Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post

venerdì 15 novembre 2019

DMB Pallavolo Villa D'Agri in cerca della prima vittoria


VILLA D'AGRI - Gara 3 di campionato. Dopo le due sconfitte nelle precedenti partite, la DMB Pallavolo Villa d’Agri cerca il riscatto contro la S.B.V. GALATINA A.S.D., formazione della cittadina in provincia di Lecce, facente circa 26.800 abitanti.

Per le due squadre che saranno di fronte domenica 17 novembre, alle ore 18:30 presso il Palazzetto dello Sport di Villa d’Agri, come in tutte le gare casalinghe di questa stagione sportiva, la classifica si sbloccherà certamente in quanto entrambe sono ancorate a zero punti ed entrambe vorrebbero portare a casa il bottino pieno.

Un percorso simile per i due team, due sconfitte (una in casa e l’altra in trasferta), buone giocate ma fermi ai blocchi di partenza.

Questa settimana è servita ai ragazzi dei tecnici Viggiano/Logiurato, per riprendersi dalle amnesie avute nella gara di Lecce, dopo una sconfitta dolorosa, e per lavorare sodo in palestra nel cercare, poi, in partita, i punti salvezza. Sospinti dal proprio pubblico i giovani della DMB Pallavolo Villa d’Agri vorranno ben figurare e regalare, agli appassionati di volley della val d’agri, la prima vittoria.

La maturazione sportiva di questi ragazzi passa dagli innesti in rosa degli atleti di esperienza, che hanno il delicato compito di fornire loro la sicurezza sul campo da gioco e di consigliare come gestire il controllo delle emozioni e della pressione nervosa.

Contro la S.B.V. GALATINA A.S.D. sarà una partita ostica e conterà tantissimo l’approccio alla gara. L’impegno e la determinazione saranno necessari per portare a casa la posta in palio.

“Una sconfitta quella di domenica scorsa che serve per ripartire” - questo il commento della Presidentessa della squadra valdagrina, Bianca Viggiano. “Nel primo set contro il Lecce abbiamo tenuto bene il campo, poi abbiamo mollato soprattutto dal punto di vista mentale. Questo è l’aspetto che dobbiamo migliorare. I ragazzi devono stare tranquilli, crescere dal punto di vista fisico e migliorare grazie al duro lavoro ed ai suggerimenti dei tecnici. Siamo una squadra giovane che deve crescere e maturare tanto. Vedo l’impegno e la costanza negli allenamenti dei nostri giovani e sono molto fiduciosa per il proseguo del campionato”.

Esser...Ci è un onore, seguite…Ci con amore, sostenete…Ci con calore.

Prima Categoria, Sassi Matera: a Vincenzo Trani le redini della squadra


di ROBERTO BERLOCO - MATERA. Sassi Matera verso la nona giornata di andata, con l’ennesima sconfitta alle spalle, stavolta rimediata, durante il pomeriggio della scorsa Domenica, contro l’E.V. Episcopia e proprio nel campo casalingo dello Scirea.

Scorrendo la tabella dei risultati della formazione del presidente Alessandro Santorufo, nel Girone B della Prima Categoria calcistica lucana, parrebbe di mirare la trama di una pellicola drammatica, con quell’unico pareggio guadagnato in Ottobre, a voler come rappresentare la promessa di una speranza, infine annegata tra la melma dei fiaschi successivi.

Ma il calcio è pure attività che ricrea e diverte, non solo cimento agonistico. Uno spirito complessivo, questo, probabilmente alla base dell’inscalfibile entusiasmo della squadra materana, si, certo, ultima in classifica, ma assolutamente non piegata nel morale.

Ancora è viva, infatti, tra le fila biancazzurre, una grande voglia di fare bene e di mettersi in gioco, senza timore a ripartire puntualmente da zero, in grazia di un’inossidabile decisione comune a non arrendersi, quasi che non si possa fare diversamente.

“Nel corso delle ultime settimane” - informa Santorufo - “con l’allenatore Francesco Camerino ed il direttore sportivo Biagio Mastrorilli, erano intercorsi abboccamenti che preludevano ad un loro ingresso nella nostra scena. La vicenda del loro inserimento, però, ha conosciuto un’improvvisa evoluzione opposta appena qualche giorno fa. Oggi la mia scelta, condivisa coi giocatori, è ricaduta su Vincenzo Trani, tra l’altro un amico di vecchia data, al quale sarà affidata la direzione tecnica del Sassi Matera già dalla partita in arrivo”.

“Siamo consapevoli” - aggiunge il capitano Nunzio Marsico - “che, malgrado tutto il nostro impegno, nemmeno la fortuna ci venga incontro. L’ultima sconfitta di certo pesa, ma vorrei marcare che, con l’Episcopia, abbiamo subìto cinque reti in fuori gioco, mentre eravamo noi a dettare il bello o il cattivo tempo. D’ora innanzi, questo è sicuro, venderemo cara la pelle!”.

Domenica entrante 17 Novembre il prossimo incontro a Salandra, con fischio arbitrale d’inizio alle ore 14.30, contro i padroni di casa che, al proprio attivo, possono vantare nove punti in classifica generale.

mercoledì 13 novembre 2019

Serie D, il Francavilla in Sinni ko, il Grumentum trionfa


di Francesco Loiacono - Giornata agrodolce l’undicesima di andata per le squadre lucane del girone H di serie D. Il Francavilla in Sinni ha perso 2-1 a Cerignola. Nel primo tempo i pugliesi sono passati in vantaggio con Longo di destro su cross di Loiodice. Nel secondo tempo i lucani hanno pareggiato con Mancino, tiro dal limite dell’area. I pugliesi hanno realizzato la rete decisiva ancora con Longo di sinistro. Il Francavilla in Sinni è terzultimo con 11 punti. Il Grumentum Val d’Agri ha vinto 2-1 in casa contro l’Altamura. Nel primo tempo i lucani sono andati in gol con Bongermino di destro su passaggio di Potenza. I murgiani insidiosi. Un tiro di Tedesco è finito oltre la traversa. Il Grumentum ha raddoppiato con Falco di sinistro su cross di Agresta. L’Altamura arrembante. Chiochia di testa non ha inquadrato la porta. Nel secondo tempo i pugliesi hanno segnato con Guadalupi, tiro da trenta metri. L’Altamura è andata vicina al pareggio. Un colpo di testa di Scarimbolo è stato neutralizzato con le mani dal portiere Donini. Il Grumentum Val d’Agri è quartultimo a quota 12.

martedì 12 novembre 2019

Serie C: vincono il Picerno e il Potenza


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva la quattordicesima di andata per le squadre lucane del girone C di serie C. Il Picerno ha vinto 3-1 in casa col Teramo. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Una conclusione di Pitarresi è stata respinta in corner dal portiere Tomei. Gli abruzzesi propositivi. Un tiro di Bombagi ha centrato l’incrocio dei pali. Un destro di Cianci è finito di un soffio a lato. Il Picerno è passato in vantaggio con Esposito su rigore dato per un fallo di mano di Arrigoni. Nel secondo tempo i lucani hanno raddoppiato ancora con Esposito di destro. Gli abruzzesi hanno riaperto la partita con Magnaghi, tocco al volo di sinistro. Il Picerno ha segnato la terza rete con Santaniello, tiro a porta vuota.Il Picerno è tredicesimo in classifica con 16 punti.

Nel posticipo il Potenza ha vinto 2-0 ad Avellino. Nel primo tempo i campani insidiosi. Un tiro di De Marco ha visto la valida opposizione con i pugni del portiere Breza. Parisi di destro ha centrato la traversa. Il Potenza è passato in vantaggio con Ferri Marini, tiro di destro. I lucani hanno insistito. Ferri Marini con una conclusione da pochi metri ha colpito il palo. Il Potenza ha raddoppiato con Murano di sinistro. Nel secondo tempo l’Avellino incisivo. Un tiro di Micovski è stato salvato sulla linea dal difensore Silvestri. I lucani propositivi. Un tiro di Sepe è terminato fuori. Il Potenza è quarto a quota 27.

lunedì 11 novembre 2019

Amaro Salento per la DMB Pallavolo Villa D'Agri

VILLA D'AGRI - Amaro Salento non è un digestivo bevuto a fine pasto dalla DMB Pallavolo Villa d’Agri ma è quello che ha lasciato in bocca la sconfitta contro la Conad Lecce.

I ragazzi terribili della DMB, di cui si è fatto cenno nei giorni scorsi, sono rientrati in Val d’Agri arrabbiati per come hanno subito il gioco della CONAD Lecce e per come non sono riusciti a reagire dopo un primo set più che dignitoso.

Cronaca della gara - L’impatto con l’impianto che ha accolto la gara, un bel Palazzetto con la “P” maiuscola da far tremare le gambe a tutti e le prime strette di mano ad atleti che hanno calcato campi di ben altra categoria, primo su tutti Andrea Battilotti, un metro e 96 di altezza e giocatore con esperienze in A1 (a Schio, a Cuneo), tante in A2 e giù di lì, hanno amplificato l’emozione.

Per quello che si è visto nel primo set, conclusosi con un 25-23 per la squadra di casa, sembrava che l’urto fosse stato assorbito. Tutto sembrava girare al meglio, con il punteggio pressoché pari fino al 14°. Poi alcune giocate del n. 3 della Conad Lecce, “Ubaldo” (a rete, a muro e un primo tempo), faceva pendere il risultato a favore della propria squadra, allungandolo fino al 19-15.

A questo punto i ragazzi di Dino Viggiano si sono svegliati e, piano piano, con un primo tempo di Galante, una bella schiacciata di Bove G. dalla 2^ linea ed una di Germino si sono avvicinati alla compagine salentina. Poi, grazie ad un bel turno in battuta di De Angelis, lo score si è messo di nuovo in parità sul 23. Una schiacciata fuori di pochissimo di Bove G. e la valutazione arbitrale (da Var) di una invasione fischiata su un delizioso tocco all’indietro a pallonetto del palleggiatore Riso, hanno consegnato il set alla squadra di casa, allenata da Fabio Saccomanno.

Unico neo della prima frazione di gioco, da parte della DMB, qualche errore di troppo in battuta, se ne sono contati sei.

Nel secondo set c’è stata subito un’amnesia generale con errori gratuiti e disattenzioni che hanno portato il risultato sul 7-2. Time out e si è ripartiti con più piglio e convinzione. Ottimi De Angelis dalla seconda linea e Bove G. che hanno accorciato il gap ed agguantato il pari a 9.

Da qui in poi è iniziata un’altra partita. La DMB è calata improvvisamente a livello mentale dopo qualche errore e il set si è chiuso 25 a 14 sotto i colpi del n. 6 “Lupo” e del n. 5 “Morciano”. In questo secondo set, però, si sono contati 11 errori di imprecisione da parte dei giovani della DMB e tre muri subiti.

Nel terzo set non c’è stata storia. E’ finito 25-8 con nessuna reazione, poche occasioni create e tanti colpi subiti dalla DMB, dai soliti Lupo e Morciano. I ragazzi erano contratti e non hanno osato rischiare giocate che potessero significare ulteriori errori.

La Conad Lecce ha mostrato un’ottima difesa, proprio con il super esperto, Capitan Battilotti, e col libero Moglie. Una citazione è doverosa anche per il palleggiatore di casa , il n. 13 Romano, che ha anche sferrato delle potenti e precise battute, nonché tante giocate importanti.

Buon esordio per il secondo palleggiatore della squadra Lucana, n. 69 Pisano, e per gli under 16, Iuorno Egidio e Sanchirico Fortunato. In affanno, però, un po’ tutti. Ai tecnici Viggiano e Logiurato spetta l’arduo compito di far rialzare la testa, lavorare in settimana e riflettere sugli errori commessi.

Appuntamento per domenica 17/11/2019, alle ore 18:30, al Palazzetto dello sport di Villa d’Agri, di scena DMB PALLAVOLO VILLA D'AGRI vs S.B.V. GALATINA A.S.D.

venerdì 8 novembre 2019

Inaugurata la nuova sede del Comitato Regionale Fipav Basilicata

POTENZA - Inaugurata ufficialmente la nuova sede del Comitato Regionale Fipav Basilicata alla presenza del Presidente nazionale Pietro Bruno Cattaneo e del Vice Presidente Giuseppe Manfredi.

Prima del momento ufficiale ed istituzionale il Presidente Cattaneo ed il Vice Presidente Manfredi hanno avuto modo di interloquire in maniera privata e conviviale con i rappresentanti delle società lucane e poi pubblicamente delineando le linee della federazione pallavolo e la vicinanza tra il vertice ed i territori.

"Per la pallavolo lucana - dichiara il Presidente del Comitato Regionale Fipav Basilicata Enzo Santomassimo - si è trattato di un momento molto importante riuscire a far venire Presidente e Vice Presidente della Federazione, soprattutto il Presidente era da tanto tempo che non lo avevamo in Basilicata e aver avuto la possibilità di far incontrare Bruno Cattaneo con le nostre società rappresenta sicuramente un momento significativo e soprattutto simbolicamente ci ha fatto piacere che il taglio ufficiale del nastro e quindi dell'inaugurazione la facesse il Presidente della Federazione, speriamo che questo possa rappresentare un nuovo inizio e possa rappresentare soprattutto un momento di maggiore vicinanza e collaborazione tra la Federazione ed il nostro Comitato, non ho dubbi - conclude Santomassimo - che questo possa avvenire e mi fa piacere aver avuto la possibilità di portare Bruno Cattaneo in Basilicata".

"Per noi la realtà territoriale, composta da Comitati Territoriali e Comitato Regionale è fondamentale, - le parole del presidente Cattaneo nel corso del suo intervento - è la caratteristica della nostra federazione, abbiamo mantenuto questa scelta perchè è importante il presidio dei territori, la vicinanza della federazione verso le società perchè anche nell'epoca telematica c'è bisogno della presenza e di un confronto, il territorio e i comitati sono la nostra forza".

Presente anche l'Assessore allo Sport del Comune di Potenza Patrizia Guma, attenta a tutte le realtà sportive la quale ha sottolineato l'attenzione rivolta dall'amministrazione comunale per le strutture sportive del capoluogo (attenzione che rivolge anche la Fipav nazionale su tutte le strutture, nda) e con la nomina di Potenza a Città Europea dello Sport rendere Potenza una vera e propria cittadella dello sport, esprimendo inoltre la volontà di proporre nuovamente eventi di volley anche all'aperto a Potenza.

"Sono felice di essere qui - le parole del Vice Presidente Manfredi che in passato è stato anche Commissario per la Fipav Basilicata prima dell'arrivo di Santomassimo - vedo diversa gente che con me ha condiviso un anno che è servito alla pallavolo della Basilicata a cambiare determinate cose". Manfredi ha inoltre sottolineato come la Basilicata è una delle poche regioni percentualmente i crescita sotto tutti i punti di vista "il che significa che la politica dei piccoli passi - prosegue Manfredi - sta andando bene".

Prima del taglio del nastro sono state ricordate tre figure legate al mondo della pallavolo scomparse nel corso del 2019, Aldo Pietrafesa (il caso ha voluto che l'inaugurazione cadesse proprio nel giorno del suo compleanno), dell'ex Presidente Lorenzo Delfino senza dimenticare anche la tragica e dolorosa scomparsa della giovanissima Marisol Lavanga.

Trasferta in Salento per la DMB Pallavolo Villa D'Agri


LECCE - La DMB pallavolo Villa d’Agri si prepara alla prima trasferta in terra di Puglia per questo campionato di Serie “C” maschile di volley.

Dopo la sconfitta della prima giornata rimediata tra le mura amiche contro la Trivianum ASD, la squadra allenata dai coach Dino Viggiano e Pinuccio Logiurato giocherà lontano da casa, nel match in programma domenica 10 novembre alle 16:30 al Palazzetto dello Sport in Piazza Palio a Lecce contro la CONAD LECCE ASD.

Quest’ultima è reduce dal buon esordio in campionato con il secco 3 a 0 rimediato sul difficile campo dell’ASEM Bari e vorrebbe ripetersi nella prossima gara davanti ai propri tifosi.

Per la giovane compagine di Villa d’Agri si prospetta una trasferta impegnativa. Sarà un incontro difficile perché è la prima gara di campionato in assoluto che la DMB disputa in un campionato extraregionale, perché la Conad Lecce è una squadra tosta, avrà un buon tifo in un palazzetto pieno di supporter e poi ci sarà anche il fattore della trasferta lunga.

Si viene da una partita che, purtroppo, non è andata bene e quindi la speranza è quella di riscattarsi subito con una prestazione di livello e stare molto concentrati per cercare di esprimere il miglior gioco. Ripartire dal bel primo set della gara di esordio, accantonando gli errori commessi. Resettare e ripartire dai sistemi di gioco che spesso e volentieri si sono dimostrati un punto di forza nei campionati giovanili degli scorsi anni. Servirà, perciò, una grande prova per tentare di tornare a casa con punti pesanti in vista della sfida successiva.

La formazione della presidentessa Bianca Viggiano si presenta all’appuntamento di Lecce consapevole dei propri mezzi, con voglia di imparare e con l’auspicio di ben figurare.

Esser...Ci è un onore, seguite…Ci con amore, sostenete…Ci con calore.

giovedì 7 novembre 2019

Coppa Italia di Serie C, il Potenza trionfa 3-2 con la Reggina e si qualifica per il prossimo turno


di Francesco Loiacono - In Coppa Italia di Serie C il Potenza ha vinto 3-2 fuori casa contro la Reggina e si è qualificato per il prossimo turno. Nel primo tempo i calabresi insidiosi. Un tiro di Rivas è terminato fuori. Una conclusione di De Francesco ha sfiorato il palo. Girata al volo di Bellomo, bravo il portiere Breza a respingere con le mani. I lucani sono passati in vantaggio con Iuliano, tiro di destro. Il brasiliano del Potenza Emerson su punizione ha centrato la traversa. Nel secondo tempo il Potenza ha raddoppiato con Arcidiacono di sinistro su assist di Sepe. La Reggina ha accorciato le distanze con Doumbia, tiro al volo su passaggio di Bellomo. I calabresi in contropiede. Bellomo con un pallonetto ha mandato il pallone di poco a lato. La Reggina ha pareggiato con De Francesco di sinistro. Il Potenza ha realizzato la rete decisiva con Vuletich, tiro rasoterra su cross di Viterriti. Successo meritato per il Potenza che si è qualificato per il prossimo turno. La Reggina è stata eliminata.

mercoledì 6 novembre 2019

Serie D: vince il Francavilla in Sinni, ko il Grumentum


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva a metà la decima di andata per le squadre lucane del girone H di serie D. Il Francavilla in Sinni ha vinto 1-0 in casa contro il Gravina. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Una conclusione di Mancino su punizione è stata respinta con le mani dal portiere Loliva. Un destro di Maggio ha sfiorato il palo. Un colpo di testa di Maggio ha centrato la traversa. Il Gravina in contropiede. Un cross molto insidioso di Chiaradia ha visto la valida opposizione con le mani del portiere Centonze.

Nel secondo tempo il Francavilla in Sinni è passato in vantaggio con Mancino, tiro di destro su passaggio di Flordelmundo. I pugliesi arrembanti. Un colpo di testa di Chiaradia è terminato a lato. I lucani sono andati vicini al raddoppio. Un tiro di Fanelli ha colpito il palo. Il Francavilla in Sinni è terzultimo in classifica con 11 punti.

Il Grumentum Val d’Agri ha perso 1-0 a Foggia. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Un colpo di testa di Iadaresta è stato intercettato in corner dal portiere Donini. Iadaresta ha riprovato, stavolta di destro, però ha centrato il palo. L’allenatore in seconda del Foggia Cau è stato espulso per proteste. Nella ripresa il Foggia è andato in gol con Staiano, tiro rasoterra su passaggio di Russo. I pugliesi hanno insistito. Viscomi da buona posizione ha calciato alto. Il Grumentum è penultimo a quota 9.

martedì 5 novembre 2019

Serie C, il Potenza e il Picerno ko


Francesco Loiacono - Giornata non favorevole la tredicesima di andata per le squadre lucane del girone C di serie C. Il Potenza ha perso 3-0 in casa contro la solitaria capolista Reggina. Nel primo tempo i calabresi propositivi. Un tiro di De Rose è terminato alto. La Reggina è passata in vantaggio con Corazza di testa su cross di Garufo. Ha raddoppiato ancora con Corazza, tiro dalla lunga distanza. Nel secondo tempo i lucani insidiosi. Una conclusione di Vuletich è finita a lato. Un tiro di destro del brasiliano Emerson su punizione non ha inquadrato la porta. Il tecnico del Potenza Raffaele è stato espulso per proteste. La Reggina ha segnato il terzo gol con Bellomo, pallonetto di destro. Bellomo ha esultato troppo, è venuto più volte a contatto in modo duro con Emerson del Potenza, ed entrambi sono stati espulsi. Seconda sconfitta consecutiva per il Potenza dopo quella subita sempre per 3-0 a Monopoli. Il Potenza è quarto in classifica con 24 punti. Il Picerno ha perso 2-1 in trasferta con la Ternana. Nel primo tempo sono andati in gol gli umbri con Ferrante di destro su cross di Paghera. I lucani hanno pareggiato con Pitarresi, tiro di sinistro. Nella ripresa la Ternana ha realizzato la rete della vittoria di nuovo con Ferrante, questa volta di testa su passaggio di Palumbo. Il Picerno è quintultimo a quota 13.

Sassi Matera. Nuova linfa nel quadro dirigenziale. Santorufo: “vogliamo risalire in fretta la classifica”

di Roberto Berloco - Matera. Un solo pareggio all’attivo e mezza dozzina di partite giocate nella devozione alla sconfitta, con un’ultima posizione di classifica ed un unico punto in cassaforte. E’ questo, per il Sassi Matera, il tragico bilancio a pochi giorni dall’ottava giornata di andata del Girone B del Campionato calcistico di Prima Categoria lucana.

Neanche le due reti, segnate dalla punta Jerry Ruwa Isawa e dal capitano Nunzio Marsico, hanno permesso di riequilibrare, nel pomeriggio di avant’ieri, le sorti dell’atteso derby contro il Città dei Sassi, con quest’ultimo uscito infine vittorioso in forza di ben sei reti, distribuite nell’arco dei due tempi.

“La nostra” - dichiara il presidente della società reggente biancazzurra Alessandro Santorufo - “rimane una formazione riboccante di valori di livello, da questa settimana consolata dall’arrivo di un quadro dirigenziale tecnico finalmente all’altezza delle ambizioni iniziali. Le nostre nuove carte vincenti si chiamano Francesco Camerino e Biagio Mastrorilli, rispettivamente primo allenatore e direttore sportivo del Sassi Matera a partire da Domenica entrante.

D’altra parte, stiamo procedendo a depurare l’organico dei giocatori da quelle che, con il trascorrere dei mesi, si sono dimostrate pesanti e penose zavorre. Da questo momento in poi, non possiamo più permetterci concessioni di pietà, errori di valutazione o di strategia. Vogliamo vincere e risalire in fretta la classifica”.

Dopo il lunedì di riposo, riprendono intanto oggi a Matera gli allenamenti di squadra, con l’alternarsi di sedute atletiche e tattiche presso i campi Marcosano.

Prossimo appuntamento per il Sassi Matera fissato a Domenica 10 di Novembre, contro l’undici blu arancione dell’Episcopia, con fischio d’inizio alle ore 17.00, presso il Centro sportivo “Gaetano Scirea”.

lunedì 4 novembre 2019

Matera: premiato il maestro di arti marziali Rosario Antezza


MATERA - Martedì 5 novembre alle ore 10 nella sala Mandela del Comune di Matera l'assessore allo Sport, Giuseppe Tragni, consegnerà una targa di riconoscimento a nome della Città al maestro di arti marziali, Rosario Antezza, che è stato insignito del titolo di "Discepolo della 35' generazione del Tempio Shaolin, con la denominazione di Shy-Heng-Li".

DMB Pallavolo Villa D'Agri esordio con una sconfitta


VILLA D'AGRI - Davanti ad un pubblico numeroso e meraviglioso si è consumata la prima gara di campionato che ha visto di fronte la DMB pallavolo Villa d’Agri e la Trivianum ASD. A spuntarla è stata la squadra triggianese che ha avuto la meglio della compagine di casa con un sudato 3 a 1. Un primo set iniziale con molti errori in battuta da entrambe le parti e poi un punteggio equilibratissimo fino al ventesimo punto quando la squadra ospite sopravanzava la Don Michele Botta di tre punti. Un’impennata d’orgoglio dei ragazzini terribili del coach Dino Viggiano portava in parità il set e poi lo chiudeva a proprio favore sul 26 a 24.

Il secondo rispecchiava a grandi linee il primo ma, forse un calo di concentrazione e qualche giocata d’astuzia degli esperti Di Lella e Brandonisio, faceva pendere il set per la squadra di Triggiano. 25 a 22 il risultato, combattuto e incerto fino alla fine.

Il terzo set, conclusosi 25 a 18, è stato interrotto per un buon venti minuti a causa di un black out provocato dal tempo inclemente abbattutosi dal primo pomeriggio su Villa d’Agri. Ha deconcentrato non poco chi era inesperto spezzando il ritmo gara ed ha consegnato il 2 a 1 ai ragazzi di mister Stefano Capossela.

Nel quarto set, tutta l’esperienza e la buona difesa del Trivianum, col libero Traversa in primis, permetteva di soverchiare di 5 punti la DMB che con l’innesto dell’esperto Carlo Bove riusciva ad acciuffare un 17 pari insperato. Prova per tutto il tempo rimasto a restare in partita, ma la squadra di casa cede il passo 25 a 21. Un risultato frutto esclusivamente dell’inesperienza e dall’ingenuità ma le premesse per migliorare le prestazioni ci sono tutte. Del fieno in cascina oggi se n’è messo un bel po’.

Dalla gara odierna sono emerse le qualità dei giovani Under della DMB Villa d’Agri (sei su otto impiegati erano sotto i 19 anni, ndr), una menzione spetta a tutti, dalle giocate dell’esperto e penetrante Rocco Germino, ai primi tempi di Pietro Calabria e Vincenzo Galante, dalla difesa encomiabile di Gabriele Perna, agli attacchi laterali di Anthony De Angelis e Giovanni Bove, tutti serviti in modo lodevole dal palleggiatore Manuel Riso.

Archiviata questa gara, da domani si penserà alla prossima in terra di Puglia, a Lecce, contro la Conad Lecce. Appuntamento dunque per domenica 10 novembre presso il Palazzetto dello Sport in Piazza Palio.

Esser...Ci è un onore, seguite…Ci con amore, sostenete…Ci con calore.

Comitato Regionale Fipav Basilicata, ecco i prossimi appuntamenti



Ecco i prossimi appuntamenti che vedono protagonista il Comitato Regionale Fipav Basilicata:

- Martedì 5 novembre ore 11:00 (Efab Tito Scalo) Conferenza stampa di presentazione della Tappa del Gioca Volley S3 in sicurezza (sarà presente Andrea Lucchetta).

- Mercoledì 6 novembre Manifestazione "Gioca Volley S3 in sicurezza" presso l'Efab di Tito Scalo. Dalle 09:00 alle 20:00.

- Giovedì 7 novembre inaugurazione della nuova sede del Comitato Regionale Fipav Basilicata situato in Via dell'Edilizia n. 2D. Sarà presente il Presidente Nazionale della Fipav, Avv. Bruno Cattaneo insieme al Vice Presidente Giuseppe Manfredi.

sabato 2 novembre 2019

Inaugurazione della nuova sede Comitato Regionale Fipav Basilicata


POTENZA - Giovedì 7 novembre verrà inaugurata la nuova sede del Comitato Regionale Fipav Basilicata che è ubicata in via dell'Edilizia 2/D e che è già operativa da diverse settimane.

La cerimonia di inaugurazione è prevista per le ore 18:30 alla presenza del Presidente Nazionale Fipav Pietro Bruno Cattaneo e del Vice Presidente Giuseppe Manfredi. Un evento quasi unico per la pallavolo lucana dato che è da diverso tempo che un presidente nazionale della Fipav non fa capolino in Basilicata in un'occasione ufficiale.

Prima del momento ufficiale ed istituzionale ci sarà un incontro informale strettamente riservato alle società lucane che potranno dialogare ed interloquire con Cattaneo e Manfredi.

DMB Pallavolo Villa D'Agri, è esordio in C


VILLA D'AGRI (PZ) - Alle 18:30 di domenica 3 novembre si accendono i riflettori al Palazzetto dello Sport di Villa d'Agri. Tutto pronto per il tanto atteso inizio del Campionato di serie C di volley, regione Puglia, girone "A". E’ finalmente arrivato il momento tanto atteso dai tifosi e da tutti gli appassionati di pallavolo della Val d'Agri.

Archiviata la vittoria in Prima Divisione Giovanile dello scorso anno, consolidati gli assetti societari, individuati i nuovi partner commerciali, la Don Michele Botta Pallavolo Villa d'Agri punta, si spera, ad una tranquilla salvezza in questa nuova stagione, e soprattutto in questa nuova avventura.

Salto di categoria per tutti gli atleti delle giovanili e ritorno al passato per altri (Carlo Bove, Giancarlo Cricenti, Antonio Bontempi e Rocco Germino) che hanno un ottimo palmares e dei buoni trascorsi in serie C regionale dal 1999 al 2006, i quali avranno compagni in squadra ragazzi che, all'epoca della loro prima esperienza, ...non erano ancora nati o in fasce.

Il primo avversario di questa nuova esperienza è la "TRIVIANUM ASD" che è tra le più importanti realtà sportive della provincia di Bari (Triggiano), in campo maschile e femminile, sia per il numero dei tesserati che per il livello agonistico dei campionati

mercoledì 30 ottobre 2019

Serie D: il Francavilla in Sinni vince, ko il Grumentum


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata agrodolce la nona di andata per le squadre lucane del girone H di serie D. Il Francavilla in Sinni ha vinto 1-0 a Nocera Inferiore. Nel primo tempo i lucani propositivi. Un tiro di Cabrera ha sfiorato il palo. Una conclusione di Mancino è stata respinta con le mani dal portiere Leone. Mancino ha riprovato con una mezza rovesciata al volo, bravo ad opporsi Leone. I campani insidiosi. Un tiro di Liurni è stato intercettato con i pugni dal portiere Centonze. Nel secondo tempo la Nocerina è rimasta in inferiorità numerica. Espulso Carrotta per un duro intervento su Monaco. Il Francavilla in Sinni è passato in vantaggio con Mancino di destro. Il Francavilla in Sinni è penultimo con 8 punti.

Il Grumentum Val d’Agri ha perso 1-0 in casa col Sorrento. Nel primo tempo i campani hanno sfiorato il gol. Una conclusione di Bonanno su punizione ha sfiorato la traversa. Il Sorrento ha segnato la rete decisiva con Cacace, tiro rasoterra di sinistro. Nella ripresa i lucani in contropiede. Una conclusione di Agresta su punizione è terminata di pochissimo a lato. Un colpo di testa di Bongermino non ha inquadrato la porta. Il Grumentum è andato vicino al pareggio. Un tiro di Martinez è stato neutralizzato con un piede dal portiere Scarano. Una forte bordata di destro di Martinez ha sfiorato il palo. Il Grumentum Val d’Agri è terzultimo a quota 9.

martedì 29 ottobre 2019

Serie C: il Potenza ko, il Picerno vince


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva a metà la dodicesima di andata per le squadre lucane del girone C di serie C. Il Potenza ha perso 3-0 a Monopoli. Nel primo tempo i lucani propositivi. Una conclusione di destro su punizione del brasiliano Emerson è stata respinta con le mani dal portiere Menegatti. Un colpo di testa di Coccia ha visto la valida opposizione con i pugni di Menegatti. I pugliesi sono passati in vantaggio con Cuppone di testa.

Nel secondo tempo il Monopoli ha raddoppiato con Fella su rigore dato per un fallo di mano di Emerson. La squadra biancoverde ha realizzato la terza rete con Mercadante di destro su passaggio di Piccinni. Il Potenza è secondo in classifica con 24 punti.

Il Picerno ha vinto 2-0 in casa con la Paganese. Nel primo tempo in vantaggio i lucani con Guerra di destro. I campani arrembanti. Un tiro di Caccetta è stato neutralizzato dal portiere Cavagnaro. Il Picerno ha raddoppiato con Esposito su rigore dato per un fallo di Stendardo su Santaniello. Nella ripresa i lucani in contropiede. Un tiro di Esposito ha sfiorato la traversa. Un sinistro di Nappello su punizione ha trovato pronto il portiere Campani. Un colpo di testa di Santaniello è stato salvato da Campani. Il Picerno è quartultimo a quota 13.

Un anno elettrico, nel segno del 3: il 2019 del Principe Materano

MATERA - Certe esperienze della vita sono come una lunghissima salita in bicicletta. Si punta l’obiettivo e si pedala, chilometro dopo chilometro, sempre con il naso all’insù, ma con lo sguardo fisso davanti, sulla strada. Così scorrono i metri, si conquistano le altitudini e le cifre tonde, i 1000, i 1500, i 2000. Intanto il panorama scorre via veloce, ma solo quando si è in cima lo si apprezza e ci si può lasciare andare a un’espressione di meraviglia. Ecco, il 2019 di Tommaso Elettrico è stato grossomodo così, un’ascesa continua in cui ogni tornante è stato una festa.

Il tema della montagna e della pendenza, in fondo, casca a pennello sul corridore materano del Team CPS, che quando la strada sale si esalta e tira fuori dal cilindro vere e proprie perle. Ora, a stagione conclusa, e a scalata terminata, è il giusto momento per girarsi intorno e ammirare un panorama mozzafiato.

Competitivo da febbraio a settembre, senza mettere mai piede giù da podio, Tommaso Elettrico è sempre più protagonista del settore granfondistico italiano e internazionale. Il 2019, poi, è stato un anno nel segno del 3: come le stagioni trascorse in maglia CPS D’Auria, le vittorie (consecutive!) sul percorso lungo della Maratona Dles Dolomites (2017, 2018, 2019) e come la tripletta, dolomitica anch’essa per geografia e imponenza ciclistica, composta da GF Gavia e Mortirolo, Maratona e Charly Gaul, una di fila all’altra in tre domeniche da capogiro.

Il trittico delle Dolomiti è solo una parte della stagione, che è stata impreziosita anche dalle perle del Laigueglia, il tradizionale vernissage di stagione con respiro internazionale, la GF della Versilia e tantissimi altri risultati, sempre in gare di elevato spessore e partecipazione. Tutti obiettivi messi nel mirino da tempo, cercati, voluti e centrati con la precisione di un tiratore scelto.

«Un grazie particolare va a Franco D’Auria della CPS, mio grande punto di riferimento nella mia vita quotidiana e sportiva, un cardine in tutta la mia esperienza, che mi permette di divertirmi ogni domenica. Grazie alla famiglia Colnago per avermi trasmesso quella carica in più nel momento giusto – commenta Elettrico di ritorno da un periodo di relax - Grazie anche a NAMED SPORT, RE ARTÙ, FOODNESS e AEPICA SPORT, marchi importanti che hanno deciso di starmi vicino in una delle stagioni più belle, ma il grazie più intenso lo devo ad Angelo Salzillo, a Bartolo, Maria, Gigi e alla mia famiglia per aver condiviso con me bellissimi momenti».

Un anno meraviglioso, dunque, non solo per le vittorie, che di per sé sono solo il valore aggiunto, ma per quel senso di famiglia allargate che si è creato intorno al carisma di Tommaso Elettrico, uno dei primi ad intuire l’importanza del gruppo, della comunicazione e del rapporto con i fans. Un precursore dei tempi, nel settore, che regala sempre emozioni, costellate di non poche difficoltà. Ma se il 2019 è stato memorabile, il Materano non si ferma certo qui. Con tutta l’energia del profondo sud tornerà presto alla carica. In fondo, è cosa nota, ci sono ancora due grande assenze nel palmares. E se è vero che in amore vince chi fugge, ci sarà da mettersi comodi per gustarsi questo inseguimento.

«Grazie a tutti voi per avermi incoraggiato sempre, anche per mezzo delle critiche, che sono state la mia forza – conclude Elettrico - è stata una stagione entusiasmante, con vittorie importanti. Ma tutto grazie a voi. Siete fantastici»

Dmb Pallavolo Villa D'Agri? Abili... e arruolati


POTENZA - “Sosteniamo tutti insieme questi ragazzi e viviamo insieme un sogno per la nostra comunità”, con queste parole della Presidente Bianca Viggiano si è conclusa la presentazione dell’A.S.D. Don Michele Botta Pallavolo Villa d’Agri, avvenuta domenica 27 ottobre nella sala “Angelo Montano” del Centro Sociale di Marsicovetere (PZ). La numerosa partecipazione della cittadinanza ha permesso a tanti di conoscere gli atleti, lo staff tecnico e l’intera dirigenza che si appresta a disputare un torneo prestigioso e difficile come quello della Serie “C” Puglia.

Nel saluto iniziale del Presidente della Fipav Basilicata, Enzo Santomassimo, ha dapprima elogiato la crescita degli atleti che si sono distinti egregiamente in questi anni nei vari campionati Under ritenendoli “dei ragazzi interessanti” e poi ha evidenziato proprio l’arduo compito che li aspetta “in un campionato dal punto di vista tecnico molto esigente” augurando loro “tante difficoltà... perché se non le incontrate e non le superate di strada ne farete poca, nello sport e in famiglia”. A seguire il vice Sindaco del comune di Marsicovetere ha posto l’accento sui valori sociali di questo sport ritenendosi “convintissimo che porterete avanti la bandiera della lealtà...la lealtà verso una maglia e sarete i rappresentanti della nostra comunità in questo campionato”. Ha anche riportato un pensiero su “i nostri papà, i nostri nonni tante possibilità non le hanno avute...non hanno avuto mezzi e possibilità, li hanno sognati...quei sogni sono la vostra eredità”. Non presente il Sindaco, Marco Zipparri, per impegni istituzionali, ha voluto inviare un messaggio garantendo la “disponibilità totale dell’Amministrazione Comunale sull’utilizzo dei luoghi, delle risorse e elle iniziative tese al miglioramento di questa attività”, poi, come in tutti gli interventi susseguitisi, ha ricordato che “la nostra comunità ha perso due figure di estrema importanza e che erano a guida della società. Il compianto Angelino Viggiano, Presidente dell’ASD don Michele Botta e...il prof. Domenico Demase, due esempi di vita...che ci hanno consegnato per sempre l’orgoglio sportivo e il principio di aggregazione di tanti giovani”. Non da meno l’assessore allo sport Michele Varalla ha sottolineato “il ruolo fondamentale che rivestono i Tecnici, Pinuccio Logiurato e Dino Viggiano, perché spendono il proprio tempo insegnando i valori principali dello sport come la lealtà, la non violenza, il rispetto delle regole, l’impegno ed il lavoro duro contribuendo oltre alla crescita sportiva anche a quella umana e di vita dei nostri ragazzi” e ancora “una comunità che fa sport è una comunità che sta meglio”. Nel suo intervento la Presidente Bianca Viggiano ha inoltre sottolineato il ruolo fondamentale degli sponsor “per l’importante ed essenziale sostegno...e per aver condiviso un sogno”. A impreziosire la serata, le immagini delle tante soddisfazioni e dei successi sportivi che i giovani atleti hanno regalato al pubblico valdagrino in questi anni. Quella tifoseria che, insieme alle famiglie degli atleti, la società ringrazia per l'affetto mostrato da sempre e che fa sentire costantemente la propria vicinanza. I supporter sanno già di dover contribuire in modo positivo ai prossimi successi sportivi. Il primo in ordine di tempo è l’esordio di domenica 3 novembre 2019, nel campionato di serie “C” Puglia, girone “A”. Gara che verrà giocata davanti al pubblico amico nel Palazzetto dello Sport di Villa d’Agri alle ore 18:30. Esser...Ci è un onore, seguite...Ci con amore, sostenete...Ci con calore.