Visualizzazione post con etichetta Turismo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Turismo. Mostra tutti i post

martedì 24 novembre 2020

Covid: niente vacanze sulla neve per 3,8 mln di italiani

(Pixabay)

ROMA - I limiti alle vacanze sulla neve colpiscono 3,8 milioni di italiani che lo scorso anno sono andati in vacanza in montagna nelle feste di fine anno. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixè in riferimento alle dichiarazioni del premier Giuseppe Conte che per contenere la diffusione della pandemia Covid ha escluso “tutte le occasioni di socialità tipiche del periodo natalizio” a cominciare da “vacanze indiscriminate sulla neve’”. Si tratta di una decisione destinata ad avere effetti non solo sulle piste da sci ma sull’intero indotto delle vacanze in montagna, dall’attività dei rifugi alle malghe fino agli agriturismi già duramente colpiti dal lockdown di primavera e dall’assenza dei turisti stranieri secondo Campagna Amica.

Proprio dal lavoro di fine anno dipende buona parte della sopravvivenza delle strutture agricole che con le attività di allevamento e coltivazione – sottolinea la Coldiretti – svolgono un ruolo fondamentale per il presidio del territorio contro il dissesto idrogeologico, l’abbandono e lo spopolamento. La montagna è la destinazione privilegiata degli oltre 10 milioni di turisti di Natale e Capodanno che lo scorso anno hanno trascorso in media sei giorni fuori casa per una spesa complessiva di 4,1 miliardi di euro.

A pagare il prezzo più salato alle limitazioni – sottolinea la Coldiretti – sono le strutture impegnate nell’ alloggio, nell’alimentazione, nei trasporti, divertimenti, shopping e souvenir secondo l’analisi della Coldiretti con 1/3 della spesa destinata alla tavola. A preoccupare sono però anche i vincoli a cenoni e pranzi in casa e fuori.

La riduzione dei commensali è infatti destinata a provocare un taglio – sottolinea la Coldiretti – nei consumi di 70 milioni di chili tra pandori e panettoni, 74 milioni di bottiglie di spumante, tonnellate di pasta, 6 milioni di chili tra cotechini e zamponi e frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci spariti dalle tavole lo scorso anno solamente tra il pranzo di Natale e i cenoni della Vigilia e di Capodanno. Un Natale in famiglia per pochi significa infatti anche – continua la Coldiretti – maggiore sobrietà con meno brindisi ed una netta riduzione delle portate senza contare i tanti italiani, spesso anziani, che saranno costretti a trascorrerlo da soli.

Il crollo delle spese di fine anno a tavola e sotto l’albero rischiano di dare il colpo di grazia ai consumi alimentari degli italiani che nell’intero 2020 – conclude Coldiretti – fanno segnare un crollo storico del 12% con una perdita secca di 30 miliardi di euro, raggiungendo il valore minimo degli ultimi 10 anni.

giovedì 19 novembre 2020

Covid, il Natale senza turismo costa 4,1 mld

(Pixabay)
ROMA - Ridurre la burocrazia per evitare all’Italia di perdere fondi europei, con 682 milioni di euro che rischiano di essere restituiti a causa delle difficoltà nell’utilizzarli e farli arrivare alle aziende agricole. E’ l’obiettivo dell’intesta sottoscritta da Agea, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura, e la Coldiretti che affida ai Caa, i centri di assistenza agricola, una serie di funzioni per snellire i procedimenti, garantire il pieno accesso ai servizi a tutte le imprese e valorizzare l’occupazione in un momento di crisi.  

Le risorse pubbliche a rischio disimpegno sono lungo tutta la Penisola in molte regioni e riguardano nell’ordine secondo l’analisi della Coldiretti, Puglia con 256,6 milioni di euro, Sicilia 140,4 milioni di euro, 3. Campania 72,6 milioni di euro, Basilicata (45,8 milioni di euro), Lombardia (44,6 milioni), Abruzzo (36 milioni di euro), Liguria (28 milioni), Marche (26,5 milioni) e Toscana (15 milioni).

Tra le motivazioni del ritardo – denuncia la Coldiretti – c’è soprattutto l’eccesso di burocrazia; problemi informatici ricorsi al Tar e la strutturazione dei Bandi. Il risultato – rileva la Coldiretti – è il rischio concreto della perdita di importanti risorse per finalizzate tra l’altro all’ammodernamento delle imprese agricole, ai progetti di filiera, al biologico, alla difesa della biodiversità, alla forestazione e all’insediamento dei giovani agricoltori in un momento in cui cresce l’attrattività della campagna e si riducono le opportunità di lavoro nelle città.

Proprio in tale ottica la convenzione affida ai Caa Coldiretti la tenuta e il controllo dei fascicoli aziendali, divenuti ormai il cardine di tutti i procedimenti amministrativi, dall’erogazione dei fondi europei ai controlli, che fanno capo alle imprese agricole italiane. Con l’adozione di processi e di tecnologie uniformi e conformi a standard elevati, l’intesa punta, innanzitutto, a un ulteriore miglioramento della qualità dei servizi offerti dimezzando il rapporto tra operatori e fascicoli e rendendo così più snelle le attività di costituzione, aggiornamento e verifica. Ma l’accordo garantisce anche una piena “democrazia” nell’accesso ai servizi stessi dando la possibilità a tutte le aziende agricole, anche a quelle di minori dimensioni, di essere seguite e tutelate in tutte le fasi degli iter amministrativi.

Oltre a semplificare la vita ai produttori, l’intesa rappresenta inoltre un importante segnale positivo dal punto di vista occupazionale, tanto più significativo se si considera il periodo di crisi provocato dalla pandemia. La convenzione prevede, infatti, di abilitare allo svolgimento delle attività delegate esclusivamente operatori legati ai Caa da un rapporto di lavoro dipendente. Un impegno importante per il sistema Coldiretti ma anche un segnale anticiclico sul fatto che l’agricoltura potrà recitare un ruolo da protagonista nel rilancio del Paese, elevando la professionalità del personale che ogni giorno opera al fianco delle aziende. Infine, il patto tra Agea e Caa prevede regole ancora più rigorose in tema di gestione della privacy e della sicurezza delle informazioni, in linea con gli standard ISO27001.

mercoledì 30 settembre 2020

Si è svolta l’Assemblea dei Soci della Pro Loco di Filiano


FILIANO - Dopo un rinvio “primaverile” dovuto all’emergenza sanitaria legata al nuovo coronavirus, si è svolta – in presenza e nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19 - domenica 27 settembre 2020 presso la sede sociale in Viale I maggio a Filiano, l’Assemblea ordinaria dei Soci dell’Associazione Pro Loco di Filiano.

All’ordine del giorno la relazione della Presidente con lettura ed approvazione del bilancio consuntivo sull’esercizio anno 2019, la presentazione delle iniziative 2020.

La presidente Maria Santarsiero ha illustrato come nel 2019, siano state molteplici le iniziative organizzate: oltre 50 le manifestazioni realizzate in proprio o che hanno visto la Pro Loco Filiano collaborare con altre associazioni del territorio e l’Ente comunale. La Presidente ha rimarcato che le iniziative sono state di successo con un ottimo riscontro di partecipazione per la 35esima edizione della Sacra rappresentazione della Via Crucis con personaggi viventi e la sedicesima edizione del percorso enogastronomico “Giornata tipica del mietitore - Lu Muzz'c”.

Dopo breve discussione, il bilancio consuntivo è stato approvato all’unanimità da tutti i soci.

In seguito si è avviato un confronto su come è andato il periodo post-covid e quali sono stati i problemi con i quali si è stati costretti a misurarsi.

È stato ribadito che la Pro Loco ha non solo un impegno nell’organizzazione di eventi ma anche un ruolo sociale e che pertanto non si tratta di ‘sopravvivere’ alla crisi ma di trasformarla in opportunità attraverso la ricostruzione delle spirito di comunità e la forza delle relazioni.

A conclusione l’Assemblea dei Soci ha approvato alcune iniziative ludico/culturali, rinnovate e rispettose delle disposizioni anti contagio puntando in particolare sulla cultura.

martedì 22 settembre 2020

Filiano ospita il tour di Basilicata Wiki


FILIANO - Dal 1° al 30 settembre 2020 è in svolgimento la quinta edizione del Concorso Wiki Loves Basilicata, l’edizione lucana di Wiki Loves Monuments.

L’iniziativa è un contest fotografico internazionale e rappresenta una grande opportunità a costo zero per i Comuni della Basilicata per valorizzare e promuovere il proprio patrimonio monumentale.

Fino ad oggi hanno aderito a Wiki Loves Monuments già 86 Comuni lucani, tra cui il Comune di Filiano, che ha “liberato” ben otto monumenti.

Fotoamatori, professionisti e persone di ogni età potranno partecipare alla visita guidata presso il sito preistorico di “Riparo Ranaldi” e al Museo Carpini in c.da Carpini di Filiano, in programma il giorno mercoledì 23 settembre con partenza alle ore 15:30 da Piazza SS. Rosario.

Il pomeriggio si concluderà presso la Biblioteca comunale, dove alle ore 19:00, sarà inaugurata la mostra “Wiki Loves Basilicata 2016-2019” con gli scatti più belli delle edizioni precedenti del concorso.

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Filiano, Pro Loco di Filiano, Associazione Basilicata Wiki e Protezione Civile di Filiano, con il supporto di APT Basilicata e Unpli Basilicata.

sabato 19 settembre 2020

La Basilicata in ogni casa con le nuove carte Lucanum con le Pro Loco


Dopo aver accompagnato il periodo Covid con l'iniziativa dei cartoni animati di Caggiulino alla scoperta della Basilicata, ormai nuovo paladino per i bimbi lucani, ed aver contribuito al rilancio delle attività balneari e ricettive con le app gratuite iPlaya e iOrdino ecco un nuovo progetto frutto dell'intesa fra la PMI innovativa iInformatica S.r.l.s. e le Pro Loco Unpli della Basilicata. Le “nuove” carte Lucanum con le Pro Loco è la novità editoriale messa appunto in questi mesi grazie ad uno studio di rivisitazione territoriale lucana delle carte francesi, a seguito del positivo riscontro avuto con le carte tradizionali della scorsa stagione invernale. Il Presidente regionale Pro Loco Unpli Basilicata Rocco Franciosa e Vito Santarcangelo amministratore della iInformatica ed ideatore del progetto sottolineano "Questa è un'occasione per rimettere nuova energia in campo e promuovere il territorio portando la Basilicata in ogni casa. In modo creativo – ci tengono a rimarcare Franciosa e Santarcangelo - ecco quindi una rivisitazione delle carte francesi a partire dai semi, in vesta lucana curata dagli artisti Alessandro D'Alcantara e Cristiano Di Gabriele. I fiori sono rappresentati da un ramoscello di ulivo con le olive majatiche di Ferrandina, simbolo di pace e di eccellenza enogastronomica nutraceutica. I quadri sono rappresentati dai quadri plastici di Avigliano, simbolo di arte, cultura e tradizione. I cuori diventano le fragole del metapontino, simbolo di freschezza e bontà lucana. Le picche sono sostituite dai funghi, simili nella forma, che rallegrano le passeggiate nei boschi di cui la terra lucana è ricca, e che accompagnano molteplici bontà culinarie del territorio. I protettori presenti nei due capoluoghi di provincia diventano quindi il re K San Gerardo, protettore di Potenza e la regina Q Madonna della Cripta del Peccato Originale di Matera delle carte territoriali. Il Jolly viene associato alla caratteristica maschera dei Cucibocca della incantevole Montescaglioso che ogni anno aprono i riti carnascialeschi lucani. L'ulteriore tocco di storia e tradizione è dato dalla trama delle carte che richiamano la pavimentazione romana dell’antica Grumento Nova ricordandone anche i colori della natura che caratterizza la Basilicata. Un nuovo progetto di promozione turistica – concludono Franciosa e Santarcangelo - un racconto fatto di storia, tradizioni ed emozioni, che la PMI innovativa iInformatica insieme alle Pro Loco Unpli Basilicata ha voluto regalare al suo territorio per essere sempre unici e orgogliosi delle proprie radici, cercando tramite queste nuove carte di essere sempre più uniti in questo anno”.

Il progetto sarà ufficialmente presentato ad inizio Ottobre a Potenza con la consegna di una scatola ad ogni Pro Loco Unpli della Basilicata. Inoltre è possibile effettuare già il preordine dal sito internet Lucanum www.lucanum.it al costo di 12,90€ per la scatola comprensiva dei due mazzi di carte.

lunedì 14 settembre 2020

Il Comune di Matera presente con un proprio stand al TTG Travel Experience a Rimini

RIMINI - Il Comune di Matera parteciperà al TTG Travel Experience, la borsa internazionale del turismo di Rimini, che si terrà dal 14 al 16 ottobre 2020. E’ l’effetto di una delibera della Giunta comunale di Matera che ha stanziato le risorse necessarie, riutilizzando le somme stanziate per la partecipazione alla Fiera ITB di Berlino, annullata per le conseguenze legate all’emergenza coronavirus.

La città sarà presente con un proprio autonomo stand, di natura emozionale, con l’intento di consolidare il trend di crescita degli ultimi anni, in una delle manifestazioni di riferimento per la promozione del turismo internazionale in Italia e quindi per la commercializzazione dell’offerta italiana rivolta in particolare al mercato globale.

La decisione è stata supportata dalle associazioni di categoria delle imprese del comparto (Cna, Confapi, Assoturismo-Confesercenti, associazione ristoratori Matera, Fiavet Basilicata, Guide turistiche italiane Matera, associazione b&b Matera) che ne hanno sottolineato l’importanza, tenendo conto della necessità di investire nella promozione del territorio specie in un momento difficile come questo, nella consapevolezza che agire per il rilancio del territorio è un impegno che non può essere ostacolato da barriere di natura politica. Per la prima volta, alla TTG di Rimini, ci sarà uno spazio dedicato esclusivamente alla città di Matera che potrà quindi avere maggiore possibilità per promuovere il suo infinito patrimonio culturale, artistico, paesaggistico ed eno-gastronomico.

Puglia e Basilicata, nuovi eductour targati Mapo Travel

POTENZA - Il settembre di Mapo Travel si apre con due eductour per scoprire le bellezze di Puglia e Basilicata e visitare alcune delle strutture del tour operator pugliese.

20 agenti di viaggio di Marche, Umbria e Abruzzo ospiti Mapo dal 10 al 13 settembre. L’eductour, guidato dalla new entry del team commerciale di Mapo Anna Di Colli, ha preso il via dal Magna Grecia Village di Metaponto in Basilicata per arrivare al Levante – Torre Canne di Fasano, passando per l’Isola di Pazze Resort e il Vivosa di Ugento, il Mapo Village Plaia di Ostuni ed alcune masserie caratteristiche del territorio.

“Obiettivo del viaggio – spiega la general manager di Mapo Barbara Marangi - è permettere ai nostri agenti di toccare con mano la qualità e la bellezza dei nostri territori e delle nostre strutture per organizzare fin da ora i tour e la stagione estiva del 2021. Proprio le masserie sono state tra le nostre novità più apprezzate dell’estate che riproporremo anche in autunno. L’eductour è stato anche l’occasione per presentare le ville in formula residence, che a luglio e agosto hanno registrato ottime performance di vendita, e il prodotto natura e benessere, disponibile tutto l’anno”.

Mapo Travel punta anche sul MICE con una tregiorni organizzata al Magna Grecia Village. “Il nostro sud – continua Barbara Marangi – è sempre più richiesto dalle società di tutta Italia per l’organizzazione di incentive aziendali. Proprio la nostra struttura di Metaponto si propone come location per i meeting lungo tutto l’arco dell’anno”.

Gli eductour di Mapo arrivano alla fine di una stagione estiva dall’andamento comunque positivo, dopo la fase di chiusura forzata. “Non abbiamo potuto registrare i numeri del 2019 – conclude la general manager Mapo - ma abbiamo recuperato una situazione iniziale molto difficile con ottimi numeri a luglio e un sostanziale sold out in tutte le nostre strutture ad agosto. E il mare del sud rimane molto amato anche a settembre”.

martedì 8 settembre 2020

Turismo, Giordano (Ugl):”Il Covid-19 nel materano ha accentuato la crisi del settore”


"Le ripercussioni economiche della pandemia, il panico e il timore legato al coronavirus sta distruggendo l’economia italiana. I numeri sono impressionanti: Venezia perde il 40%, la Riviera romagnola crolla del 60-70%, crisi nera per la montagna in Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Piemonte.

Sconcertano i dati riportati dall'Istat secondo cui 6 aziende su 10 del settore temono per la propria sopravvivenza. La percentuale sale al 57,8% per le imprese dell'alloggio e al 66,5% per quelle della ristorazione. A pesare in particolar modo è il crollo dei consumi che rischia di mettere in ginocchio un comparto il cui potenziale, considerato l'indotto, vale circa 150 miliardi di euro. Non solo le regioni del nord sono interessante da questo triste fenomeno ma anche il territorio, da Matera a tutta la fascia Jonica/metapontina”.

E’ quanto sostiene Pino Giordano, Segretario Provinciale dell’Ugl di Matera per il quale, “il Governo aiuti le imprese con tutti gli ammortizzatori sociali perché a causa dell’emergenza coronavirus sono andati in fumo migliaia di posti di lavoro. Il turismo nel territorio materano, già in difficoltà per la mancanza di politiche adeguate, è apparso da subito in ginocchio davanti alla pioggia di disdette e crollo delle prenotazioni dove l’Ugl non ha potuto, in tempi non sospetti, che denunciare la preoccupazione per una situazione che rischiava di diventare disastrosa per l’economia italiana e lucana in particolare.

Il fallimento di misure insignificanti come il bonus vacanze purtroppo è stato evidente a tutti. Ancora si continua con le paure e incertezze, dove a stagione quasi terminata in serio rischio sono tutte le attese e potenzialità della costa e degli operatori economici del Metapontino, con i dati preoccupanti sulle conseguenze negative del coronavirus sulla nostra economia in diversi settori: dall’alberghiero alla ristorazione. Dati negativi Istat che hanno inciso in maniera significativa sul turismo la cui importanza è fondamentale in termini di ricchezza generata e numero di occupati. La gravità della situazione impone una riforma organica volta a rilanciare l'intero settore attraverso defiscalizzazione e incentivi, implementando altresì le risorse da destinare a fondo perduto alle imprese.

E’ stata una mazzata per il turismo materano, il Governo intervenga: è necessario – prosegue Giordano – agire subito per salvaguardare l’occupazione, con misure che vadano a tutelare tutte le categorie produttive, dalla Città dei Sassi a Policoro, Nova Siri, Scanzano, Metaponto, senza dimenticare gli altri centri della collina e della montagna materana.

Chiediamo al Governo nazionale, considerata la situazione di estrema gravità, di adottare provvedimenti per l’emergenza, sospendendo il pagamento di tasse, contributi e mutui ed estendendo l’area d’intervento dei fondi di integrazione salariale senza nessuna esclusione: è necessario un intervento urgente, in caso contrario, la maggior parte delle imprese saranno costrette addirittura a chiudere definitivamente i battenti.

La continua psicosi dall’effetto Coronavirus sta distruggendo tutto: nulla ad oggi stà frenando i due simboli del Metapontino come Pitagora ed Ercole senza che possano darci una mano”.

Per Giordano, “aspettiamo da settembre a marzo sulla riva dello Jonio, come ripete un antico adagio della filosofia indiana per sperare su una piccola ventata occupazionale. In attesa di capire l’evoluzione legata alla diffusione del Coronavirus – conclude il sindacalista -, per l’Ugl è essenziale limitare i danni devastanti del turismo. Ne và di mezzo l'eccellenza del Made in Italy”.

lunedì 31 agosto 2020

Matera, turisti con visori 3D: con UOCY il primo virtual-tour d’Italia


MATERA - Nasce nel Sud Italia, in Basilicata, il primo tour italiano che utilizza la realtà virtuale e il 3D: è nato il 26 agosto ed è già fruibile il “Matera virtual tour-top experience”. I turisti che si recano a Matera possono accedere al servizio, previa prenotazione, e passare fino quattro ore immersi tra paesaggi mozzafiato, architetture spettacolari e maestosi monumenti compiendo un vero e proprio “viaggio nel tempo”. Con un visore 3D, infatti, potranno interagire con i personaggi storici delle varie epoche, dagli uomini preistorici alle personalità che hanno scritto la storia di Matera, scoprendo come si svolgeva la vita dal paleolitico ai giorni nostri. Gli autori dell’innovazione sono i responsabili UOCY (uocy.it), con la preziosa collaborazione di Mattia Esposito e Alberto De Riso di Up2Lab Marketing Consulting.

“Questo progetto innovativo è frutto di anni di studio e di importanti investimenti insieme ad una collaborazione attiva con il territorio”, ha spiegato Potito Decimo, CEO di UOCY, “il risultato è sorprendente ed amplia l’offerta turistica del territorio permettendo ai turisti in visita, nella città di Matera, di poter fruire di un’esperienza di realtà virtuale che rende il soggiorno memorabile. Quello che ci siamo ripromessi è di cercare, attraverso tecnologie di ultimissima generazione, di riportare in vita personaggi storici e di ricostruire luoghi perduti come non si era mai visto prima permettendo allo spettatore di viverli come protagonista. Un grande sforzo quello fatto dai nostri programmatori che permette a ciascun utente anche di interagire, attraverso un puntatore oculare, con personaggi e oggetti a propria discrezione”. Per la produzione narrativa sono stati necessari sei mesi di lavoro in cui si è seguito un rigore storico assoluto e si sono sviluppati modelli 3D fedeli alla realtà; storici, sceneggiatori, registi, attori, tecnici audio e video, modellatori 3d e doppiatori hanno reso possibile l'eccellente risultato ottenuto. Le riprese sono state effettuate, oltre che a Matera, anche presso gli studios di Cinecittà in Roma.

Per raccontare diecimila anni di storia sono state adottate modalità cinematografiche, quali l'attraversamento di star gate (portali), che ci consentono di passare da un periodo storico all'altro attraverso scenografiche finestre temporali. Il tour si svolge su un percorso lungo fino a dieci tappe tra i sassi materani ed accompagnati da un assistente in costume alla guida del gruppo. La UOCY Italy s.r.l. preannuncia, tra l'altro, il lancio ad ottobre di un prodotto tecnologicamente ancora più avanzato e brevettato che consentirà di fare tour olografici. Questo lancio rappresenta una sfida non solo professionale, ma soprattutto culturale per il nostro sistema-turismo Italia. La direzione tecnica di ricerca sviluppo e brevetti tecnologici è stata curata da Massimiliano Soresini della SoNi s.r.l. Mattia Esposito, CEO di Up2lab Marketing Consulting ha firmato con Potito Decimo un accordo per sviluppare questo incredibile progetto unico in Italia: “Da sempre abbiamo la passione per le nuove tecnologie e abbiamo lavorato dalla primavera del 2019, lato marketing strategico, con il team Uocy con un unico obiettivo: creare una esperienza realmente immersiva coinvolgente ed unica al mondo.

Il team digital, coordinato da Alberto De Riso, senior partner di Up2lab, sta raccogliendo già dati
incoraggianti. UOCY è pioniere nella fruizione del nostro immenso patrimonio culturale, e permetterà a tutti di imparare divertendosi. L’eredità feconda dell’interesse planetario suscitato da Matera Capitale europea della Cultura è rappresentata da iniziative come quella che vede insieme i team di UOCY e Up2Lab, formati principalmente da giovani del Sud (lucani, pugliesi e campani) capaci di realizzare innovazione, servizi utili a creare valore aggiunto, soluzioni capaci di trasformare le potenzialità in sviluppo reale. “In un certo senso, abbiamo inventato la macchina del tempo. C’è un patrimonio immenso, in Basilicata e più in generale in tutta Italia, che ha soltanto la necessità di essere messo in rete e di diventare fruibile in mille modi differenti per dimostrare la propria unicità e diventare vettore culturale ed economico”, hanno spiegato i team di Uocy e Up2Lab.

mercoledì 19 agosto 2020

Pro Loco Unpli Basilicata: al via l’attività del neo eletto comitato regionale per il prossimo quadriennio


BARILE - Si è svolto ieri a Barile presso la sala riunioni della Pro Loco Barile l’ insediamento del neo eletto Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps per il quadriennio 2020/2024.

Il Consiglio regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps presieduto dal Presidente Rocco Franciosa e composto da Saveria Catena, Rosa Fortunato, Antonio Barbalinardo, Rocco D'Elicio, Michele Zuardi e Rocco Stasi, su proposta del Presidente Franciosa ha eletto Antonella D'Andria Segretaria e Saveria Catena Vicepresidente.

Lo Staff di Segreteria regionale eletto dal Comitato regionale sarà composto da Eufemia Telesca collaboratrice di segreteria, Rosetta Fulco consulente legale, Vito Sabia collaboratore Servizio Civile, Donato Mancusi consulente tenuta libri contabili, Daniele Bracuto consulente grafico, Leo Mancusi responsabile della sicurezza, Pino Di Lucchio collaboratore video/foto e Antonella D'Andria addetta stampa.

“I prossimi quattro anni saranno intensi – afferma il Presidente regionale Comitato Pro Loco Unpli Basilicata Aps Rocco Franciosa – sono molto fiero perché il neo eletto comitato rappresenta il variegato mondo Pro Loco lucano sia in termini territoriali che di competenze umane e professionali. Ringrazio per il lavoro svolto in passato - ci tiene a rimarcare Franciosa - i dirigenti del comitato uscente consapevole che il loro supporto non verrà mai meno per continuare nell'immediato futuro in sinergia con i neo eletti, a sostenere l’attività di promozione territoriale delle singole Pro Loco e a rafforzare la collaborazione con i Comuni, la Regione e l’Apt Basilicata auspicando un loro continuo sostegno istituzionale utile alla causa comune della valorizzazione turistica dell’intera Basilicata”.

Il Consiglio regionale Pro Loco Basilicata Unpli Aps ha preso atto dei verbali di insediamento dei
Collegi dei Probiviri e dell'Organo di Controllo revisori dei conti per il prossimo quadriennio che risultano così composti: Rossana Santoro Presidente Collegio dei Probiviri, Vincenzo Guerriero Segretario, Vito Sabia componente effettivo e Carmine Stigliano componente supplente; Vincenzo Lo Sasso Presidente Organo di Controllo revisori dei conti, Pasquale Gentile segretario, Donata Claps componente effettivo e Giuseppe Cotugno componente supplente. Il Consiglio regionale ha eletto la Commissione Premi Unpli Basilicata composta dal Maestro Pasquale Menchise Presidente, Rocco Franciosa, Antonella D'Andria, Rosa Fortunato, Michele Zuardi, Rocco Stasi, Antonio Barbalinardo, Rossana Santoro e Vincenzo Lo Sasso.

Il Consiglio regionale ha indetto per domenica 6 settembre 2020 ore 10 a Maratea l'Assemblea regionale per l'elezione del Consigliere Nazionale e dei delegati lucani all'assemblea elettiva nazionale Unpli del 7 e 8 Novembre 2020 a Padova.

La Commissione verifica poteri per la prossima Assemblea elettiva sarà composta da Maria Santarsiero, Daniele Bracuto, Gaetano Vitale, Giovanni Moreno e Vincenzo Salvo. Nel corso della riunione sono intervenuti per un saluto il Consigliere Nazionale Unpli lucano Pierfranco De Marco, il Sindaco di Barile Antonio Murano e il Presidente della Pro Loco Barile Daniele Bracuto i quali hanno augurato un buon lavoro all'intero Comitato regionale.

lunedì 17 agosto 2020

Lomuti (M5S): "Le nuove misure in aiuto del turismo"


ROMA - Il "Pacchetto Turismo" incluso nell'ultimo decreto approvato in CdM, prevede una serie di misure che hanno lo scopo di sostenere uno dei settori più importanti dell'economia italiana, nonché quello più colpito dall'emergenza Covid-19.

Tra le misure a sostegno delle imprese che operano nel turismo è prevista una decontribuzione al 100% dei costi del personale, la cui durata varia in base alla tipologia di contratto.

È stata prorogata la cassa integrazione di 18 settimane (fino al 31 dicembre 2020), sempre a tutela dei lavoratori, è stato introdotto un bonus di 1.000 euro destinato sia ai lavoratori autonomi sia alle risorse stagionali che operano in questo settore. Inoltre, il credito di imposta del 60% per gli affitti degli immobili delle imprese turistiche è stato esteso anche alle attività termali e prorogato di un mese.

A questa agevolazione possono accedere le imprese con un fatturato fino a 5 milioni di euro, alberghi, agriturismi, agenzie di viaggio e tour operator, invece, non hanno limiti di fatturato, ma anche le imprese diverse da quelle turistiche, possono accedere alle agevolazioni del pacchetto turismo se dichiarano perdite di fatturato superiori al 50%.

Prorogato anche l'esonero della tassa di occupazione di spazi e aree pubbliche (Tosap/Cosap) fino al 31 dicembre 2020, questa misura è rivolta alle imprese di pubblico esercizio come bar, ristoranti, pizzerie, birrerie, stabilimenti balneari, gelaterie e serve a promuovere il consumo all’aperto.

Per Hotel e strutture ricettive, le agevolazioni destinate alle opere di riqualificazione e al miglioramento delle attività turistico-ricettive, sono prorogate ed elevate al 65% ed anche le strutture all'aperto possono accedere al credito d’imposta.

Il provvedimento in sostanza prolunga le misure previste per le categorie indicate dal decreto legge n. 83 del 31 maggio 2014 per il 2020 e il 2021. Il credito di imposta può essere utilizzato solo in compensazione e in un’unica rata, senza la suddivisione in quote annuali e può essere utilizzato da alberghi, villaggi-albergo, residenze turistici-alberghiere, alberghi diffusi e strutture individuate come alberghiere dalle normative regionali, oltre agli agriturismi.

Gli interventi che possono godere dell’agevolazione comprendono gli interventi di manutenzione ordinaria, il restauro, la ristrutturazione, l’eliminazione delle barriere architettoniche, l’incremento dell’efficenza energetica, le misure antisismiche e anche l’acquisto di mobili e complementi d’arredo per gli immobili oggetto di interventi.

Prevista anche l'esenzione della seconda rata Imu 2020 per gli immobili di strutture ricettive (alberghi, b&b, campeggi, villaggi, case vacanze, rifugi, ostelli, affittacamere, residence); gli immobili di fiere e congressi; gli stabilimenti balneari, termali e le discoteche.

Per quanto riguarda i mutui, invece, è prevista la sospensione fino al 31 marzo 2021 delle rate dei mutui in scadenza al 30 settembre 2020. Insomma, con il decreto agosto continuano gli aiuti al settore turismo considerato, con le sue miriadi di piccole e medie imprese, uno dei maggiori traini economici del Paese. Così in una nota il Sen. Arnaldo Lomuti, vicepresidente gruppo parlamentare M5S.

lunedì 3 agosto 2020

“Viaggio in Basilicata”: video promozionale presentato a Monticchio già spopola sul web


MONTICCHIO - Presentato “Viaggio in Basilicata” il video promozionale promosso dal Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps, con il sostegno di Regione e Apt Basilicata, realizzato da Teodoro Corbo, Giovanni Di Gennaro e Raffaele Pace con le musiche del giovane artista lucano Mirko Gisonte.

Per la presentazione è stato scelto uno scenario suggestivo, quello dell’Abbazia di San Michele Arcangelo di Monticchio da sempre un luogo turistico simbolo regionale, molto caro al Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata, è qui infatti che il 13 giugno 1986 è stato realizzato il primo convegno con le istituzioni regionali dal titolo "Ruolo delle Pro Loco nella realtà turistica regionale " e costituito il primo Comitato regionale provvisorio Unpli Basilicata che ha portato alla sua costituzione ufficiale l'anno successivo, ormai 35 anni fa.

“Un lavoro eccellente, complimenti ai giovani autori lucani per la passione e la professionalità in grado di trasmettere tante suggestioni nel rappresentare la ricca offerta turistica emozionale regionale - ha sottolineato Rocco Franciosa, presidente regionale Pro Loco Unpli Basilicata. “Il prodotto multimediale si inserisce nel più ampio programma di attività annuale portato avanti dal Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata con l’importante sostegno di Regione e Apt Basilicata, per la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico, culturale materiale e immateriale lucano, - ci tiene a rimarcare Franciosa - impreziosito dal blog #IoViaggioLucano su www.prolocobasilicata.it coordinato da Antonella D’Andria con Piervito Aresta, Gelsomina Ruggiero, Sara D’Agrosa e Mariapina Potenza in collaborazione con l’Associazione Cuochi Lucani e l’Associazione Italiana Sommelier di Basilicata per la rubrica #enogastronomica e per la rubrica #artelucana con il contributo di Fabrizio Perrone”.

La visione del video è stata anticipata dai saluti del Direttore Apt Basilicata Antonio Nicoletti il quale ha rimarcato “esprimo apprezzamento per il progetto multimediale realizzato, un video che ben interpreta l’offerta turistica lucana, la rappresenta in modo dinamico e coinvolgente nella sua importante diversità che è un valore aggiunto nel panorama turistico”.

Dopo l’intervento del neo eletto Presidente regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps Rocco Franciosa il quale ha ringraziato il Rettore dell’Abbazia di San Michele Arcangelo Padre Giuseppe Cappello per la straordinaria ospitalità, sono intervenuti Tommaso Bufano, Presidente Pro Loco Melfi, Cristian Strazza Presidente Pro Loco Rionero in Vulture, Celestino Marcia segretario Pro Loco Monticchio Rinasce e Giovanni Di Gennaro direttore artistico del video il quale ha sottolineato “a nome di Raffaele Pace, Teodoro Corbo e Mirko Gisonte per la colonna sonora, siamo onorati di offrire il nostro contributo per la valorizzazione turistica territoriale della nostra terra e ringraziamo il Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata per la fiducia”.

Un ritmo travolgente scandisce le meravigliose immagini di una terra tutta da scoprire.

Tradizione, natura, avventura, cultura, enogastronomia, storia, monumenti: un video di promozione turistica, che stupisce, capace di raccontare l’identità più intima di un popolo divenuta ormai patrimonio mondiale.

A ventiquattr’ore dalla pubblicazione del video sulla pagina Facebook istituzionale Pro Loco Unpli Basilicata sono oltre mille i mi piace, duemila le condivisioni, oltre venticinquemila le interazioni con il post, oltre seimila reazioni positive, oltre ottantamila visualizzazioni e più di duecentotrentamila le persone raggiunte.

Il video di promozione turistica “Viaggio in Basilicata” è disponibile anche sul canale Youtube Pro Loco Unpli Basilicata al seguente link https://www.youtube.com/watch?v=h6hUQP7v7yo&t=16s

Bonus vacanze, Franceschini: "Oltre un milione quelli erogati"


ROMA - Il ministro per i Beni culturali e il Turismo Dario Franceschini spiega che sono già 140mila le famiglie che hanno utilizzato l'incentivo per le loro vacanze in Italia. Più di un terzo dei bonus erogati è stato speso tra Emilia Romagna, Puglia e Toscana.

venerdì 31 luglio 2020

Sabato 1 Agosto presentato il video di promozione turistica "Viaggio In Basilicata"


MONTICCHIO (PZ) - Sabato 1 Agosto 2020 alle ore 10.30 nell’Abbazia di San Michele Arcangelo di Monticchio verrà presentato il video promozionale “Viaggio In Basilicata” realizzato da Teodoro Corbo, Giovanni Di Gennaro e Raffaele Pace con le musiche del giovane artista lucano Mirko Gisonte promosso dal Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps con il sostegno di Regione e Apt Basilicata.

Un lavoro eccellente, proiettato in anteprima durante l’Assemblea Elettiva di domenica 26 luglio alla presenza dei presidenti delle Pro Loco lucane che si inserisce nel più ampio programma di attività annuale portato avanti dal Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata per la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico, culturale materiale e immateriale lucano.

Monticchio è da sempre un luogo simbolo regionale, molto caro al Comitato Unpli Basilicata, è qui infatti che nel luglio 1986 è stato realizzato il "Primo convegno regionale delle Pro Loco lucane con le istituzioni" e costituito il primo Comitato regionale provvisorio Unpli Basilicata che ha portato alla sua costituzione ufficiale l'anno successivo, ormai 35 anni fa.

La manifestazione di sabato 1 Agosto verrà introdotta dai saluti del neo eletto Presidente regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps Rocco Franciosa e del Direttore Apt Basilicata Antonio Nicoletti, alla presenza anche della Presidentessa Pro Loco Monticchio Anna Innocenti, del Presidente Pro Loco Melfi Tommaso Bufano, del Presidente Pro Loco Rionero Cristian Strazza e di Padre Giuseppe Cappello Rettore dell’Abbazia di San Michele Arcangelo di Monticchio.

Un’atmosfera suggestiva per un video di promozione territoriale che merita la giusta attenzione e che sarà sicuramente importante veicolo di valorizzazione, prezioso per lo sviluppo turistico sostenibile della nostra regione.

lunedì 27 luglio 2020

Potenza: Pro Loco lucane riconfermano per acclamazione Rocco Franciosa presidente 2020-2024


POTENZA - I presidenti delle Pro Loco lucane ripongono la loro fiducia nuovamente nelle mani di Rocco Franciosa, eletto per acclamazione ieri, 26 luglio 2020, durante l’Assemblea Generale Elettiva “Pro Loco Unpli Basilicata Aps”. Una mattinata piena di spunti, con un occhio rivolto al passato, alle tante cose fatte, per preparare un futuro ancor più luminoso. L’Assemblea è stata aperta dal saluto di Antonio Vigilante, vicesindaco di Potenza e dal direttore Apt Basilicata Turistica Antonio Nicoletti in rappresentanza anche del Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi.

Densi di contenuto gli interventi del consigliere nazionale Unpli Basilicata Pierfranco De Marco, del Presidente "Basilicata Wiki" Luigi Catalani, di Antonio Caddeo "Caddy Food" e di Antonella Giosa Referente Team Bpass. L'Assemblea presieduta da Angelica Cappiello e Rosetta Fulco segretaria, ha inoltre eletto i componenti del Consiglio regionale per il prossimo quadriennio 2020/2024 indicando Saveria Catena, Rosa Fortunato, Michele Zuardi, Antonio Barbalinardo, Rocco Stasi e Rocco D'Elicio. Eletti anche i componenti effettivi del Collegio dei Probiviri: Rossana Santoro, Vito Sabia, Vincenzo Guerriero e Carmine Stigliano componente supplente. L’Organo di controllo revisore dei conti sarà rappresentato da Vincenzo Losasso, Donata Claps, Pasquale Gentile e Giuseppe Cotugno componente supplente.

“Grazie per la stima e la fiducia riposta nella mia persona - afferma Rocco Franciosa - questa riconferma rappresenta davvero tanto per me. Con emozione confermo a gran voce e ribadisco il mio totale impegno nel lavorare con la stessa passione, amore e abnegazione per la crescita del volontariato turistico-culturale-ambientale e sociale di tutti i territori lucani e delle Pro Loco lucane indistintamente. Sono solo il rappresentate di questo mondo fatto di volontari straordinari che vivono il territorio 365 giorni l’anno. Senza di essi non ci sarebbero oltre 500 eventi l’anno, non ci sarebbero presidi turistici dedicati all’accoglienza turistica aperti anche a ferragosto. Un augurio di buon lavoro a tutti gli eletti nel Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps e sono sicuro ci impegneremo in stretta collaborazione e con il sostegno fondamentale dei comuni lucani, della Regione e dell'Apt Basilicata, per continuare l’attività di volontariato per uno sviluppo sostenibile dell'intero territorio regionale”.
Durante l’assemblea presentato in anteprima esclusiva il video promozionale “Viaggio In Basilicata” #IoViaggioLucano realizzato da Teodoro Corbo, Giovanni Di Gennaro e Raffaele Pace con le musiche del giovane artista lucano Mirko Gisonte promosso dal Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata APS con il sostegno di Regione e Apt Basilicata. Un lavoro eccellente, che ha lasciato senza parole l’intera assemblea.

Biografia Rocco Franciosa
Rocco Franciosa classe 1983, nato a Melfi Città delle Costituzioni di Federico II, vive a Barile Città del Vino e dell’Olio, comunità arbëreshë alle pendici del Monte Vulture, dove porta avanti l’azienda agricola di famiglia e lavora a Potenza come operatore Fta nel trasporto urbano. Giornalista pubblicista per passione. Da oltre 15 anni, impegnato attivamente come volontario Pro Loco con incarichi di segretario e vicepresidente Pro Loco Barile, segretario, consigliere e responsabile regionale Servizio Civile Unpli Basilicata, già componente di giunta nazionale Unpli. Il più giovane tra i presidenti regionali dell'Unpli - Unione Nazionale Pro loco d’Italia riconfermato. In passato ha svolto per dieci anni il ruolo di consigliere e assessore del Comune di Barile.

sabato 25 luglio 2020

La cartolina di Caggiulino Lucanum a Bernalda del materano Emanuele Andrisani


MATERA - Dopo aver lanciato i 10 episodi del cartoon Caggiulino Lucanum e la prima cartolina animata made in Venosa ecco arrivare una nuova cartolina animata realizzata dal materano Emanuele Andrisani e dal ferrandinese Alessandro D'Alcantara all'interno del progetto innovativo di valorizzazione territoriale "Lucanum - il Gioco della Basilicata" della PMI innovativa iInformatica Srls.

La seconda cartolina riguarda Bernalda, nel metapontino, antica Camarda, città devota a San Bernardino da Siena, caratterizzata dall'imponente Castello aragonese di origini normanne.

Un piccolo video animato che mira a lanciare un ulteriore messaggio di valorizzazione e invito alla scoperta del bellissimo territorio lucano.


Come per i cartoon anche per le cartoline la voce di Caggiulino è dello storico Demetrio Cavara.
L'iniziativa della PMI innovativa iInformatica Srls (rappresentata da Vito Santarcangelo) è patrocinata dal comitato regionale delle Pro Loco Unpli della Basilicata rappresentato da Rocco Franciosa.

Il tutto quale ulteriore conferma dell'impegno nella responsabilità sociale d'impresa della iInformatica tramite le iniziative Sicanium e Lucanum per il rilancio del settore turistico del mezzogiorno.

giovedì 23 luglio 2020

A Potenza l’assemblea generale elettiva Pro Loco Unpli Basilicata Aps


POTENZA - Il Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps chiama a raccolta i presidenti delle Pro Loco lucane per l’Assemblea generale elettiva di domenica 26 luglio nel Centro congressi “Park Hotel” di Potenza alle ore 9.30. L’Assemblea generale elettiva permetterà il rinnovo delle cariche sociali del Consiglio regionale, dei componenti del Collegio dei probiviri, dell’ Organo di controllo-revisori dei conti e della carica del Presidente regionale, per il quadriennio che va dal 2020 al 2024.

“L’evento, che verrà realizzato seguendo le nuove norme Covid per il rispetto del distanziamento sociale e per prevenire il contagio, rappresenta - ci tiene a precisare Rocco Franciosa, Presidente Pro Loco Unpli Basilicata - l’avvio di un nuovo ciclo di progetti volti a rafforzare il ruolo di coordinamento regionale riconosciuto al Comitato lucano Pro Loco Unpli Basilicata Aps dalla legge regionale sui sistemi turistici con una proficua collaborazione con l’Anci, la Regione e l’Apt Basilicata per uno sviluppo turistico sostenibile.

“Le nostre Pro Loco e i nostri volontari - afferma il Presidente Pro Loco Unpli Basilicata Aps Rocco Franciosa - stanno reagendo a questo periodo così complesso riscoprendo l’entusiasmo di un rinnovato protagonismo. Tornare a guardare negli occhi i presidenti e i volontari è un piacere oltre che un’esigenza. Abbiamo sofferto noi che siamo così abituati al confronto, noi che cerchiamo di far affollare le piazze con i nostri eventi. Siamo costretti ora a ridimensionare e riprogrammare la nostra attività ma non il nostro desiderio che è vivo più che mai di valorizzare l’immenso patrimonio culturale lucano. Domenica 26 luglio ci sarà una nuova ripartenza, con nuovi collaboratori e amici, con l’occhio sempre rivolto alla riscoperta delle tradizioni, alla promozione delle bellezze del nostro territorio, alla tutela della natura, alla valorizzazione del patrimonio enogastronomico, storico e sociale. Noi volontari Pro Loco siamo privilegiati, la nostra Basilicata, terra così variegata, così piena di suggestioni ci vede come suoi custodi di tradizioni e cultura, promotori di turismo e territorio ”.

mercoledì 15 luglio 2020

Arrivano le cartoline animate di Caggiulino Lucanum

MATERA - Dopo aver lanciato i 10 episodi del cartoon Caggiulino Lucanum ecco arrivare una nuova iniziativa animata all'interno del progetto innovativo di valorizzazione territoriale "Lucanum - il Gioco della Basilicata" della PMI innovativa iInformatica Srls.

Le Cartoline di Caggiulino rappresentano un modo nuovo per valorizzare il territorio con piccoli video animati che sottolineano alcuni "tips" enogastronomici, panoramici e culturali della Basilicata cercando di presentare un vasto numero di comuni anche tramite la formula ben riuscita del contest "Regista" di Caggiulino Lucanum in cui è il popolo di facebook a decidere la località set del cartoon con una fotografia candidata al concorso.

La prima cartolina riguarda Venosa, nel Vulture Melfese, citta fondata dai romani e patria del poeta Quinto Orazio Flacco e del madrigalista Carlo Gesualdo. Caggiulino è in piazza Umberto I con alle spalle il magnifico castello di Pirro Del Balzo. Caggiulino invita a visitare la fantastica Venosa ove è possibile ammirare le terme romane, l'anfiteatro, le catacombe ebraiche, il Parco Paleolitico e la suggestiva Chiesa della Trinità con il Tempio Incompiuto.

Un piccolo video animato di 45 secondi che mira a lanciare un messaggio di valorizzazione e invito alla scoperta della bellissima Venosa.

La cartolina è stata realizzata dall'informatico materano Emanuele Andrisani, con i disegni di Alessandro D'Alcantara, i testi di Maria Restaino e la voce di Demetrio Cavara con il coordinamento di Antonio Ruoto.

L'iniziativa della PMI innovativa iInformatica Srls (rappresentata da Vito Santarcangelo) è patrocinata dal comitato regionale delle Pro Loco Unpli della Basilicata rappresentato da Rocco Franciosa.

Un ulteriore contributo e conferma dell'impegno nella responsabilità sociale d'impresa della iInformatica tramite le iniziative Sicanium e Lucanum per il rilancio del settore turistico del mezzogiorno.

Link alla cartolina animata
https://youtu.be/-CUC6j3Y6yQ

mercoledì 8 luglio 2020

Webinar di presentazione del rapporto 'Riavvio del Turismo culturale nella regione Adriatico Ionica (ADRION)'


POTENZA - Il 9 luglio 2020 alle ore 15.30 si terrà presso il Campus dell’Università della Basilicata il webinar di presentazione del rapporto “Riavvio del Turismo culturale nella regione Adriatico Ionica (ADRION)” L’Università della Basilicata ospiterà gli stakeholder locali in collegamento con i partners del progetto di cui L’Università della Basilicata è capofila, e che vede la partecipazione di partners dalla Slovenia, Croazia, Serbia, Albania e Grecia.

Nel webinar verrà presentato il rapporto elaborato dal Partenariato THEMATIC, con la valutazione dell'impatto della crisi, e le possibili strategie per la ripresa. Il turismo culturale e naturalistico nella regione adriatico-ionica ha subito le peggiori conseguenze della crisi sanitaria. La lunghezza della crisi, i danni permanenti che ha prodotto al sistema economico, le misure a lungo termine che vengono proposte per ridurre l'impatto della crisi futura, stanno producendo un cambiamento radicale del quadro sociale, culturale e tecnico per il turismo in generale, e in particolare per il turismo culturale. Poiché il turismo culturale è transnazionale e internazionale nella sua natura più profonda, l'attenzione temporanea sui mercati nazionali, forzata dalle restrizioni sui viaggi e sulla mobilità locale, non può essere considerata una soluzione a lungo termine per il riavvio.

Il ritorno a un turismo culturale sostenibile, internazionale e aperto è essenziale, soprattutto per le destinazioni culturali più piccole, numerose nella regione adriatico-ionica. La cooperazione territoriale europea può rappresentare uno strumento essenziale per l'accelerazione dell'innovazione necessaria per prodotti e processi, la capitalizzazione delle migliori pratiche, lo sfruttamento delle sinergie per lo sviluppo delle capacità. La partnership del progetto THEMATIC guidata dall'Università della Basilicata, è pronta a fare la sua parte.

lunedì 6 luglio 2020

L' applicativo iOrdino, fra innovazione e promozione del territorio


POTENZA - Al fine di contenere il contagio e assicurare in sicurezza la riapertura delle attività del territorio lucano, la PMI innovativa iInformatica con le Pro Loco Unpli Basilicata Aps hanno sancito un protocollo d’intesa al fine di consentire l’utilizzo gratuito della versione Lite dell’applicativo iOrdino (basato sulla tecnica di un brevetto d’invenzione concesso alla società iInformatica) per la gestione del check-in sicuro di staff/clienti e fornitori e la gestione digitale del manu.

L’applicativo è stato realizzato da Michele Di Lecce, Vincenzo Ribaudo ed Emilio Massa con il coordinamento dell’Ing. Giuseppe Oddo (CTO dell’azienda). Il supporto tecnico è stato fornito da Angelo Lamacchia e da Saverio Crisafulli. L’identità visiva del progetto è stata curata dal Dott. Antonio Ruoto.

Il progetto non si è limitato alla attivazione della piattaforma in locali del territorio (grazie all’impegno profuso dalle Pro Loco di Acerenza, Bella, Miglionico, Montalbano Jonico, Pisticci, Savoia di Lucania, Corleto Perticara, Monticchio) ma è anche un racconto innovativo social coinvolgente per conoscere i ristoranti e agriturismi della zona e le relative prelibatezze. I disegni del creativo ventiquattrenne Alessio Traina rappresentano Nik (Nicolo Montesano) in giro per alcuni comuni delle Pro Loco aderenti all’iniziativa. I post diventano quindi occasione per chiedere alla gente del luogo o chi conosce quel borgo di suggerire a Nik dove andare a pranzare e quale specialità provare. Un modo nuovo dicono Vito Santarcangelo (amministatore della PMI innovativa iInformatica) e Rocco Franciosa (Presidente del comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps) per dare un contributo concreto promozionale ulteriore in ottica responsabilità sociale d’impresa alle attività di ristorazione lucane che con molta difficoltà e tanto impegno hanno riaperto.