Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post

domenica 20 maggio 2018

Nazionale, le prime convocazioni di Mancini: torna Balotelli, out De Rossi


di STELLA DIBENEDETTO - Inizia ufficialmente l'avventura di Roberto Mancini sulla panchina della Nazionale Azzurra. Il neo C.T. ha diramato le prime convocazioni, valide per la partita del 28 maggio contro l'Arabia Saudita (a San Gallo) e per quelle successive con Francia (a Nizza il 1 giugno) e Olanda (Torino, 4 giugno). Il raduno è fissato per la serata di mercoledì 23 a Coverciano.

Roberto Mancini parte all'insegna delle novità. Per cinque il difensore del Chelsea Emerson Palmieri, per il centrocampista del Torino Daniele Baselli, per il centrocampista del Crotone Rolando Mandragora, per l’attaccante del Sassuolo Domenico Berardi, convocato nel 2016 da Conte, ma costretto a lasciare il raduno per infortunio e per il difensore dell’Atalanta Mattia Caldara si tratta della prima convocazione. Il capitano sarà Leonardo Bonucci. Per il suo esordio sulla panchina azzurra, Mancini ha scelto di richiamare Mario Balotelli. Resta, invece, a casa De Rossi. Our anche Chiellini, ma per infortunio. Ecco tutti i convocati:

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Leonardo Bonucci (Milan), Mattia Caldara (Atalanta), Domenico Criscito (Zenit San Pietroburgo), Danilo D’Ambrosio (Inter), Mattia De Sciglio (Juventus), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);

Centrocampisti: Daniele Baselli (Torino), Giacomo Bonaventura (Milan), Bryan Cristante (Atalanta), Alessandro Florenzi (Roma), Jorginho (Napoli), Rolando Mandragora (Crotone), Claudio Marchisio (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma);

Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Matteo Politano (Sassuolo), Simone Verdi (Bologna), Simone Zaza (Valencia).

venerdì 18 maggio 2018

Elettrico 4° a Termoli: si testa la gamba perla Nove Colli


Torna a testare la gamba in gara, Tommaso Elettrico, e lo fa in una delle più tradizionali Gran Fondo del sud Italia. Alla Fondo Molisana di domenica scorsa l’occasione era ghiotta per verificare lo stato di forma dopo il lungo periodo di riposo e preparazione utile a caricare le batterie in vista degli appuntamenti estivi.

Su un percorso estremamente veloce, non molto selettivo, il gruppo dei migliori è arrivato forte di sette unità nei chilometri finali. «Purtroppo non si riusciva a fare la differenza – ci spiega Tommaso Elettrico – così a un chilometro dall’arrivo ho provato ad anticipare, ma la mia azione non è andata a buon fine. Ci siamo giocati tutto allo sprint e io ho chiuso 4°». Occasione sprecata? Certo che no, in fondo si sa che chi non rischia non rosica e nel ciclismo il saper osare, anche se le imprese non vanno a buon fine, è una caratteristica componente dei grandi campioni.

Ora domenica c’è la Nove Colli a Cesenatico, la più antica e frequentata Gran Fondo al mondo. E poi testa sotto e menare per preparare al meglio i due appuntamenti principe della stagione, ovvero le corse sulle Dolomiti: la Sportful e la Maratona. La seconda parte di stagione sta per cominciare.

giovedì 17 maggio 2018

Rivello ospita la terza giornata della Lega del Mare di baseball


Domenica 20 maggio Rivello, in provincia di Potenza, ospiterà la terza giornata della Lega del mare, campionato di baseball delle regioni meridionali a cui partecipa la squadra dei Kings Acli.

Si tratta di un evento che premia l'attività fin qui svolta dal circolo Acli di Rivello, promotore del "progetto baseball", ormai divenuto esperienza di eccellenza non solo a livello regionale ma anche in campo nazionale grazie ai riconoscimenti della Federazione italiana baseball e softball.

La cittadina lucana ospiterà le due squadre di Salerno, quella di Cosenza e le altre realtà di Napoli, Foggia e Caserta. Le partite avranno luogo dalla mattina con inizio alle 10. Nel pomeriggio alla 15.30 gli incontri più interessanti con la presentazione delle squadre ed altri momenti.

I ragazzi della Acli Rivello Kings sono pronti a fare onore alla propria terra dimostrando sul campo il valore di una squadra giovanissima ma molto preparata.

La nascita di questo mini-campionato per la sezione amatori è il fiore all’occhiello di uno sport che sta acquisendo sempre più spazio in Basilicata proprio grazie ai Kings, squadra composta da ragazzi under 18, ora alla prima esperienza in un vero campionato.

Prosegue intanto per i giovani il progetto “Scuola e baseball” realizzato da Acli Rivello in collaborazione con la Fibs, attualmente in svolgimento presso l’istituto comprensivo di Lagonegro - Rivello. Dopo le lezioni teoriche sul baseball si svolgerà, a fine anno scolastico, il mini torneo tra le classi dello stesso istituto.

L’Iron Bike a Palazzo San Gervasio


PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) – L'Iron Bike torna in terra Lucana. Domenica 20 maggio la sesta tappa del circuito di gare in mountain bike partirà dalla cittadina di Palazzo San Gervasio per la prima edizione della “Mediofondo del Lago”, disegnata dal team Eurobike e dal team Lucania Bike nei 700 ettari del bosco e sulle sponde del lago Fontetusio.

350 gli atleti attesi su un percorso estremamente rapido, adrenalinico, 42 km e soli 700 metri di dislivello per scaricare tutti i watt di potenza sotto le fronde boscose di querce, faggi e castagni.

La partenza sarà data dal centro cittadino di Palazzo San Gervasio alle 9:30, mentre le operazioni di accredito avranno luogo a partire dalle ore 7:30. Le iscrizioni sono ancora aperte sul portale Icron.it mentre il costo è fissato in € 20,00 sino a sabato sera, maggiorati di ulteriori 5 € per la mattina di domenica.

Europa League, trionfa l'Atletico Madrid sul Marsiglia: decide Griezmann


di ANTONIO GAZZILLO - In Europa continua a sventolare alta la bandiera della Spagna. Il merito questa volta è dell'Atletico Madrid che si è imposto sul Marsiglia per 3 a 0 , conquistando l'Europa League.

La finale, disputata al Parc OL di Lione, non ha lasciato spazio a dubbi. Infatti gli uomini di Simeone hanno dominato per tutti i novanta minuti concedendo al Marsiglia solo la possibilità di colpire un palo su colpo di testa di Mitroglu e dimostrandosi ancora una volta squadra compatta e ben organizzata.

È stato un match perfetto sotto tutti i punti di vista per i colchoneros, trascinati dalla classe e dalla tecnica di Griezmann, alla prima finale europea conquistata dopo le tre sconfitte con le maglie di Atletico e Francia.

Il francese ha siglato una doppietta: al 21', dopo un rinvio errato dell'estremo difensore avversario, è stato lanciato a rete da Gabi firmando di piatto il vantaggio dei suoi; ad inzio ripresa, al 49' minuto, ha raddoppiato grazie ad un delicatissimo tocco sotto sull'uscita di Mandanda.

All' 89' l'Atletico ha chiuso i conti con la rete del capitano Gabi, abile a sigillare con un diagonale una splendida azione corale della squadra.

lunedì 14 maggio 2018

Juve nella storia, è Campione d'Italia per la settima volta consecutiva

(Getty)

di ANTONIO GAZZILLO - È bastato un pareggio alla Juventus per laurearsi campione d'Italia per la settima volta consecutiva. Si tratta di un vero e proprio primato che la squadra di Allegri ha raggiunto matematicamente grazie al punto ottenuto all'Olimpico contro la Roma, già sicura del terzo posto in classifica.

La storia del match ha raccontato di due squadre che si sono equivalse sotto ogni aspetto e che hanno concluso il match con un pareggio a reti bianche, utile ad entrambe le compagini per il raggiungimento dei rispettivi obiettivi stagionali.

Il primo tempo ha visto la squadra giallorossa essere sicuramente più propositiva soprattutto con i tiri dalla distanza e gli inserimenti dei centrocampisti mentre i bianconeri cercavano di pungere in contropiede sfruttando la velocità di Dybala. Il copione si è ripetuto nella seconda frazione in cui la Roma è rimasta in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Nainggolan.

Il belga ha rimediato due cartellini gialli in pochi minuti. L'ultima giornata del campionato di serie A, quindi, sarà una passerella per Roma e Juventus, impegnate rispettivamente contro Sassuolo e Verona.

Vito Davide Stasi vince il 1° Trofeo del Talos


RUVO DI PUGLIA – Vito Davide Stasi (Polisportiva Gaetano Cavallaro) conquista il 1° Trofeo del Talos. Festa per il team di Bisceglie con il secondo posto di Francesco Girolamo davanti a Fabrizio Bove (ANMIL Sport Italia) primo degli handbikers (MH5) al termine di un bel confronto con Alberto Glisoni (Alove Team) vincitore nella categoria MH0.

Gli azzurri Luca Mazzone (Circolo Canottieri Aniene) due volte medaglia d’oro alle paralimpiadi di Rio de Janeiro e undici volte campione del mondo dell’handbike e Leonardo Melle (Peppe Molè) vincitore ai mondiali in Sudafrica di un argento nella prova su strada e di un bronzo a cronometro si impongono rispettivamente nella MH2 e nel triciclo.

SUCCESSO Sul gradino più alto del podio sale la città di Ruvo di Puglia. Una gara subito amata dai ruvesi perché tutti hanno dato il proprio contributo per garantirne la riuscita nel migliore dei modi e non hanno fatto mancare il proprio calore nei confronti dei paraciclisti impegnati nella prima gara nazionale di paraciclismo al sud inserita nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana coordinata dal direttore di corsa Nicola Messuti. Tanta gente lungo i corsi cittadini attraversati dalla corsa ma anche sulle strade nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia verso Castel del Monte e Calendano. Bella e combattuta la corsa organizzata dall’Associazione sociale e culturale “Ruvo 2.0 – Ing. Salvatore Barile” con la collaborazione della Flowers Town di Terlizzi, della All Bike e della Talos entrambe di Ruvo di Puglia e con il patrocinio del Comitato Paralimpico Italiano, del CONI, della Regione Puglia e del Comune di Ruvo di Puglia, che alla fine ha premiato il miglior atleta, quello capace di interpretare al meglio il tracciato molto tecnico di 50 km, ma anche quello più in palla.

Bilancio molto positivo per la gara pugliese, sotto gli occhi del presidente del Comitato Regionale della FCI, Oronzo Simeone e del delegato provinciale del Comitato Paralimpico Italiano, Francesco Manfredi, fortemente voluta dal sindaco della città di Ruvo di Puglia Pasquale Chieco e da Monica Filograno e Monica Montaruli, rispettivamente assessori allo sport e alle politiche sociali.

VINCITORI C’è Loreto Di Loreto (GS Paralimpico Difesa), primo della categoria MH3, che al termine di un bel confronto con Alessandro Moscatello (ANMIL Sport Italia) chiude la top 5 cogliendo un importante risultato. Con buoni riscontri, esce dal Trofeo del Talos anche Massimo Coluzzi (ANMIL Sport Italia) che ha ottenuto un ottimo successo nella MH4. Altre prestazioni di assoluto rilievo, sono state quelle di Grazia Anna Turco (Utopia Sport) e Romina Modena (Alove Team) vincitrici delle categorie femminili dell’H2 e H4. Tanti applausi per l’under 16 Andrea Marchese (ANMIL Sport Italia) e per il paraciclista di casa Giuseppe Ciliberti (Talos Ruvo di Puglia) alla prima uscita in una gara ufficiale in categoria MC1.

sabato 12 maggio 2018

Uisp Matera presenta Bicincittà 2018


MATERA - Bicincittà, la tradizionale pedalata promossa dalla Uisp, giunta alla 32esima edizione, quest’anno si svolgerà domenica 13 maggio in ben 110 città italiane. Il prologo della manifestazione nazionale si terrà a Fucecchio domenica 22 aprile, tre giorni prima di Roma e di tutte le altre località che dall’inizio di maggio alla fine di giugno saranno interessate da questo evento. L’iniziativa aderisce alla Giornata nazionale della bicicletta per chiedere sostenibilità ambientale.

Bicincittà è una pedalata aperta a tutti, non competitiva, che si svolge su percorsi urbani o nei parchi, su distanze variabili dai 5 ai 20 chilometri. Il ritrovo è fissato solitamente nel centro storico delle città, si parte tutti insieme a velocità controllata, in molti casi si toccano siti simbolici importanti e si ritorna nel luogo di partenza, dove vengono allestiti ristori, feste e esibizioni di varie attività sportive. I valori nazionali di Bicincittà, aria pulita e strade sicure, si incrociano con urgenze e tematiche sociali individuate territorialmente.

Bicincittà è anche solidarietà per sport: in ogni Comune si sostiene un progetto o un’associazione umanitaria.

Bicincittà 2018 continuerà ad operare, assieme a Terre des Hommes, con progetti in Libano.

Anche il Comitato Territoriale Uisp Matera presenterà il Bicincittà 2018 nella Città dei Sassi. L'evento è in programma per Domenica 13 Maggio con partenza ore 10.30 e prevede un percorso di 6,5 km.

Il percorso sarà così articolato:

partenza Pazziale del Comune, via Ugo la Malfa, Viale Aldo Moro, la rotonda (PINO) ritorno su via Aldo Moro, Piazza Matteorri, Via Don Minzoni, Via Lucana, Via XX Settembre, alla rotonda di Via Annunziatella, Via Nazionale, Via Lazzazera, Viale Parini, Via Manzoni, Via Nazionale, Via dei Peucezi, Via dei Messapi, ritorno su Via dei Peucezi, Via Lucrezio, fine passeggiata, arrivo campetto di Via Lucrezio.

Le iscrizioni si effettuano presso la Sede Uisp, in via Gattini 8 Matera, LUN/VEN 10:30/13:00 - 16:30/19.00 oppure Domenica 13 Maggio nel Piazzale del Comune a partire dalle ore 9.00.

La quota di iscrizione è di Euro 6,00 con pacco gara per ogni iscrizione.

PROGRAMMA UFFICIALE

- ORE 9:00 APERTURA ISCRIZIONI presso il Piazzale del Comune di Matera;

- ORE 10:30 PARTENZA CICLO-PASSEGGIATA dal Piazzale del Comune di Matera lungo le strade cittadine, con arrivo nel quartiere di Serra Rifusa (Via Lucrezio);

- ORE 12:00 ATTIVITA’ E LABORATORI DI RIGENERAZIONE URBANA NEL QUARTIERE DI SERRA RIFUSA a cui si potrà partecipare gratuitamente, con l’obiettivo di conoscere e valorizzare uno dei quartieri periferici della città:

1. PASSEGGIATA GUIDATA NEL PARCO INTEGRATO “DEGLI ANGELI” a cura del Comitato di Quartiere di Serra Rifusa;

2. ESIBIZIONE DI GIOCOLERIA E CAPOEIRA a cura dell’Asd Lacaposciuc (nel campetto di Via Lucrezio);

3. PERCORSO DI EDUCAZIONE STRADALE a cura della FIAB (nel campetto di Via Lucrezio);

4. LABORATORIO di STREET ART, a partire dalle ore 10:00, a cura di Momart Gallery, in Via dei Dauni.

- ORE 12:30 ESTRAZIONE DI PREMI TRA TUTTI GLI ISCRITTI ALLA MANIFESTAZIONE presso la Piazzetta di Via Dei Peuceti (Unimed);

- ORE 13:00 FINE MANIFESTAZIONE.

- Bicincittà è un passeggiata che si svolge nel rispetto delle norme del codice stradale;

- Raccomandiamo l’uso del casco per tutti;

- Per poter partecipare al meglio ai laboratori proposti al termine della ciclo- passeggiata, suggeriamo di munirsi di catena e lucchetto.

Per info: 0835/334076 o 393/2110491.

Il tubing del Pollino in TV su Raiuno


POTENZA - Tutto quanto fa tendenza, condotta da Angelo Mellone,sabato 12 maggio è dedicata alla tradizione, all’arte, all’eccellenza artigianale di una splendida e affascinante regione: la Basilicata. Con Valeria Oppenheimer si conosceranno i talenti di moda che sono cresciuti in questa terra ricca di storia.

Affascinante il racconto di Manuela Zero che si muove tra i luoghi misteriosi e meno conosciuti della Basilicata. Con Mirko Gancitano invece si vivranno le esperienze uniche legate all'outdoor da fare in Basilicata: il Volo dell'Aquila di San Costantino Albanese, il Ponte alla Luna di Sasso di Castalda e il River Tubing di Viggianello, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.

Il Tubing è una nuova attività fluviale che sta riscuotendo tantissimo successo. Il fiume Mercure-Lao di Viggianello è l'unico posto del Sud Italia dove si può svolgere questa attività, inventata negli States. Organizzata dall'Asd Pollino Discovery è una discesa divertente e sicura a bordo di una ciambella (Tube) gonfiabile monoposto, sulle limpide acque del Fiume Mercure/Lao, accompagnati da guide esperte e qualificate.

Tutto questo e molto altro nella puntata di “TOP - tutto quanto fa tendenza”, il magazine di Rai1 dedicato al fashion e allo stile italiano. In onda su Rai1 alle 0.45.

venerdì 11 maggio 2018

1° Trofeo del Talos pronto al via


RUVO DI PUGLIA – Il 1° Trofeo del Talos si avvicina, la data dello svolgimento del 13 maggio è alle porte. Correrà sulle strade di casa Luca Mazzone il due volte medaglia d’oro alle paralimpiadi di Rio de Janeiro e undici volte campione del mondo dell’handbike.

Oltre 100 gli iscritti, di cui 23 atleti diversamente abili, alla prima gara nazionale di paraciclismo inserita nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana abbinata a una corsa cicloturistica regionale. L’evento è organizzato dall’Associazione sociale e culturale “Ruvo 2.0 – Ing. Salvatore Barile” con la collaborazione della Flowers Town di Terlizzi, della All Bike di Ruvo di Puglia e la Talos di Ruvo di Puglia e il patrocinio del Comitato Paralimpico Italiano, del CONI, della Regione Puglia e del Comune di Ruvo di Puglia. La manifestazione è inserita nel ricco programma di Ruvo Sportiva.

C’E’ MELLE Oltre all’asso Luca Mazzone sono 23 gli atleti diversamente abili in gara al 1° Trofeo del Talos. Reduce dall’argento e bronzo nella tappa di Ostenda di Coppa del Mondo cerca gloria il tarantino Leonardo Melle. L’azzurro che corre con i colori delle Pelle Molè ai mondiali in Sudafrica ha vinto un argento nella prova su strada e un bronzo a cronometro. Il team più numeroso al via è quello dell’ANMIL Sport Italia che schiera sei atleti Marco Leti, Alessandro Moscatello, Ciro Sandullo, Massimo Coluzzi, Fabrizio Bove e Massimo Chiappetta. Il team Calcagni in gara con Vincenzo De Leonardis, Andrea Quarta, Angelo Rammazzo e Adriano Bolognese. Punta su tre atleti la Polisportiva Gaetano Cavallaro: Nicola Giannoccaro, Davide Stasi e Francesco di Girolamo. Ai blocchi di partenza Alberto Glisoni (Team Alove), Loreto Di Loreto (GS Paralimpico Difesa), Mauro Cratassa (Circolo Canottieri Aniene), Samuele Marcantonio (Loco Bikers). Quattro le atlete in gara: Anna Grazie Turco (Utopia Sport), Roberta Amadeo (Team MTB Bee and Bike), Romina Modena e Grazia Colosio (Team Alove).

PROGRAMMA L’evento si svolgerà la mattina di domenica 13 Maggio con partenza in Piazza Matteotti alle ore 9.30. Al termine della gara la cerimonia di premiazione. In particolare, la partenza sarà svolta in maniera collettiva tra tutti i partecipanti, con i paraciclisti apri-pista che sfileranno nelle posizioni di testa seguiti dalla carovana retrostante formata da tutti gli amatori cicloturisti in festa.

PERCORSO Il corteo unico dei ciclisti delle varie categorie omaggerà così la città di Ruvo di Puglia con una sfilata lungo i corsi del “ring” storico cittadino (percorso: Corso Gramsci, Piazza Matteotti, Piazza Cavallotti, Corso Giovanni Jatta, Piazza Dante, Corso Cavour, Piazza Bovio, Corso Carafa, Corso Gramsci, Corso Cotugno) a velocità controllata, prima di discendere verso Via Alberto Mario, Via Scarlatti e inoltrarsi con un percorso extra-urbano in direzione Calendano dove si avvierà concretamente la manifestazione nella sua valenza agonistica. In particolare, i paraciclisti sosterranno un circuito su di un tracciato della lunghezza complessiva di circa 50 km suddivisi in n. 3 giri, mentre i cicloturisti faranno un percorso extra-urbano di lunghezza pari a circa 60 km in linea con direzione Mariotto – Palo del Colle per poi ritornare a Ruvo. Il rientro in paese avverrà nuovamente per Via Santa Barbara e Corso Gramsci e ripetere il circuito.

LE DICHIARAZIONI Il 1° Trofeo del Talos è stato presentato a Ruvo di Puglia presso la sala consiliare Pertini di Palazzo Avitaja, la sede del comune in piazza Matteotti.

Di un evento dalla formula vincente ha parlato MICHELE BARILE Presidente dell’Associazione sociale e culturale “Ruvo 2.0 – Ing. Salvatore Barile” - “Lo sport con il 1° Trofeo del Talos diviene occasione concreta di partecipazione trasversale, senza soluzione di continuità tra tutti gli sportivi, favorendo il superamento reale di ogni barriera e l’eliminazione di ogni presunta differenza. La manifestazione, dunque, è un’autentica festa multidisciplinare, da un lato per l’assoluto valore sportivo a livello nazionale, dall’altro lato per i messaggi sociali importanti di cui si fa portavoce: rispetto, condivisione, integrazione, superamento di ogni barriera, questi sono solo alcuni dei contenuti che si renderanno evidenti agli occhi dell’intera comunità”.

“Una bella opportunità per la città di Ruvo di Puglia – ha detto FRANCESCO MANFREDI, delegato provinciale del Comitato Paralimpico Italiano – che metterà in vetrina gli atleti diversamente abili impegnati nello sport come agonismo e non più come strumento di integrazione sociale”.

Poi è stata la volta di LUCA MAZZONE due volte medaglia d’oro alle paralimpiadi di Rio e 11 volte iridato “Finalmente corro sulle strade di casa. Sono contentissimo di poter disputare una gara nella mia terra. Siamo riusciti a spostare almeno per una volta il baricentro delle gare di handbike dal nord al sud. Un percorso molto tecnico nello scenario bellissimo del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Lo spettacolo non mancherà”.

Una testimonianza per ribadire quanto il 1° Trofeo del Talos abbia unito quella di MICHELE CESAREO, presidente di All Bike. “Abbiamo lavorato in un’unica direzione. Un evento sportivo e allo stesso tempo con una valenza sociale per dare lustro alla nostra città”.

Di grande sinergia non solo per l’amministrazione ma anche per tutti i cittadini ha parlato MONICA MONTARULI, assessora alle politiche sociali. “Tutta la comunità si è attivata come una famiglia. Ognuno dando il proprio contributo. Abbiamo coinvolto le associazioni di volontariato e realtà impegnate nel sociale sul territorio oltre a interessare alcuni cittadini beneficiari degli interventi erogati dal comune che presteranno il loro servizio nella forma della “collaborazione civica”.

Ha concluso la conferenza stampa MONICA FILOGRANO Assessora alla Cultura con delega allo Sport - “Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta dell’Associazione Ruvo 2.0, Talos Bike e All Bike. Un’iniziativa che all’inizio sembrava più semplice di quella che è diventata ma che ci ha colpito positivamente. E’ l’evento centrale del programma Ruvo Sportiva tra la città e la Murgia che ha come obiettivo primario quello di promuovere l’accessibilità alla pratica sportiva per tutti. La presenza di Luca Mazzone, emblema della capacità di superare i limiti con l’impegno e la volontà, è un onore per la città di Ruvo di Puglia. Sarà una splendida mattinata di festa per tutti in cui i corsi bellissimi della nostra città saranno scenografia perfetta per un evento assolutamente in linea con le politiche di promozione sociale, di liberazione di energie e di affermazione di diritti che stiamo mettendo in atto da un po’ di tempo”.

mercoledì 9 maggio 2018

SERIE D: il Potenza pareggia 1-1 col Molfetta

di FRANCESCO LOIACONO - Turno agrodolce per le squadre lucane del girone H di serie D. il Potenza ha pareggiato 1-1 fuori casa col Molfetta. Nel primo tempo i lucani hanno centrato due traverse con Di Senso di destro e Franca di sinistro. Sono passati in vantaggio con Diop, tiro da pochi metri. I pugliesi insidiosi. Rizzi tutto solo in area di rigore ha tirato addosso al portiere Di Franco. Il Potenza in contropiede. Un sinistro di Di Senso è stato neutralizzato dal portiere Figliolia. Nel secondo tempo i lucani propositivi.

Coccia ha incredibilmente calciato fuori. Il Molfetta ha pareggiato con Gissi di destro. Rizzi ha sfiorato la traversa. Guadalupi ha concluso a lato. Il Potenza che era già promosso in serie C ha concluso il torneo al primo posto da solo a 81 punti. Il Picerno ha pareggiato 1-1 in casa col Cerignola. Nel secondo tempo in gol i lucani con Tedesco di destro. I pugliesi hanno pareggiato con Russo di sinistro. Il Picerno ha chiuso il campionato al sesto posto a 53 punti. Il Francavilla in Sinni ha perso 3-2 in casa con la Sarnese. Nel primo tempo in gol i lucani con Scoppetta di testa. Nel secondo tempo i campani hanno pareggiato con Cacciottolo di destro. I sinnici sono andati in gol con Volpicelli di sinistro. La Sarnese ha pareggiato con Cacciottolo, tocco al volo. E’ passata in vantaggio con Arpino di testa. Il Francavilla in Sinni che era già salvo ha concluso questo torneo al nono posto a quota 39.

martedì 8 maggio 2018

Serie C, il Matera perde 3-0 a Caserta

di FRANCESCO LOIACONO - Nell’ultima giornata del girone C di serie C il Matera ha perso 3-0 a Caserta. Nel primo tempo sono passati in vantaggio i campani con Pinna, tiro da trenta metri. Hanno raddoppiato con De Rose di testa. I lucani hanno replicato. Una botta di destro di De Falco su punizione è stata intercettata in corner dal difensore Polak. De Falco ha riprovato ma il portiere Forte ha respinto con le mani. La Casertana ha segnato il terzo gol con De Rose di destro. Il Matera in contropiede. Una conclusione di De Falco su calcio piazzato ha sfiorato la traversa. I campani propositivi. Un tiro a parabola di Turchetta è finito fuori.

Nel secondo tempo il Matera incisivo. Mattera al volo non ha inquadrato la porta. Di Livio ha sfiorato il palo. Per la Casertana una girata di De Vena ha trovato la valida opposizione del portiere Golubovic. Per i lucani un sinistro di Casoli è terminato alto. Netta sconfitta del Matera. Ha concluso il campionato al quartultimo posto con 36 punti. Ma è stato penalizzato di altri 10 punti, in totale 19 punti per inadempienze. Il Matera cercherà di rifarsi nella prossima stagione.

lunedì 7 maggio 2018

Calanchi Bike, quando trionfa il modello organizzativo

MONTALBANO JONICO (MT) – Stupore. La parola chiave della quinta tappa dell’Iron Bike 2018, ovvero la quarta edizione della Calanchi Bike, è stupore. Se si vuole esplorare un pianeta alieno, rimanendo con i piedi ben piantati sulla (e nella) Terra, allora si può inforcare una mountain bike e, a mo’ di veicolo lunare, esplorare la riserva naturale di Calanchi.

Devono aver pensato questo i 250 ciclisti che domenica 7 maggio hanno preso parte alla gara organizzata dal fan club di Domenico Pozzovivo, la MontalBike ASD, 45 km e 1280 metri di dislivello tracciati interamente su e giù per le formazioni argillose tipiche della val D’Agri e in procinto di diventare un bene protetto dall’Unesco. Mente il corridore lucano è impegnato al Giro d’Italia (dov’è attualmente il primo degli italiani in classifica generale), suo papà e il gruppo del fan club si sono impegnati per far scoprire lo scenario dei calanchi ai ciclisti che sono giunti in larga parte dalla Puglia, trovando un paese molto accogliente.

ORGANIZZAZIONE IMPECCABILE – Percorso presidiato e segnalato con criterio, dispiegamento di forze e coordinamento impeccabile con la protezione civile. Un solo intervento sanitario necessario, nessuno smarrimento sul percorso. Sono queste, invece, le cifre del dietro le quinte, l’ossatura vigorosa della quarta Calanchi Bike, che ha permesso lo svolgimento sereno e divertente dell’evento. Molto apprezzato il pacco gara per tutti, impreziosito da una bottiglia di vino rosso delle cantine Crocco (primitivo) e una cover per telefono, così come anche il pasta party ricco e gratuito. Ma su tutto i biker hanno dimostrato di gradire i ristori sul percorso, numerosi e collocati esattamente nei punti più critici. «Quella della MontalBike e di Leonardo Pozzovivo è un’organizzazione da prendere a modello – ha commentato infatti Mimmo Del Vecchio, neo responsabile del fuoristrada per la Federciclismo Puglia – sono stati eccellenti e lo dimostra non solo la cura dei dettagli, ma anche la sinergia tra le diverse forze dell’ordine e associazioni di volontariato». Un unico difetto: occorre crederci di più, per una gara che merita ben altri numeri.

ALLA SCOPERTA DEI CALANCHI – É pittoresca la terra dei Calanchi, bella da vedersi, dura da pedalarsi. E potenzialmente cattiva in caso di pioggia (che per fortuna è arrivata solo a festa finita). Ma capace sempre di regalare emozioni, perché tra le argille secche, dure e polverose, il legame con la terra è accentuato, intenso, irrinunciabile. Quale miglior mezzo di promozione del territorio?

Ciclismo: il 10 maggio il 1° Trofeo Città del Talos si presenta

RUVO DI PUGLIA – Iscrizioni aperte per il 1° Trofeo Città del Talos. Al via della prima gara nazionale di paraciclismo al sud inserita nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana abbinata a una corsa cicloturistica regionale anche Luca Mazzone il due volte medaglia d’oro alle paralimpiadi di Rio de Janeiro e undici volte campione del mondo dell’handbike. L’atleta di Terlizzi, da anni punto di riferimento della nazionale azzurra di handbike insieme ad Alex Zanardi e Vittorio Podestà è reduce dalla prima tappa di coppa del mondo disputata a Ostenda in Belgio dove ha conquistato l’oro nella staffetta con Zanardi e Cecchetto, l’argento nella prova a cronometro e il bronzo in quella in linea. Mazzone parteciperà anche in qualità di Responsabile Paraciclismo del Comitato Regionale FCI.

Il 1° Trofeo Città di Talos è organizzato dall’Associazione sociale e culturale “Ruvo 2.0 – Ing. Salvatore Barile” con la collaborazione della Flowers Town di Terlizzi, della All Bike di Ruvo di Puglia e la Talos di Ruvo di Puglia e il patrocinio del Comitato Paralimpico Italiano, del CONI, della Regione Puglia e del Comune di Ruvo di Puglia.

PRESENTAZIONE - Gli organizzatori presenteranno la prima gara nazionale della fattispecie nel Sud d’Italia, che vedrà normodotati e paraciclisti esibirsi all’interno della medesima vetrina cittadina, giovedì 10 maggio, alle 18, presso la sala consiliare Pertini di Palazzo Avitaja, la sede del comune di Ruvo di Puglia in piazza Matteotti.

Alla presentazione è invitata la stampa e vi prenderanno parte: Michele Barile, presidente dell’Associazione Ruvo 2.0. il sindaco della città di Ruvo, Pasquale Chieco, l’assessora con delega alla cultura e sport Monica Filograno, l’assessora alle politiche sociali Monica Montaruli, il comandante della Polizia Municipale Salvatore Berardi, il campione azzurro dell’handbike Luca Mazzone, il presidente di All Bike, Michele Cesareo e il numero uno di Talos, Rino De Biase.

domenica 6 maggio 2018

Scudetto: è quasi fatta per la Juve, è a +6 sul Napoli

ROMA - E' ormai solo la matematica ad impedire di assegnare già da oggi lo scudetto alla Juve. A 180' dalla fine i bianconeri hanno 6 punti di vantaggio sul Napoli che in teoria può ancora raggiungerli in caso di due ko juventini e altrettanti successi azzurri. Ma a rendere praticamente fatto il 7/o scudetto Juve è la discriminate della differenza reti in caso di arrivo a pari punti: la Juve vanta un +16 sul Napoli e solo in caso di 2 ko con tanti gol subiti e contemporanee 2 vittorie roboanti del Napoli si può riparlarne.

mercoledì 2 maggio 2018

Calcio: il Potenza vince 3-1 col Taranto ed è promosso in serie C

di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva a metà per le squadre lucane del girone H di serie D. Il Potenza ha vinto 3-1 in casa contro il Taranto ed è stato promosso in serie C dopo 8 anni. Nel primo tempo i lucani in vantaggio con Russo di testa. Hanno raddoppiato con Guaita di destro. Gli jonici in contropiede. Un colpo di testa di Miale è stato respinto dal portiere Breza. Il Potenza ha realizzato il terzo gol con Franca di destro. Nel secondo tempo il Taranto insidioso. Un tiro di Favetta è stato intercettato in corner da Breza. Gli jonici in gol con Diakitè di sinistro. Il Potenza è primo in classifica da solo a 80 punti. Grande festa a Potenza per i tifosi lucani.

Il Picerno ha perso 3-0 a Sarno. Nel primo tempo in gol i campani con Elefante su rigore concesso per un fallo del portiere Romaniello su Rizzo. Nel secondo tempo la Sarnese ha raddoppiato ancora con Elefante sempre su rigore dato per un fallo di Caponero su Talia. Ha realizzato il terzo gol con Petricciolo, tiro da fuori area. Il Picerno è settimo a quota 52.

Il Francavilla in Sinni ha perso 4-3 a Pomigliano d’Arco. Nel primo tempo in gol i campani con Labriola, tiro al volo. Nel secondo tempo il raddoppio ancora di Labriola di destro. I lucani in rete con Volpicelli di sinistro. Il Pomigliano ha segnato il terzo gol con Alfano di testa. I sinnici hanno segnato con Volpicelli di destro. I campani in gol per la quarta volta con Marzullo, tiro rasoterra. I lucani hanno realizzato con Del Prete di sinistro. Il Francavilla in Sinni è decimo a 39 punti.

martedì 1 maggio 2018

Serie C, il Matera vince 2-1 col Catania

di FRANCESCO LOIACONO - In serie C girone C il Matera ha vinto 2-1 in casa contro il Catania. Nel primo tempo i siciliani insidiosi. Un tiro di Rizzo è stato respinto con le mani dal portiere Golubovic. Un sinistro di Russotto ha sfiorato il palo. I lucani propositivi. Un colpo di testa di Di Sabatino è finito fuori. Di Livio con un destro da fuori area ha centrato la traversa. Il Matera è passato in vantaggio con Di Livio di sinistro.

Nel secondo tempo i blu della città dei sassi arrembanti. Una conclusione di Maimone è terminata di poco a lato. Il Catania ha pareggiato con Russotto di destro. Manneh è entrato in area di rigore ma è stato neutralizzato dal difensore Di Sabatino. Il Matera è ritornato in vantaggio con Sernicola, tocco di sinistro.

Tre punti importanti per i lucani allenati da Auteri. Sono noni in classifica a quota 46. Domenica 6 maggio alle 14,30 giocheranno a Caserta. I campani hanno perso 2-1 a Bisceglie. Il Matera che è stato penalizzato di 9 punti per inadempienze è in zona play off per la B ma rischia altri punti di penalizzazione.

FIPAV Basilicata: Assegnati i primi titoli regionali

POLICORO (MT) - Al Palaolimpia di Policoro (MT) si è giocata la Final Four Under 14 femminile con in campo Gi Elle Volley Policoro, Scuola Pallavolo Lagonegro 1978, Team Volley Project e Asci Trade Market. Le prime due gare, disputate la mattina, hanno visto di fronte Gi Elle Volley Policoro e Scuola Pallavolo Lagonegro 1978 con il risultato di 3-0 (25-12, 25-19, 25-15) mentre la seconda gara tra Team Volley Project e Asci Trade Market è terminata con il punteggio di 0-3 (20-25, 17-25, 20-25).

La finale, disputata nel pomeriggio ha visto Asci Trade Market vincere 3-0 su Gi Elle Volley Policoro con i parziali di 10-25, 21-25, 16-25.

Si è disputata invece alla palestra dell'Istituto Battaglini di Venosa (PZ) la Final Four Under 14 maschile che ha visto contrapposte Don Michele Botta Villa d'Agri e Caffè dei Sassi Volley Academy Matera da una parte e Hotel Venusia Venosa e Lucania Volley dall'altra.

La gara tra DMB Villa d'Agri e Volley Matera è terminata 3-0 per la formazione potentina con i parziali di 25-7, 25-18, 25-17; la seconda gara tra Venosa e Lucania Volley ha visto trionfare i venusini sempre 3-0 con i parziali di 25-15, 25-14, 25-20.

La finale, disputata nel pomeriggio, ha visto contrapposti DMB Villa d'Agri e Venosa con la formazione della val d'Agri vittoriosa per 3-0 con i parziali di 25-18, 25-16, 27-25.

Il Comitato Regionale ringrazia le società Gi Elle Volley Policoro e Pallavolo Venosa per l'organizzazione delle Final Four.

venerdì 27 aprile 2018

Le quote e i pronostici sulle partite di calcio della 35^giornata di Serie A


Mancano solo 4 partite al termine del campionato di Serie A 2017-2018 e l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia è sempre di più un affare tra Juventus e Napoli.

A San Siro la Juve chiamata a compiere un’impresa difficile
Dopo la sconfitta subita in casa nello scontro diretto della settimana scorsa, i bianconeri sono subito chiamati a una difficile impresa sul campo di San Siro contro l’Inter di Spalletti, per la quale la conquista dei 3 punti è fondamentale in ottica Champions.

Il Napoli atteso al Franchi dalla Fiorentina di Pioli
Per quanto riguarda invece i partenopei, la sfida contro la Fiorentina sembra sulla carta agevole, anche se all’andata la Viola ha saputo bloccare la squadra di Sarri al San Paolo sullo 0-0.
Stando alle dichiarazioni dell’allenatore Pioli riportate dal quotidiano La Nazione, la sua formazione al Franchi farà comunque la sua parte, anche perché la matematica non la taglia ancora del tutto fuori da un posto in Europa League. “Noi arbitri dello scudetto? Giocheremo la nostra partita per finire bene il campionato” ha dichiarato Pioli, lasciando intendere che la partita per il Napoli sarà tutt’altro che agevole.

Le partite previste in calendario per questo fine settimana
Ma oltre alla lotta a distanza per lo scudetto, la 35esima giornata di Serie A assegnerà punti pesanti anche per la lotta salvezza.
Andiamo quindi a conoscere quali sono le quote e i pronostici sulle partite di calcio che la andranno a comporre. Ma prima andiamo a vedere quali sono le partite che si giocheranno questo weekend.
Si comincia sabato 28 alle ore 18,00 con la Roma che ospita in casa i Chievo di Maran, sull’orlo del baratro della retrocessione.
Salle 20,45 invece la Scala del Calcio stenderà il tappeto rosso per il derby d’Italia tra Inter e Juventus, sfida che nell’ottica campionato può valere ben più di un pezzo di scudetto da cucirsi sulla maglia.
Per quanto riguarda invece le gare di domenica 29 aprile, alle 12,30 il Crotone darà del filo da torcere al Sassuolo di Iachini per cercare 3 punti pesanti per la salvezza.

Per quanto riguarda invece le partite delle ore 15,00 si giocheranno:

·       Benevento-Udinese;
·       Bologna-Milan;
·       Atalanta-Genoa;
·       Verona-Spal;
·       Sampdoria Cagliari.

Chiudono la 35esima giornata di campionato la sfida del Franchi tra Fiorentina e Napoli, che si giocherà alle 18, e il posticipo serale delle 20,45 tra Torino e Lazio.
Ora che abbiamo chiaro il calendario del prossimo weekend andiamo a conoscere le quote e i pronostici partita per partita.

Roma-Chievo Verona
L’anticipo di sabato offre alla Roma la possibilità di scrollarsi di dosso tutte le ansie e la delusione della partita di Champions di martedì scorso contro il Liverpool e di concentrarsi sulla rincorsa al terzo posto.
I clivensi invece sono reduci dalla sconfitta di campionato contro l’Inter e hanno bisogno di punti salvezza.
I pronostici danno favoriti sulla carta i giallorossi, quotati vincenti da 1,33 a 1,40; una vittoria del Chievo invece viene dato da un minimo di 8,75 a un massimo di 10,00. 
Per quanto riguarda infine un pareggio, i bookmakers pagano da 4,75 a 5,00 un risultato in equilibrio.

Inter-Juventus
Il big match tra Inter e Juve è sempre ricco di emozioni e di ricordi, ma mai come quest’anno può essere una sfida fondamentale per entrambe le formazioni.
I bianconeri da un lato cercano di allungare sul Napoli, mentre i nerazzurri dall’altra rincorrono disperatamente un posto nell’Europa che conta.
I favori dei pronostici sono appannaggio della Vecchia Signora, che viene data vincente da un minimo di 2,29 a un massimo di 2,40.
Per quanto riguarda l’Inter, un suo successo casalingo viene quotato invece tra 3,10 e 3,20, mentre un pari viene pagato da 3,15 a 3,20 per ogni euro scommesso.

Crotone-Sassuolo
Il lunch match di domenica 29 aprile vede sfidarsi due formazioni della parte bassa della classifica, che metteranno in campo il massimo delle energie per portare a casa i 3 punti.
Il Crotone nello stadio di casa ha sputo fermare la Juventus; per questo il favore dei pronostici va alla squadra di Zenga, complice anche la vittoria in rimonta contro l’Udinese.
Le quote per i rossoblù calabresi vincenti sono tutte sui 2,15, mentre una vittoria dei neroverdi emiliani è data tra3,45 e 3,55.
Un pari tra le due formazioni viene infine quotato da un minimo di 3,20 a un massimo di 3,25.

Benevento-Udinese
I sanniti, matematicamente retrocessi, hanno conquistato a San Siro contro il Milan una vittoria comunque molto importante, a dimostrazione di tutta la loro tenacia e caparbietà.
I friulani dal canto loro sono reduci dalla sconfitta casalinga contro il Crotone, con la panchina di Oddo decisamente in bilico. Ciononostante i pronostici mettono favoriti i bianconeri di Udine, con quote che al massimo vanno a 2,05.
Una vittoria del Benevento viene invece quotata da 3,50 a 3,65, mentre il pareggio paga da 3,45 a 3,55.

Bologna-Milan
La sfida del Dall’Ara vede il Milan essere quotato molto basso, da 1,70 a 1,75, sintomo di una gara appannaggio virtuale dei rossoneri.
Per quanto riguarda invece una vittoria del Bologna, questa viene data al massimo a 5,00, col pareggio che paga invece 3,65 come miglior quota.

Atalanta-Genoa
La gara che si svolgerà all’Atleti Azzurri di Bergamo vede quotati i padroni di casa vincenti tra 1,30 e 1,35, mentre chi scommette sul Grifone vincente beneficia di quote che vanno da 10,00 a 11,00.
Il pareggio infine ha come miglior quota quella di 5,09.

Verona-Spal
Scaligeri e ferraresi sono entrambi in lotta per non retrocedere, sintomo di uno scontro ad alto tasso di emozioni.
Una vittoria dei padroni di casa paga da 3,25 a 3,35, mentre un successo esterno della Spal vene dato al massimo a 2,30.
Il pareggio viene invece quotato tra 3,10 e 3,20.

Sampdoria-Cagliari
I blucerchiati rincorrono un sogno chiamato Europa League, mentre i ardi vogliono scrollarsi di dosso lo spettro della Serie B.
I pronostici danno favorita la Samp, con quote che vanno da 1,83 a 1,87; per quanto riguarda invece un successo del Cagliari, questo verrebbe pagato da 4,09 a 4,20 euro per ogni euro giocato.
Un pari ha infine come miglior quota quella di 3,60.

Fiorentina-Napoli
Questo posticipo è l’altra gara chiave per l’assegnazione dello scudetto, con i partenopei quotati vincenti da 1,45 a 1,55.
Per la vittoria della Viola invece le quote oscillano tra 6,00 e 7,00, col pareggio che al massimo è dato a 4,50.

Torino-Lazio
Chiude la 35esima giornata di Serie A la sfida tra Toro e Lazio, coi padroni di casa quotati da 4,50 a 4,84. La Lazio invece gode del favore dei pronostici, con quote di conseguenza molto basse: infatti oscillano da 1,66 a 1,72.
Il pari infine è quotato da un minimo di 3,80 a un massimo di 4,00.

giovedì 26 aprile 2018

Calcio, Serie B: ecco gli arbitri della 17ma giornata




ROMA - Queste le designazioni arbitrali per la 17ma giornata di ritorno del campionato di Serie B, in programma sabato 28 Aprile alle ore 15.00: Ascoli-Perugia: Pezzuto di Lecce Bari-Entella (venerdì h.21.00): Serra di Torino Carpi-Avellino: Rapuano di Rimini Cesena-Frosinone: Di Paolo di Avezzano Cittadella-Foggia: Martinelli di Roma Empoli-Novara: Illuzzi di Molfetta Pro Vercelli-Parma: Sacchi di Macerata Salernitana-Brescia: Pillitteri di Palermo Spezia-Cremonese: Ros di Pordenone Ternana-Pescara: Nasca di Bari Venezia-Palermo (venerdì h.19.00): Piccinini di Forlì