileto – Mileto (Vibo Valentia) – 13 agosto/16 settembre 2018

Una bella esposizione di grande valenza educativa.

- MuSST – Musei e sviluppo dei sistemi territoriali – Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide – Cassano allo Ionio (Cosenza)

Il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide ha aderito al programma MuSST – Musei e sviluppo dei sistemi territoriali promosso dalla Direzione Generale Musei del MiBAC, con lo scopo di avviare forme di partenariato con Istituzioni e Imprese, pubbliche e private, delle comunità Arbereshe della provincia di Cosenza, per la costituzione di reti e/o modelli gestionali innovativi e sostenibili finalizzati allo sviluppo locale. Tenendo così fede alla mission del programma MuSST: incoraggiare le reti territoriali e lo sviluppo locale.

- Mostra “Giocattoli d’epoca in mostra al Museo” – Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide – Cassano allo Ionio (Cosenza) – Fino al 31 gennaio 2019

L’esposizione permette di ammirare fino al 31 gennaio del 2019 straordinari giocattoli databili da fine Ottocento a metà anni ’50 del secolo scorso.

venerdì 21 dicembre 2018

Musei: a Locri 'Un giorno all’anno tutto l’anno'

LOCRI (RC) - Sabato 29 dicembre 2018, alle ore 17.30, a Locri (Reggio Calabria), presso il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio, si terrà l’iniziativa Un giorno all’anno tutto l’anno che si prefigge di assicurare il più ampio accesso ai luoghi e ai contenuti culturali; l’abbattimento delle barriere sensoriali per i sordi e il percorso accessibile al Museo.

Per concretizzare tale finalità Palazzo Nieddu Del Rio è stato dotato della VideoguidaLIS sviluppata per l’abbattimento delle barriere sensoriali dell’udito tramite la traduzione dall’Italiano alla Lingua dei Segni Italiana (LIS) ed è disponibile gratuitamente come Web-app all’indirizzo www.videoguidalis.it tramite i dispositivi mobile e personal computer. Le video traduzioni in LIS sono accompagnate da immagini didascaliche dell’argomento. I video in LIS si possono scegliere dal menu dell’applicazione, ma anche inquadrando i codici QR posizionati lungo il percorso espositivo del Museo.

Il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio ospita al piano terra e al primo piano manufatti dal territorio locrese frutto di recenti campagne di scavo dai risultati scientificamente interessanti e manufatti dal sito prostorico di Canale - Janchina. E’ stata così completata la narrazione della storia e della archeologia locrese.

I tre musei locresi, quindi, - due al Parco archeologico dedicati l’uno al periodo greco e l’altro alle testimonianze di età romana – e il Palazzo Nieddu, dedicato al periodo anteriore alla fondazione della colonia e alle scoperte dal territorio, offriranno al pubblico una visione completa della Locride tra IX a.C. fino ad età tardo antica.

Interverranno all’iniziativa: Rossella Agostino, direttore del Museo; Giovanni Calabrese, sindaco di Locri e Rosanna Pesce, fondatrice della Digi Art.

Il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio afferisce al Polo Museale della Calabria guidato da Angela Acordon.

giovedì 20 dicembre 2018

Vibo Valentia: aspettando la “Festa della Musica”


VIBO VALENTIA - Venerdì 21 dicembre 2018, dalle ore 16:00, con due accattivanti proposte il Museo Statale di Mileto celebrerà la Festa della Musica, promossa e patrocinata dal MiBAC insieme con l’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, con il contributo della Siae. La Festa della Musica si terrà come consuetudine il 21 giugno, ma per la prima volta sono previste due anteprime, il 21 dicembre e il 21 marzo.

L’anteprima di Mileto prevede:

Ore 16:00
Esibizione musicale
Martina Iannello e Federica Lacquaniti, allieve classe di canto del “Cantiere Musicale Internazionale”

Ore 17:00
Inaugurazione mostra
Poesia e Arte: tra realtà e fantasia
Acquarelli di Pino Schiti

Il Museo Statale di Mileto, diretto da Faustino Nigrelli, afferisce al Polo Museale della Calabria guidato da Angela Acordon.

mercoledì 19 dicembre 2018

A Cosenza 'L'arte e il paesaggio'


COSENZA - A Cosenza, nella splendida cornice del Salone “Giorgio Leone”, nel Cinquecentesco Palazzo Arnone, è stato presentato il volume di Giorgio Ceraudo dal titolo L’ARTE E IL PAESAGGIO Le belle contrade (Rubbettino Editore).

Hanno partecipato all’iniziativa, moderata dallo scrivente, Mario Pagano, soprintendente SABAP CZ- CS – KR; Anna Cipparrone, storico dell’arte; Gino Crisci, rettore Università della Calabria e l’autore del volume.

Giorgio Ceraudo, architetto, forte della sua precedente esperienza alla guida della Soprintendenza per i Beni Culturali della Calabria, ha tracciato, con dovizia di particolari, un excursus sulla sua attività mirata al recupero e alla valorizzazione dell’ingente patrimonio storico, artistico e architettonico calabrese.

Questi alcuni “tesori” evidenziati dall’architetto Ceraudo nel suo lavoro: la Cattolica di Stilo, la Cattedrale di Gerace, il Museo Statale di Mileto, il Castello di Santa Severina, Palazzo Arnone sede della Galleria Nazionale di Cosenza e del Polo Museale della Calabria, la Collegiata di San Nicola di Morano Calabro e la Chiesa di Sant’Ippolito di Rogliano.

giovedì 13 dicembre 2018

Libri: a Cosenza presentato il volume "L’arte e il paesaggio. Le belle contrade"

COSENZA - Martedì 18 dicembre 2018, alle ore 16.30, a Cosenza, presso la Galleria Nazionale di Cosenza, Salone “Giorgio Leone”, sarà presentato il volume di Giorgio Ceraudo dal titolo L’ARTE E IL PAESAGGIO Le belle contrade (Rubbettino Editore).

Interverranno all’iniziativa, moderata dallo scrivente, Domenicantonio Schiava, dirigente Regione Calabria; Mario Pagano, soprintendente SABAP CZ- CS – KR; Anna Cipparrone, storico dell’arte; Mariano Bianchi, architetto direttore area paesaggio SABAP CZ - CS – KR; Maria Francesca Corigliano, assessore Regionale alla Cultura; Gino Crisci, rettore Università della Calabria. Sarà presente l’autore.

L’architetto Giorgio Ceraudo – come riportato nel volume – è stato Soprintendente della Calabria per un quinquennio. Ha ideato e realizzato diversi progetti e interventi di restauro e valorizzazione sui più importanti monumenti della Regione, tra i quali il progetto delle “città d’arte” e della “rete museale” con notevoli concretizzazioni come la prestigiosa Galleria Nazionale di Cosenza, il Museo Statale di Mileto e la definitiva sistemazione del Parco Archeologico e Museale della Roccelletta di Borgia (Catanzaro) ed è autore di numerose pubblicazioni inerenti ai temi della tutela e conservazione del patrimonio storico-artistico.

Il lavoro dell’architetto Ceraudo è un viaggio nell’arte e nella bellezza di una regione che ha tesori inestimabili e indiscusse potenzialità.

lunedì 3 dicembre 2018

Cosenza, fino al 31 gennaio giocattoli d’epoca in mostra al Museo Nazionale Archeologico

COSENZA - E’ stata inaugurata, con una sobria cerimonia, al Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide, la mostra Giocattoli d’epoca in mostra al Museo.

L’esposizione permette di ammirare fino al 31 gennaio del 2019 straordinari giocattoli databili da fine Ottocento a metà anni ’50 del secolo scorso.

L’iniziativa è stata illustrata con puntuali interventi da Anna Lucia Casolaro, responsabile dei Servizi Educativi che ha portato anche i saluti Adele Bonofiglio, direttore del Museo impossibilitata a presenziare all’evento e Gianluigi Trombetti, Ispettore onorario pei i Beni A.A.S. di Castrovillari e curatore della mostra.

Le scuole che vorranno visitare la mostra potranno anche, previa prenotazione, partecipare al laboratorio didattico, organizzato dai Servizi Educativi, “I giochi dei Greci e dei Romani”.

Per informazioni e prenotazioni:
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 15.00
Tel. 0981.79392 pm-cal.sibaritide@beniculturali.it

Il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide, diretto da Adele Bonofiglio, afferisce al Polo Museale della Calabria diretto da Angela Acordon.

giovedì 29 novembre 2018

Trema la terra al Sud: sisma magnitudo 3.4 a Cosenza, avvertito anche in Puglia


ROMA - Trema ancora la terra nel Sud Italia. Un terremoto magnitudo 3.4 si è registrato alle 14:08 del 29 novembre nella zona di Cosenza. L’epicentro si è verificato a Bisignano, in provincia di Cosenza. La scossa è stata avvertita distintamente anche in Puglia, a Bari, nella zona jonica e nel Basso Salento. Maggiori aggiornamenti nelle prossime ore.