Visualizzazione post con etichetta Potenza. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Potenza. Mostra tutti i post

sabato 19 settembre 2020

Total: a Tempa Rossa si riavviano le prove di esercizio dopo la fermata di tre giorni


POTENZA - Si è conclusa stamane la breve fermata degli impianti di Tempa Rossa per l’esecuzione dei lavori identificati e pianificati nel corso delle prove di esercizio sinora eseguite.

L’interruzione completa della produzione è avvenuta dalle 01:30 a.m. del 15 settembre alle 06:20 a.m. di oggi. Le riparazioni e gli interventi di manutenzione che erano programmati sono stati completati con successo.

Da stamattina è in corso la risalita dei livelli produttivi, attraverso l’apertura in sequenza dei pozzi della concessione. Durante la sequenza di ravviamento delle varie sezioni di impianto si potranno verificare delle discontinuità delle portate dei fluidi di produzione, e ciò potrà portare, nella giornata di oggi e durante il fine settimana, a limitati fenomeni di maggiore visibilità della fiamma in torcia, salvaguardando comunque il mantenimento dei parametri di qualità dell’aria entro la norma.

È prevista in queste ore la ripresa dell’immissione del gas naturale prodotto nella rete Snam Rete Gas e a partire da lunedì potrà riprendere il caricamento delle autobotti con GPL dal deposito di Guardia Perticara.

venerdì 18 settembre 2020

Il M5S Potenza oggi in diretta da Largo Trinità


MATERA - Il #Movimento5Stelle di #Potenza sarà in diretta da Largo Trinità a Potenza venerdì 18 settembre 2020 dalle ore 17:00 alle 21:00 con il rispetto delle distanze e delle precauzioni anti Covid per illustrare le ragioni del #Si in vista del voto referendario del 20 e 21 settembre 2020. Una Agorà a cui parteciperanno, il Consigliere Comunale Marco Falconeri, la senatrice Agnese Gallicchio, senatore Arnaldo Lomuti e il deputato Luciano Cillis.

giovedì 17 settembre 2020

Al via l’iniziativa del Comune di Tito “Pedibus – TI-Tocca camminare a piedi”


TITO - La pandemia ci costringe a ripensare al nostro stile di vita, dalla socialità al lavoro, fino alla scuola in vista delle prossime aperture. Nasce così l’iniziativa del Comune di Tito “Pedibus – TI-Tocca camminare a piedi” rivolta ai bambini, nell’ottica di sperimentare una nuova mobilità più sicura e sostenibile.

Il “Piedibus” è un autobus che va a piedi, formato da una carovana di bambini che vanno a scuola in
gruppo, accompagnati da due adulti, un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila. Come
un vero autobus di linea, parte da un capolinea e seguendo un percorso stabilito raccoglie passeggeri
alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato. Si potrà viaggiare col
sole e con la pioggia e ciascuno indosserà un gilet rifrangente.

Lungo il percorso i bambini potranno chiacchierare con i loro amici, imparare cose utili sulla sicurezza stradale e guadagnare così un po’ di indipendenza. Un modo sicuro e divertente per andare a scuola che ultimamente, è il caso di dire, sta prendendo sempre più “piede” in Italia. Funzionerà come un vero autobus, con un suo itinerario, degli orari e fermate precise e stabilite, che verrà definito in base alle iscrizioni pervenute.

I bambini si faranno trovare alla fermata per loro più comoda indossando una pettorina ad alta visibilità. Se un bambino dovesse ritardare sarà responsabilità dei suoi genitori accompagnarlo a scuola.

Il Piedibus è sotto la responsabilità di due adulti uno “autista” e uno “controllore”.

L’adulto “controllore” compilerà un “giornale di bordo” segnando i bambini presenti ad ogni viaggio.

Anche i bambini che abitano troppo lontano per raggiungere la scuola a piedi possono prendere il Piedibus, basterà che i genitori li portino ad una delle fermate stabilite.

Si tratta, in definitiva di una forma innovativa di trasporto che senza dubbio offre molti vantaggi ai bambini come la possibilità di svolgere attività fisica quotidiana e avere dei momenti in più per
socializzare con i compagni, e ai genitori perché il Piedibus contribuisce ad una armoniosa crescita del proprio figlio, favorisce la salute del proprio bambino a lungo termine, aumenta la sicurezza del
traffico negli orari di entrata/uscita da scuola, contribuisce a migliorare la qualità dell’aria, riducendo le emissioni nocive, garantisce più tempo libero per le proprie incombenze, qualora i bambini vadano a scuola da soli, migliora il budget familiare, diminuendo i costi di auto e carburante.
Vantaggi questi che investiranno tutta la città, rendendo la qualità dell’aria migliore e avvicinandola
così a un modello più sicuro e sostenibile.

mercoledì 16 settembre 2020

Unibas: il prof. Mancini eletto nuovo Rettore

POTENZA - Ignazio Marcello Mancini, preside uscente della Scuola di Ingegneria, è il nuovo Rettore dell’Università degli studi della Basilicata: Mancini è stato eletto oggi, nel corso della seconda votazione che si è svolta nel polo del Francioso a Potenza.

I votanti sono stati complessivamente 430, con 23 schede bianche e 13 nulle: Mancini ha ottenuto 266 voti.

Nella prima votazione, martedì 8 settembre, nessuno dei tre candidati (oltre a Mancini correvano per la carica di Rettore Faustino Bisaccia e Ferdinando Mirizzi) aveva ottenuto il quorum per l’elezione (di 196 voti), pari alla maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto. Mancini, sfiorando il quorum richiesto, nella prima votazione aveva ottenuto 171 voti, Mirizzi 84 e Bisaccia 43.

In un documento, i candidati avevano quindi deciso di convergere sul prof. M. Mancini, in quanto “la prima tornata per l’elezione del Rettore – si legge in un documento a firma dei tre candidati - ha fatto emergere in maniera evidente l’orientamento di larga parte dell'elettorato.

A seguito di un'attenta e serena riflessione e alla luce di una campagna elettorale aperta, leale, di confronto costruttivo sui problemi della nostra Università e sulle possibili prospettive di soluzione, una campagna elettorale caratterizzata dal profondo rispetto reciproco sul piano personale e delle idee da ciascuno esposte e discusse, noi tre candidati abbiamo insieme valutato che nei tre programmi elettorali rispettivamente proposti all’Ateneo, pur nella constatazione di ovvie differenze, vi siano delle fondamentali convergenze e, quindi, che sussistano le condizioni per procedere in direzione unitaria attraverso la riproposizione di alcuni principi programmatici che, tenendo conto dei punti comuni e nel rispetto quindi della volontà espressa dagli elettori, non potranno non guidare l'operato del prossimo Rettore, disegnando uno spazio comune in cui a ciascuna componente sia possibile offrire il proprio contributo in una corretta dialettica democratica”.

“In coerenza con lo spirito del Patto per l’Ateneo – ha spiegato Mancini - che è il fulcro centrale delle mie linee di programma, ho ritenuto di accogliere senza esitazioni l’iniziativa dei colleghi candidati per verificare che sussistessero le condizioni per convergere unitariamente sulla mia candidatura.
Tale verifica, come reso noto dal documento condiviso da noi candidati, è stata positiva alla luce di vari principi programmatici comuni alle candidature, pur nella costatazione di naturali differenze nella loro declinazione attuativa.

Ringrazio sinceramente i colleghi prof. Ferdinando F. Mirizzi e Faustino Bisaccia sia per la loro volontà unitaria sia per la qualità del confronto: è stata una campagna elettorale intensa, condotta con grande rispetto e lealtà reciproci, che ha visto dispiegarsi un confronto di idee articolato e approfondito sulla situazione attuale e, soprattutto, sulle future prospettive di sviluppo dell’Unibas.

Nell’attuale momento, cruciale per l’intero Paese e per l’Università in particolare, il nostro Ateneo ha bisogno della collaborazione di tutta la comunità accademica per affrontare al meglio e con la massima unità le sfide che ci attendono”.

Ignazio M. Mancini - Laureato con lode in Ingegneria Meccanica, ha iniziato l’attività scientifica nel 1987 presso il Reparto Sperimentale di Bari dell'IRSA-CNR.
Dal 1989 al 1998 è stato ricercatore universitario di ruolo e successivamente professore associato presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi della Basilicata.
Dal 2000 è professore ordinario di Ingegneria Sanitaria-Ambientale, dapprima presso la stessa Facoltà e, dal 2012, presso la Scuola di Ingegneria, ove, dallo stesso anno, ricopre la carica di Direttore.
È componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Ingegneria per l’Innovazione e lo Sviluppo Sostenibile. È stato Preside della Facoltà di Ingegneria, pro-rettore alla Didattica, componente della Giunta della Conferenza per l’Ingegneria, componente del Senato Accademico, Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Metodi e Tecnologie per il Monitoraggio Ambientale, attivato in consorzio dagli Atenei di Basilicata, Firenze, Genova e Roma "la Sapienza", Direttore vicario del Dipartimento di Ingegneria e Fisica per l’Ambiente, Responsabile del Laboratorio di Ingegneria Sanitaria-Ambientale.
I principali temi di ricerca riguardano: lo studio e l'applicazione di processi per il trattamento dei reflui e dei rifiuti solidi prodotti in comprensori urbani, la definizione di azioni per la tutela delle risorse idriche, la gestione dei rifiuti solidi urbani, la bonifica di siti contaminati e la valutazione del rischio ambientale.
Ha fatto parte, anche con funzioni di coordinamento, dei gruppi di lavoro che hanno curato l’elaborazione del Piano di tutela delle acque della Regione Basilicata, del Piano regionale di risanamento delle acque della Basilicata, la Delimitazione degli ambiti territoriali ottimali per l'organizzazione del servizio idrico integrato della Regione Basilicata, del Piano regionale di gestione dei rifiuti industriali della Basilicata, del Piano regionale di gestione dei rifiuti solidi urbani della Basilicata.
È stato componente del Comitato tecnico-scientifico della Regione Basilicata ex L.R. 3/94 "Piano di Risanamento delle Acque - Tutela, Uso e Risanamento delle Risorse Idriche". Partecipa, sia come responsabile sia come componente di unità operative, a programmi di ricerca finanziati dalla UE, dal MIUR, dal CNR, dal Ministero dell'Ambiente, da Enti pubblici, da imprese.
È membro del Gruppo Nazionale di Ingegneria Sanitaria-Ambientale.
È autore, con il suo gruppo di ricerca, di oltre centosettanta pubblicazioni edite su riviste scientifiche internazionali, volumi ed atti di convegni.

M5S Filiano (Pz): presentati i punti principali del programma comunale

'  
FILIANO (PZ) - Il Movimento 5 Stelle di Filiano (PZ), il candidato sindaco Canio Mancuso e i 12 componenti la lista, hanno presentato in tutti i quartieri e contrade del comune il programma amministrativo per le elezioni di domenica e lunedì prossimi.

I punti principali del programma caratterizzati dal titolo “Filiano riparte” sono i seguenti:

Emergenza Covid. Per preservare la tranquillità della comunità riguardo la pandemia in corso, verrà effettuata un’indagine sierologica a tappeto su tutti i nuclei familiari del comune. A tal fine sarà stipulato un protocollo d’intesa tra il Comune, l’Asp e la Croce Rossa.

Tutela ambientale e decoro urbano. Per questi due aspetti il M5s di Filiano prevede il potenziamento della videosorveglianza; l’adozione di un’app per la segnalazione di situazioni di degrado; una serie di interventi per la tutela del verde pubblico e il rifacimento del manto stradale; la progettazione di un piano per le antenne; l’installazione di prese d’acqua per i vigili del fuoco; la realizzazione di una pista per elicotteri.

Anziani. Verranno attivate due linee di intervento: uno sportello sociale, attraverso il quale erogare servizi per l’assistenza domiciliare di carattere sociosanitaria; individuazione di spazi e/o immobili pubblici da riqualificare per organizzare eventi mirati alla terza età.

Appalti e fondi europei. Verranno rivisti i meccanismi con cui il Comune aggiudica appalti e assegna i lavori, evitando la logica del massimo ribasso e introducendo il principio dell’offerta economicamente vantaggiosa, ovvero saranno premiate altri requisiti di un’offerta oltre al ribasso. Inoltre, verranno creati elenchi di professionisti residenti nel territorio per poter selezionare in modo trasparente per l’eventuale assegnazione di incarichi.

Fondi europei. Saranno attivati contatti e rapporti istituzionali nazionali e europei per poter intercettare fondi pubblici a gestione diretta e finanziare i progetti previsti dal programma amministrativo.

Economia circolare. Per avviare percorsi di economia circolare, verrà data un’accelerazione verso l’obiettivo rifiuti zero, aumentando la quota di differenziata, promuovendo il compostaggio e, soprattutto, creando un ecocentro per lo smistamento ed il primo trattamento dei rifiuti.

Comunità energetica. Saranno incentivati soluzioni energetiche innovative e sostenibili, quali pannelli fotovoltaici e impianti minieolici a basso impatto visivo. Quindi l’energia prodotta sarà immessa in rete, realizzando l’idea di una rete elettrica di comunità.

Acqua. Verrà completata la rete fognaria e recuperate le fonti sorgive e, prima di tutto, verrà realizzata la casa dell’acqua.

Ampliamento territorio comunale. Sarà avviato l’iter per sostenere la richiesta di alcune contrade, tra cui Castel Lagopesole, di aderire al comune di Filiano. Pertanto, come previsto dalla legge, verrà proposto un referendum consultivo, i cui risultati saranno presentati alla Regione, che ha facoltà di ridisegnare i confini comunali.

Economia locale. Per rimettere in moto l’economia locale, saranno sostenute le filiere agricole (vino, olio, ortaggi, frutta, formaggi) promuovendo mercati rionali e consorzi. Inoltre, verranno incentivate iniziative di nuove coltivazioni innovative, quali canapa e soia, e di prodotti come il lanital.

Per il pecorino di Filiano Dop verrà rafforzata la filiera del prodotto sostenendo sia chi già lavora nel settore, sia chi volesse fare investimenti. Inoltre, verrà riprogettata l’organizzazione della sagra, rivedendo l’utilizzo delle risorse economiche disponibili.

Turismo. Per il turismo saranno creati appositi pacchetti turistici locali per le riserve antropologiche de “I Pisconi” e di “Agromonte-Spacciaboschi” e poi verranno resi percorribili i tratturi regi e i sentieri naturalistici.

Infine, tra gli altri punti del programma comunale, il M5S di Filiano si impegnerà per attuare una serie di interventi per la scuola plastic free, per il trasporto scolastico gratuito, per il sostegno alle associazioni sportive, per la copertura dei campi di tennis e calcetto, per il riuso degli edifici e la rigenerazione degli spazi pubblici, per i percorsi della salute e per continuare a dire No alle estrazioni di petrolio e alla rete digitale 5G.

Oltre a tutto questo, l'ultimo giorno di campagna elettorale verrà presentato un “sogno”. Un “sogno” che conterrà un grande progetto per il futuro di Filiano.

Leggieri (M5S Basilicata): "Distruggere è più facile che costruire"


POTENZA - Gianni Leggieri, Consigliere regionale del MoVimento Cinque Stelle, è intervenuto sulla ultime riflessioni delle forze di opposizione in Consiglio Comunale, che secondo lui: "Ripropongono argomentazioni ripetute di continuo tanto a Palazzo Calvini quanto al suo esterno e hanno un ispiratore ben preciso. Un ispiratore che continua a mal digerire insuccessi politici e che spera ancora di fare della politica la sua unica collocazione nel mondo. Un ispiratore che sguinzaglia da buon mandriano i suoi giannizzeri del web per provocare, dileggiare, diffamare, gettare fango su Venosa e sulla laboriosità dei suoi cittadini. Proprio lui, che dopo tanti anni nell’agone politico, invece che farsi guidare dalla saggezza e dall’equilibrio ha continui riversamenti di bile, sussulti di rabbia ed attacchi isterici. Atteggiamenti che di certo non lo aiuteranno a coronare il suo sogno: diventare Sindaco di Venosa.

L’Amministrazione comunale del MoVimento Cinque Stelle si trova, in un momento storico incredibile, a dover affrontare tante situazioni spinose. Non è certo una scusante questa, ma non possiamo dimenticare quanto accaduto negli anni passati e di recente, neppure dodici mesi fa. Io sono il primo a chiedere quella inversione di marcia, quel mordente in più che deve avere alla base di tutto il rispetto delle persone e delle professionalità.

Non posso però tollerare attacchi scriteriati verso persone perbene, che si vogliono far passare per altro, alla stessa stregua di chi li attacca, di chi è abituato a distruggere e mai a costruire. A farle passare con le stesse sembianze del famigerato ispiratore potentino-venosino. Questi ultimi ha il barbaro coraggio di pontificare su come ci si rapporta con il prossimo. Di parlare di onestà! Proprio lui!!! Siamo al paradosso dei paradossi.

Visto che si continua a ridicolizzare l’avversario politico salendo in cattedra e bollandolo come incapace ed incolto, non ho certo bisogno di replicare con il Bignami in mano per dimostrare di essere un abile citazionista. Voglio comunque ricordare alcune parole di Victor Hugo, che i “sapienti” dell’opposizione sicuramente conoscono:

“Certe persone sono cattive unicamente per bisogno di parlare. La loro conversazione, chiacchiera nei salotti e cicaleccio nelle anticamere, somiglia a quei camini che consumano presto la legna: occorre loro molto combustibile, il prossimo”.

martedì 15 settembre 2020

Potenza: il Prefetto Annunziato Vardè riceve il Comandante Scazzeri

 
POTENZA - Il Prefetto di Potenza Annunziato Vardè ha ricevuto presso il Palazzo del Governo il Generale di Brigata Gaetano Scazzeri, neo Comandante Regionale della Guardia di Finanza.

Il Generale Scazzeri, già Comandante del Nucleo Speciale Anticorruzione di Roma subentra al Generale De Nisi che andrà a ricoprire un prestigioso incarico presso il Comando Generale della Guardia di Finanza di Roma.

Durante l’incontro, improntato su reciproca cordialità, il Prefetto ed il Generale si sono intrattenuti sui principali temi concernenti la sicurezza economico finanziaria in provincia.

Il Prefetto Vardè, dopo essersi congratulato con il Generale Scazzeri per la sua prestigiosa carriera, ha formulato i migliori auguri di buon lavoro, con la certezza che sarà consolidata la proficua collaborazione tra Prefettura e Guardia di Finanza ai fini delle necessarie sinergie a tutela della comunità.

Il M5S Potenza sulla proposta di legge Zan


POTENZA - Il M5S Potenza è intervenuto sulla proposta di legge Zan. Queste le dichiarazioni:
"Prendiamo le distanze da una maggioranza Comunale che Sindaco compreso ha votato a favore di una mozione per contrastare la proposta di legge Zan finalizzata invece a tutelare le vittime di violenza basate sul genere e la discriminazione sessuale.

Dopo ampio dibattito il voto della maggioranza è stato motivato più volte e ribadito con forza e convintamente.

Ci separa un abisso dai presupposti ideologici di quella politica che in Consiglio Comunale ha sancito con il proprio voto che l'omosessualità è contro natura.

Le citazioni del fascismo e degli autori della base di pensiero della della destra italiana come Evola autore della teoria della razza, Malaparte protagonista della marcia su Roma introdotti nell'assise comunale che dovrebbe parlare principalmente dei problemi della città dimostra quale sia il baratro tra la realtà sociale che stiamo vivendo e la parte politica che dovrebbe amministrare la nostra città.

Un tentativo mal riuscito di condizionare Potenza sulla base di ideologie sconfitte dalla Storia.

La prova del fallimento di una azione amministrativa senza lungimiranza e vecchia come le sue ideologie."

sabato 12 settembre 2020

Fca Melfi, Ugl: ”Novità lavorative per settembre”

POTENZA - Giuseppe Palumbo, segretario provinciale dell’Ugl Metalmeccanici di Potenza e Costanzo Florence, Segretaria Regionale Ugl Basilicata Metalmeccanici fanno sapere che si è tenuto un'incontro tra la Direzione Aziendale FCA e il comitato esecutivo di stabilimento. E’ stato esposto e modificato il calendario lavorativo per il mese in corso, ciò per far fronte all'attuale incremento degli ordini con ulteriori giornate di straordinario. Viene così programmato:

LINEA 1 ( Compass/ Phev ) per il mese di Settembre ci saranno ulteriori turni di lavoro straordinario nelle giornate 19 e 26 Settembre sul 2° Turno.

LINEA 2 ( Jeep Renegade e 500 X ) oltre alle domeniche di 2° Turno del 13 e 27 Settembre gia' comunicate in precedenza, sarà lavorativa anche Domenica 20 Settembre sul 2° Turno Sq C.

Andiamo a garantire la tenuta occupazionale e la produzione nella nostra Regione senza dare alibi a nessuno di poter minimamente pensare di dover mettere a rischio un solo posto di lavoro.

L’Ugl è l’altro sindacato, è il sindacato del fare: non facciamo proclami di ‘facciata’ – proseguono Costanzo e Palumbo -, abbiamo a volte sottoscritto anche accordi impopolari ma sempre nella coerenza e difesa del territorio e occupazione.

L’urgenza e priorità, considerata l'eccezionalità del momento, per l’Ugl è da complimentarsi con la Direzione poiché ha rispettato i lavoratori e gli obiettivi di produzione del settore automobilistico in essere soprattutto, per il nostro sito Fca Melfi.

Serve che il Governo elargisca immediatamente liquidità, che consenta al comparto dell'automotive il rilancio della produzione e del mercato, così da fare, ancora una volta – concludono i sindacalisti - , da traino per la ripresa dell'intero sistema economico: ricordiamo che la serietà di Fca, se pur in un momento drammatico mondiale delle pandemia, con il supporto dell’Ugl, sindacato partecipativo, prosegue spietatamente nella produzione relativamente allo stabilimento di Melfi”.

Unibas: firmato contratto per l'affidamento del servizio di bar nel Campus di Macchia Romana

POTENZA - Dal prossimo 1 ottobre, con l’avvio dell’attività didattica in presenza, riapre il bar nel campus universitario di Macchia Romana, a Potenza: il contratto di affidamento in concessione del servizio è stato firmato oggi, dal Direttore generale dell’Università della Basilicata, Giuseppe Romaniello, e dal concessionario, Francesco D’Ambrosio, della Fd srl. La durata della concessione è di sei anni, e il bar sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.

L’Ateneo lucano, proseguendo nella politica di risparmio e tutela ambientale iniziata ormai da anni, ha inoltre scelto una “filosofia” di ristorazione “plastic free” anche per il servizio del bar, così come fatto per la mensa: la valutazione delle candidature è stata infatti “centrata” sulle proposte del concessionario per eseguire il contratto “in modo da arrecare il minore impatto possibile sull’ambiente, attraverso l’applicazione di un sistema di gestione ambientale progettato nel rispetto delle normative ISO 14001 e di specifici criteri ambientali minimi, che costituiscono la griglia di valutazione delle offerte”.

La concessione, quindi, rientra tra le azioni di “Green Public Procurement” poste in essere dall’Ateneo lucano, in coerenza con le strategie e i temi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. L'Università della Basilicata intende così proseguire e rafforzare il percorso di rispetto dell'ambiente e dei consumi, dopo le iniziative che hanno riguardato la produzione di energia da fonti rinnovabili nel Campus di Potenza, e la distribuzione di borracce in alluminio per "abbattere" i consumi di plastica. A questo si aggiunge la fornitura di prodotti locali e a chilometro zero, e acquisti di merce da produttori biologici e di origine controllata.

“La riapertura del bar non è solo, e semplicemente, la restituzione di un servizio alla comunità accademica e studentesca: la cultura della sostenibilità – hanno spiegato la Rettrice e il Direttore generale dell’Unibas, Aurelia Sole e Giuseppe Romaniello – è stata al centro della nostra azione in questi anni, e anche con la concessione del servizio di bar e piccola ristorazione per il Campus di Macchia Romana abbiamo voluto continuare questa politica: l’università è il luogo dei saperi, della conoscenza, ma anche dello sviluppo di una coscienza ambientale per i nostri studenti”.

giovedì 10 settembre 2020

Potenza: il Prefetto Vardè ha ricevuto il Comandante Legione Carabinieri Covetti


POTENZA - Il Prefetto di Potenza Annunziato Vardè ha ricevuto presso il Palazzo del Governo il Colonnello Raffaele Covetti, neo Comandante della Legione Carabinieri Basilicata, accompagnato dal Comandante provinciale Colonnello Nicola Albanese.

Durante l’incontro svoltosi in un clima di cordialità, il Prefetto ed il Comandante
Legione Carabinieri si sono intrattenuti sui principali temi concernenti la sicurezza pubblica in provincia.

Il Prefetto Vardè, dopo essersi congratulato con il Colonnello Covetti per la sua prestigiosa carriera nel corso della quale ha ricoperto numerosi incarichi, l’ultimo dei quali Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Catania, ha formulato i migliori auguri di buon lavoro, con la certezza che sarà consolidata la proficua collaborazione tra Prefettura ed Arma dei Carabinieri ai fini delle necessarie sinergie a tutela della comunità.

Cinemadamare: ecco i vincitori della Weekly Competition di Trecchina (Pz)


TRECCHINA - Cinemadamare, definiti i vincitori della Weekly Competition di Trecchina (PZ).
Il premio come Miglior Film della tappa di Trecchina di Cinemadamare 2020, va al regista di nazionalità francese Edouard Lemiale. Il titolo dell’Opera, invece, è “Her need to speed”, un omaggio al mondo delle corse con i go-kart, che esalta il ruolo delle donne nel mondo dell’automobilismo.

Grande successo per questo film che ha ricevuto, anche, tanti premi assegnati dallo staff ai giovani filmmaker: a vincere il premio come miglior Fotografia è stato lo stesso Lemiale per il film vincitore assoluto della gara, mentre quello per la miglior produzione è stato assegnato a Elaine Adorno per “Her need to speed”.

Il miglior montaggio è andato al ceco Daniel Troglër per il cortometraggio “Parabola” di Sade Patti, mentre Steven Kemps ha vinto come miglior attore per la sua performance nel film “Not another videoclip” di Anna Soares de Oliveira.

Si è consumata, anche, alla presenza del vicesindaco di Trecchina, Fabio Marcante, e di numerosi spettatori, l’ultima serata di attività della Carovana del Campus Itinerante che ha scelto la località lucana come ultima tappa di Cinemadamare in Basilicata. Sono stati presentati ben 15 film nella
straordinaria Weekly Competition e per il pubblico è stato semplice notare come il periodo di produzione nella città di Trecchina sia stato particolarmente intenso con un risultato finale del tutto eccezionale.

Oltre ai film sono stati proiettati anche le clip realizzate dallo Staff di Cinemadamare, che hanno posto l’attenzione sulle caratteristiche più peculiari delle tradizioni del territorio della Valle del Noce, dal Carnevale al cerimoniale della festa della Madonna del Perpetuo Soccorso, dai presepi alle famose Castagne.

“Il risultato di questa settimana di lavoro è sorprendente – dichiara il sindaco Ludovico Iannotti - considerando, soprattutto, che è la prima volta che tutti questi giovani cineasti scoprono il nostro territorio, che a livello turistico completa l’offerta turistica di Maratea e che ha soddisfatto tutte le esigenze artistiche dei registi. Il tessuto sociale e le attività economiche di Trecchina hanno risentito
positivamente dell’attenzione di Cinemadamare, in questa settimana, e per questo credo che i film visti in finale daranno ancora modo nel tempo di far conoscere Trecchina e le sue caratteristiche in Italia e nel mondo”.

Le parole di Iannotti sottolineano quanto la collaborazione tra i trecchinesi e la comunità di Cinemadamare sia stata efficace e fruttuosa.

I filmmaker hanno tutti dichiarato di essere stati affascinati e colpiti immediatamente da Trecchina e dalle sue risorse, che hanno ispirato una delle Weekly Competition più ricche di film di quest’anno.

Parole di soddisfazione per l'ottimo risultato della settimana di produzione, anche, da parte del Direttore di Cinemadamare Franco Rina: “Dopo aver visto la qualità dei lavori dei nostri filmmaker, e dopo aver registrato l’entusiasmo del pubblico posso certamente affermare che l’incontro tra la nostra kermesse e la comunità di Trecchina ha portato a realizzare tanti bei film.

La gara di questa settimana è stata avvincente e combattuta e tutti i nostri Cidiemmini, hanno dato il meglio per questo generoso Comune che ci ha ospitato”. Tra emozioni e sorrisi, a brillare nella serata conclusiva di Trecchina è stato, ancora una volta, il talento di questi talentuosi cineasti.

La Carovana saluta la Basilicata, al centro di tanti corti dei giovani filmmaker con il suo paesaggio unico ed affascinante, per raggiungere la località di Varazze, in Liguria.

Mentre dal 17 settembre la kermesse sarà a Canegrate, dopo aver già fatto tappa in diverse regioni, quali Lazio, Sardegna, Umbria e Marche.

Lagonegro: Pagliuca (FI), "Solidarietà alla candidata Di Lascio"

 
LAGONEGRO - “Piena e incondizionata solidarietà di Forza Italia a Maria di Lascio, candidata sindaco di Lagonegro (PZ) alle prossime amministrative, per l’aggressione subita ieri. Nessuna giustificazione contro tali comportamenti, ancora più gravi nel caso specifico, quando a manifestare violenza sono degli uomini nei confronti di una donna”. Lo afferma il coordinatore della Provincia di Potenza Nicola Pagliuca.

“E’ necessario stigmatizzare tali condotte che nulla hanno a che fare con una competizione elettorale e isolare, come ha dichiarato anche il nostro commissario il senatore Giuseppe Moles, gli autori. Non solo in difesa di Maria Di Lascio che ovviamente stimiamo e sosteniamo, ma anche per il torto fatto alla gente di Lagonegro, che ha il diritto di esprimere il proprio voto in un clima di serenità e non certo di veleno. Al netto dei risultati che verranno dalle urne e del nostro sostegno alla candidata Di Lascio, è necessario unirsi quando si tratta di combattere qualsiasi forma di violenza o discriminazione, prendendo le distanze sempre e comunque verso chi tenta di compromettere i valori della democrazia, che non è mai scontata e va difesa ogni giorno”.

Comunali Filiano (Pz), ecco i candidati del M5S

FILIANO - In piena attività la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle per le elezioni comunali di Filiano (PZ). Ecco chi sono i 12 componenti della lista che fanno parte della squadra del candidato sindaco Canio Mancuso (47 anni, titolare di un’impresa artigiana): Mary Carmen Caraffa, 23 anni, studentessa in giurisprudenza; Alessandro Carriero, 23 anni, studente in scienze infermieristiche; Andrea De Vito, 49 anni, artigiano; Salvatore Salvatore Lorusso, 51 anni, imprenditore nel settore reti digitali; Vito Macchia, 70 anni, pensionato; Antonio Mecca, 39 anni, dipendente FCA Melfi; Angelo Monaco, 58 anni, perito tecnico; Liliana Nolè, 50 anni, casalinga; Gerardo Pace, 56 anni, autista scuolabus; Silvana Pace, 37 anni, odontotecnico in pausa lavorativa; Giovanni Romaniello, 56 anni, assistente capo coordinatore polizia penitenziaria; Antonio Santarsiero, 32 anni, ingegnere meccanico.

mercoledì 9 settembre 2020

Potenza: il comandante regionale della Gdf De Nisi ha salutato il Prefetto Vardè

POTENZA - Il comandante regionale della Guardia di Finanza Antonio De Nisi, nell’imminenza del Suo trasferimento dal Comando Regionale della Guardia di Finanza della Basilicata al Comando Generale della Guardia di Finanza di Roma, ha salutato il Prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, presso il Palazzo del Governo.

Durante l’incontro, improntato su reciproca cordialità, il Generale De Nisi ha tracciato un bilancio dell’attività svolta nel triennio al vertice del Comando Regionale della Guardia di Finanza della Basilicata, sottolineando l’assoluta rilevanza della sinergia istituzionale quale fattore imprescindibile nell’attività di mantenimento della sicurezza economico finanziaria.

A conclusione dell’incontro il Prefetto Vardè ha espresso al Generale De Nisi il suo sentito apprezzamento per la qualificata e riconosciuta opera svolta a presidio della legalità in questo triennio di permanenza al Comando Regionale della Guardia di Finanza, augurando all’Alto Ufficiale sempre maggiori successi e soddisfazioni nel prosieguo della sua brillante carriera.

Unibas: elezioni Rettore, nessun candidato ha raggiunto la maggioranza


POTENZA - Si è svolta ieri a Potenza la prima votazione per l'elezione del nuovo Rettore dell'Università della Basilicata. Il quorum dei votanti è stato raggiunto, ma nessuno dei tre candidati - i docenti Faustino Bisaccia, Ignazio Mancini e Ferdinando Mirizzi - ha ottenuta la maggioranza assoluta. Si procederà quindi a una nuova votazione, in programma il 15 settembre.

'Cinemadamare': una finale tutta da vivere a Trecchina (Pz)

TRECCHINA - La quinta e ultima Weekly Competition di Cinemadamare 2020 in Basilicata si terrà mercoledì 9 settembre, alle ore 21:00. Tutta Trecchina (PZ) potrà finalmente assistere ai film girati nell’ultima settimana in cui registi, attori, fonici e direttori della fotografia hanno invaso il Comune della provincia di Potenza che ha ospitato il più grande raduno di filmmaker al mondo.
Lo spettacolo della gara di short film girati da giovani filmmaker, italiani e stranieri, conclude la settimana di attività che Cinemadamare ha portato tra le vie del Borgo e tra le strade del centro per una settimana di intensa attività, tra proiezioni di film di grandi registi internazionali, masterclass e, ovviamente, la produzione di cortometraggi.

Ecco alcuni nomi e le nazionalità dei registi che firmeranno le varie opere: Elaine Adorno, Anna Soares de Oliveira e Isadora Lima dal Brasile, Juana Cassese dal Messico, Anabella Funk dagli Stati Uniti, Valeria Recman dalla Repubblica Ceca, Cary Crankson dal Regno Unito, Edouard Lemiale dalla Francia, Miguel Milano dalla Colombia e dall’Italia: Alessandro Panzolli, Francesco Venezia, Denis Nazzari, Giorgio Paoletti, Max Miecchi, Lorenzo Sammicheli, Luca Tamburrino,
Sade Patti e Matteo Pianta.

“Cinemadamare ha portato gioia e ha creato grande sinergia tra le associazioni locali e i filmmaker provenienti da tutto il mondo –commenta il Sindaco Ludovico Iannotti- che già sta dando i primi risultati. Siamo impazienti di capire come lo sguardo di questi giovani artisti abbia catturato le bellezze del nostro paese”. Tutti i filmmaker hanno risposto positivamente agli stimoli della città, che ha ispirato moltissime sceneggiature originali, che renderanno la competizione ancora più avvincente. Si sono confrontati con le realtà associative, con le imprese e le attività commerciali locali e hanno trovato da parte di tutti grande disponibilità.

L’appuntamento è per mercoledì 9 settembre, alle ore 21:00, in Piazza del Popolo, per un’avvincente sfida e un susseguirsi di film dai generi più disparati, dallo sperimentale al videoclip, dal poliziesco alla commedia.

lunedì 7 settembre 2020

Ruoti (PZ): inaugurata un'area giochi all'interno della Villa Comunale

RUOTI - La villa della Città di Ruoti (PZ) si è arricchita di uno spazio dedicato interamente ai più piccoli. L’Ente ruotese, infatti, è stato tra i Comuni lucani beneficiari del contributo del
bando ministeriale del 26 giugno 2020 per migliorare spazi esterni da dedicare ai
bambini vista l’emergenza covid-19.

Presenti all’inaugurazione il Sindaco Anna Scalise, il Parroco Don Antonio Arenella, la Vicesindaco Maria Troiano, delegata alle Politiche Sociali, l’Assessore ai Lavori Pubblici Franco Gentilesca, l’Assessore all’Ambiente Angelo Damiano ed i consiglieri Franco De Leonardis e Vito Scavone, oltre al Responsabile dell’Ufficio Urbanistico, il geometra Tonino Donnaianna.

L’inaugurazione è stata accolta con grande entusiasmo dai tanti bambini presenti. Dopo il discorso del Sindaco, rivolto ai bambini, in cui è stata evidenziata l’importanza del parco giochi, “un parco di tutti e per tutti”, il Sindaco li ha nominati “custodi del parco”, evidenziando l’importanza di prendersi cura dello stesso.

Il Primo Cittadino ha ringraziato tutti gli Amministratori, che hanno condiviso tale scelta, ed i dipendenti comunali, per l’impegno profuso nella realizzazione di tale iniziativa.

Infine, il Sindaco Scalise insieme al Parroco, alla presenza degli Amministratori e dei bambini, ha provveduto all’inaugurazione dell’area ed ha dichiarato quanto segue: “Bisogna garantire a tutti gli stessi diritti, a partire dall’età infantile. L’area giochi inaugurata è uno spazio importante dedicato alla socializzazione ma distanziata, e finalizzata a garantire uno dei diritti basilari dei bambini: giocare, divertirsi e socializzare nel rispetto delle regole e della prudenza. Avere giochi e aree gioco alla portata di tutti i bambini significa far crescere la comunità e la società perché giocare insieme permette di fare amicizia, maturare affetti e crescere come adulti consapevoli; abbiamo scelto di inaugurarla nel giorno della festività di San Rocco, del nostro patrono, quale segnale di speranza e di rinascita”.

sabato 5 settembre 2020

Potenza: il comandante Rosario Castello ha salutato il prefetto Vardè

POTENZA - Nella mattinata di ieri, il Generale dell’Arma dei Carabinieri Rosario Castello,
nell’imminenza del Suo trasferimento dal Comando Legione Carabinieri Basilicata
per l’assunzione del prestigioso incarico di Comandante Legione Carabinieri Sicilia, ha salutato il Prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, presso il Palazzo del Governo.

Durante il colloquio, improntato su reciproca cordialità, il Generale Castello ha
tracciato un bilancio dell’attività svolta nel biennio al vertice del Comando
Regionale Basilicata, sottolineando l’assoluta rilevanza della sinergia istituzionale
quale fattore imprescindibile nell’attività di prevenzione e contrasto alla criminalità organizzata, a salvaguardia della sicurezza dei cittadini.

A conclusione dell’incontro il Prefetto Vardè ha espresso al Generale Castello parole di ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto sul territorio e di apprezzamento per i brillanti risultati ottenuti in questo biennio di permanenza al Comando dell’Arma dei Carabinieri, augurando, inoltre, all’Alto Ufficiale sempre maggiori e meritate fortune.

giovedì 3 settembre 2020

A Brienza (Pz) il prof. Romano presenterà il suo ultimo libro



BRIENZA - Lunedì 07 settembre 2020 alle ore 19:00 presso l’Istituto “San Giuseppe” delle Suore Missionarie Catechiste del Sacro Cuore di BRIENZA (PZ) il postulatore delle Cause dei Santi (Vaticano) prof. CIRO ROMANO presenterà il libro di cui è autore Epistolario di madre Maria della Santa Croce Effatà Edizioni 2020. Il libro ripercorre, storicamente, le vicende di madre Maria della Santa Croce (1870-1945) prima superiora generale delle Suore Missionarie Catechiste del Sacro Cuore che, nata in Puglia, ha speso la sua vita in Basilicata (Marsico e Potenza) a sostegno delle giovani e delle fasce più deboli ed emarginate della società lucana degli inizi del XX secolo. Un figura, morta in odore di santità, tutta da valorizzare e scoprire come segno d’impegno sociale in una realtà oggettivamente ostile ma anche come esempio di iniziativa tutta al femminile.

Il prof. Ciro Romano, già docente universitario (Univ. Federico II di Napoli e Univ. of Jyvaskyla Finlandia) è Postulatore delle Cause dei Santi (Congregazione delle Cause dei Santi, Vaticano) Accademico della Pontificia Accademia Mariana Internazionale ed insignito di varie onorificenze (cavaliere di Malta da honorem e cavaliere di Merito dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio). Rappresenta, inoltre, gli Ordini Cavallereschi Pontifici in senso alla Commissione Internazionale di Studio sugli Ordini Cavallereschi ed è membro ordinario della Fondazione Maltese “Sacra Militia”, oltre ad esser socio ordinario di varie istituzioni culturali. E’ ricercatore ammesso l’Archivio Apostolico Vaticano, presso l’Archivio Storico del Sant’Uffizio, presso l’Archivio Storico della Segreteria di Stato del Vaticano.