Visualizzazione post con etichetta Territorio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Territorio. Mostra tutti i post

martedì 5 marzo 2019

Truffe bancarie: convegno di Cisl e Adiconsum per fare il punto della situazione

POTENZA - Consumatori e lavoratori insieme per un credito socialmente sostenibile. Questo l'intento di Cisl, Adiconsum e First Cisl Basilicata che hanno organizzato per mercoledì 6 marzo, alle 16, nella sala conferenze della Cisl, in Via del Gallitello 56, a Potenza, un convegno sul tema "Tutela del risparmio e degli investimenti: qual è lo stato dell'arte". 

Interverranno il segretario generale aggiunto della Cisl Basilicata, Gennarino Macchia, il presidente regionale di Adiconsum, Vincenzo Telesca, il responsabile del settore credito di Adiconsum, Salvatore Laguardia, e il segretario generale della First Cisl Basilicata, Arnaldo Villamaina. 

Al centro dell'attenzione, le criticità legate alla vendita di prodotti finanziari ad alto rischio attraverso il circuito bancario. Si farà il punto in particolare sulle vertenze Veneto Banca, Popolare di Bari e - ultima in ordine di tempo - sulla cosiddetta truffa dei diamanti; episodi che hanno visto come protagonisti, spesso ignari dei rischi, molti risparmiatori lucani, con perdite che la Cisl quantifica, solo per i titoli di Veneto Banca collocati da Banca Apulia, in circa 25 milioni di euro.

mercoledì 20 febbraio 2019

A Matera 'Integriamo l’assistenza sanitaria con l’assistenza sociale'

MATERA - In occasione della XII Giornata delle Malattie Rare 2019, l’Associazione Italiana Malattie Neurologiche Rare -A.I.M.N.R.-Puglia – promuove l’incontro “Integriamo l’assistenza sanitaria con l’assistenza sociale”, il 22 e 23 febbraio, presso l’Auditorium del Presidio Ospedaliero “Madonna delle Grazie” a Matera.

La partecipazione è riservata a 150 partecipanti afferenti all’area sanitaria. L’iscrizione è gratuita tramite i siti web delle associazioni promotrici dell’evento.

ASSOCIAZIONI PROMOTRICI

Associazione per il Sostegno e l’Integrazione degli Emofilici in Età evolutiva ed adulta | As.S.I.Em.E
Associazione Italiana Febbri Periodiche |A.I.F.P
Associazione Rete Malattie Rare |R.M.R.Onlus
Associazione Immunodeficienze Primitive A.I.P. Puglia - Basilicata
Associazione Italiana Malattie Neurologiche Rare |A.I.M.N.R.
Associazione Malattie Rare dell’Alta Murgia |A.Ma.R.A.M. Onlus
Associazione Italiana Sindrome X-Fragile Sezione Puglia Onlus
Associazione Sclerosi Tuberosa |A.S.T. Basilicata

Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus - Per lo Studio e la Cura delle Anomalie Vascolari

venerdì 11 gennaio 2019

La Fials interviene in merito alla Vertenza Aias

POTENZA - La Fials di Potenza accoglie con soddisfazione le disponibilità espresse da Asp e Regione nel recente incontro per trovare rapide soluzioni alla vertenza Aias. Queste soluzioni -commenta il segretario regionale Luciana Bellitti e Lavalle Angela della Segreteria Provinciale - dovranno garantire le risorse economiche dovute per le prestazioni regolarmente autorizzate ed erogate. E' difficile però dire se in questo modo di agire ci sia più arroganza o più irresponsabilità", ma accettiamo le buone intenzioni per far pace con il passato e saldare debiti economici e morali.

L'immobilismo della politica è stato determinante nell'aggravamento della crisi dell'Aias. La Fials ne ha sempre denunciato le responsabilità sostenendo le giuste rivendicazioni dei dipendenti. Ora i lavoratori dell’AIAS di Potenza sono stanchi di parole vuote ed è arrivato il tempo che la politica agisca con azioni concrete per garantire il futuro produttivo dell’Aias di Potenza.

Per Bellitti cadono nel vuoto le continue illazioni espresse da alcuni sindacati che mostrano scarsa coerenza. Dopo aver accusato l’Aias di incapacità organizzativa e gestionale e aver perso la memoria della natura vitale dei vecchi accordi per la tenuta dell'Aias, oggi finalmente ci si siede ad un unico tavolo alla ricerca di reali soluzioni.

"Non crediamo - commenta il segretario regionale della Fials - che si siano tutti ricreduti. La svolta è il frutto dei contenziosi avviati dall’Aias e notificati alle Istituzioni interessate. Dietro ci sono anni di tavoli e trattative, promesse di interventi e soluzioni: mai un’azione concreta per rendere giustizia e dignità sia ai lavoratori dell’AIAS, costretti dopo anni di dedizione ad affrontare questa drammatica crisi, col rischio di perdere il lavoro sia, soprattutto, agli utenti disabili e alle loro famiglie".

La crisi è iniziata con un piano di rilancio nel 2010 concordato tra Regione Sindacati e Aias. Gli investimenti richiesti sono stati puntualmente realizzati dall’AIAS di Potenza ma le risposte sono arrivate dopo anni di discussione. "Ora - conclude Bellitti - siamo arrivati alla fine della corsa: o la politica Lucana dà riposte concrete per la tenuta dei livelli occupazionali o si rischia concretamente di perdere posti di lavoro".

Scade l’Isee: Caf Acli pronto al rinnovo


POTENZA - Il 15 gennaio termina la validità delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche (Dsu) presentate nell’anno 2018, su cui si basa il rilascio dell’Isee, lndicatore della Situazione Economica Equivalente.

Si tratta di una scadenza particolarmente importante. Come ricorda il Caf Acli, l’Isee, infatti consente di accedere, a condizioni agevolate, alle prestazioni sociali o ai servizi di pubblica utilità sia nazionali che locali. Pertanto, per la richiesta di nuove prestazioni sociali o, in alcuni casi, per continuare a beneficiare delle stesse, è necessario aggiornare la Dsu per ottenere il rilascio del nuovo Isee per l’anno 2019.

Quest’anno, tra l’altro, l’Isee dovrebbe essere uno dei documenti necessari per la presentazione della domanda per il Reddito di cittadinanza.

“E’ importante - – spiega il Presidente del Caf Acli Basilicata Emanuele Abbruzzese – che l’Isee venga richiesto con necessario anticipo perché, come è noto, l’elaborazione da parte dell’Inps non è immediata. Accade purtroppo ancora frequentemente che utenti arrivino a richiederlo nell’ultimo giorno utile per presentare una domanda, rimanendo delusi per l’impossibilità di avere l’Isee in tempo reale. Meglio dunque richiederlo subito e averlo a disposizione all’occorrenza”.

La Dsu è un documento che contiene le informazioni anagrafiche, reddituali e patrimoniali del nucleo familiare e tiene conto dei dati relativi ai due anni precedenti alla richiesta del rilascio. Quindi, per le nuove richieste sarà necessario presentare i documenti relativi al 2017 e al 2018.

Gli uffici del Caf Acli delle province di Potenza e Matera sono già operativi per la presentazione delle nuove Dsu ed il rilascio gratuito degli Isee.

domenica 6 gennaio 2019

Potenza: la Fials interviene sulle criticità di sicurezza del 118


POTENZA - L'emergenza neve di questi giorni ha riproposto i gravi problemi di sicurezza sul lavoro e di mancata tutela degli operatori del 118. A rilanciare l'allarme è Giuseppe Costanzo, segretario provinciale della Fials di Potenza: "Pur in situazioni atmosferiche avverse il Personale del 118 è sempre in prima linea, a dare risposte ai bisogni assistenziali dei Cittadini /Utenti. Ma siamo davvero sconcertati circa la lentezza “burocratica e gestionale” di chi dovrebbe garantire condizioni di lavoro idonee agli operatori del'emergenza urgenza della Basilicata".

"Più volte - ricorda in una nota Costanzo - e in maniera 'ripetitiva e ridondante' abbiamo segnalato l’inadeguatezza dei Dispositivi di Protezione Individuali, DPI. Sono state pressanti, infatti, le comunicazioni della RLS della Fials all’ASP di Potenza. Basti pensare alla mancanza di adeguate calzature di Protezione. Con il maltempo, infatti, le scarpe facilmente si bagnano e si impregnano".

La storia va avanti da quasi un anno. Gli incontri sono cominciati nel mese di Marzo 2018, coinvolgendo anche il Direttore del Dipartimento. Oggi, a parte gli annunci di qualche “sindacalista-portavoce” su un’imminente soluzione, nulla di concreto è stato fatto. L'equipaggiamento di vestiario è ancora insufficiente e non idoneo alle avversità atmosferiche. Il materiale scelto, infatti, assicura una scarsa protezione idrorepellente. Oltre all’acqua c’è, ovviamente, un’ esposizione al rischio di materiale biologico.

" I lavoratori del 118 - prosegue il segretario provinciale della Fials - lavorano in condizioni di “fuori Struttura” e le postazioni sono allocate in modo davvero “discutile”. Alcune non offrono il minimo di confort necessario. Avevamo chiesto un monitoraggio delle Strutture. L'indagine è partita ma probabilmente si è persa per strada. Esempio per tutti, la postazione dello Stabilimento della FCA di Melfi. Sia in estate sia in inverno,. nei periodi di produzione ferma sono spenti gli impianti e il Personale del 118 lavora in condizioni “pietose”: caldo in estate e freddo in inverno altro che adeguarsi alle stagioni e garantire il benessere psico-fisico. Di recente sembrava vicina la soluzione, installando un condizionatore ma la FCA impedisce ai tecnici esterni di entrare per mettere in opera l'impianto. A questo punto, davvero siamo all’incredibile. Delle due l'una: o la FCA è insensibile o la Dirigenza del 118 è proprio inadeguata a tutelare i suoi lavoratori".

"Faccio perciò appello - conclude Costanzo - al nuovo direttore generale, dottor Lorenzo Bochicchio: le diverse problematiche di tutela e sicurezza degli operatori devono rappresentare una Priorità assoluta. Sarebbe infatti clamoroso se proprio l'Asp, che ha precise responsabilità in tema di salute sui luoghi di lavoro, non si dovesse preoccupare proprio dei suoi dipendenti".

mercoledì 2 gennaio 2019

Al via i saldi: i consigli delle Acli al consumatore

POTENZA - La Basilicata è la prima regione in Italia a partire con i saldi invernali. Da oggi i cittadini potranno approfittare di vantaggiose offerte dei negozi, in particolare nel campo dell’abbigliamento.

E’ però necessario che si faccia attenzione all’acquisto per evitare di trovarsi in situazioni spiacevoli ed evitare di dover fare contestazioni.

Le Acli di Potenza hanno diffuso ai propri iscritti il “Promemoria delle tre regole d’oro per l’acquisto in saldo”.

“Le tre indicazioni – spiega il Presidente provinciale delle Acli Emanuele Abbruzzese - sono semplici ma molto preziose. Accade spesso che i clienti abbiano qualche problema con gli acquisti in saldo ma, a causa del poco valore delle merci, non sia conveniente attivare una azione legale. Per evitare di dover inghiottire bocconi amari, meglio allora seguire le nostre regole d’oro”.

La prima regola è quella della presenza del prezzo vecchio accanto a quello nuovo e della indicazione della relativa percentuale di sconto applicata. Se manca uno di questi tre elementi non è detto che la merce sia davvero in saldo. Ovviamente il prezzo vecchio non deve essere stato ritoccato al rialzo con uno sconto fittizio.

La seconda regola è quella del cambio merce. In periodo di saldi, il cambio merce è obbligatorio solo per prodotti rivelatisi difettosi. Il cambio per altri motivi, come ad esempio quello della taglia, è a discrezione del negoziante e quindi non è garantito. In ogni caso va conservato lo scontrino fiscale, che è sempre richiesto per qualsiasi sostituzione.

La terza regola è relativa al pagamento. Capita che qualche negoziante, che normalmente accetta pagamenti con bancomat o carte di credito, nel periodo dei saldi sostenga di non poter accettare pagamenti elettronici. Il venditore convenzionato con una carta di credito è tenuto ad accettarla sempre, anche in periodo di saldi, e non può aumentare il prezzo se il pagamento viene effettuato con una carta.

mercoledì 12 dicembre 2018

Al via quinta edizione de 'Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare'


TARANTO - Ritorna a Taranto “Il Villaggio di Babbo Natale …sul mare”, il primo e unico villaggio di Santa Claus che, in un particolarissimo stile natalizio-marinaresco, è proprio sul mare!

Anche quest’anno il Molo Sant’Eligio ospiterà questo grande evento per regalare a grandi e piccini la gioia che solo la magica atmosfera natalizia sa donare ai nostri cuori.

Partner de “Il Villaggio di Babbo Natale …sul Mare” sono il Comando Marittimo Sud della Marina Militare e la Jonian Dolphin Conservation; la manifestazione gode del patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Taranto e del Comune di Taranto, ed è resa possibile da istituti scolastici, associazioni, accademie di danza, aziende artigiane, imprese e accademie di canto che operano “nel e per” il territorio.

Quest’anno “Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare” si terrà nelle giornate di venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 dicembre; come ogni anno la location è, con ingresso pedonale libero e gratuito, il Molo Sant’Eligio che per tre giorni si trasformerà in un allegro e colorato villaggio natalizio, sul Lungomare Vittorio Emanuele II n.1, sulla “ringhiera” della Città Vecchia.

Come già accaduto nelle quattro precedenti edizioni, quando si sono registrate numerosissime presenze di turisti provenienti da tutto il Meridione, con la sua unicità “Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare” rappresenta anche uno straordinario attrattore turistico a favore dell’economia tarantina.

“Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare” è nato cinque anni addietro da una intuizione di Gaia Melpignano, direttrice del Molo Sant’Eligio ed event creator, che ha voluto realizzare un originale ed unico villaggio di Babbo Natale direttamente sulla riva del Mar Grande di Taranto, con l’obiettivo di promuovere il mare, la risorsa principale della città, e tutti gli sport ad esso collegati.

Non a caso il vecchietto più amato al mondo dai bambini arriverà al Molo Sant’Eligio via mare a bordo della barca a vela “Aquilante”, messa a disposizione dal Comando Marittimo Sud della Marina Militare: sarà un modo per avvicinare i più piccoli, che rappresentano il futuro della comunità, alla nostra risorsa principale insegnando loro a rispettarlo.

Al suo arrivo al Molo Sant’Eligio Babbo Natale troverà ad aspettarlo i suoi elfi con cui ballerà coinvolgendo i bambini presenti, per poi prendere posto nella sua casa dove, comodamente seduto in poltrona, accoglierà tutti i bambini; questi, aiutati dagli amici elfi, potranno anche scrivere una letterina da imbucare nell’ufficio postale del villaggio.

Come ogni anno particolare attenzione è stata riservata ai bambini con l’intento di avvicinarli alla “risorsa mare”, che loro associano prevalentemente alla dimensione balneare estiva, facendola vivere gioiosamente anche d’inverno.

L’animazione sarà realizzata nel villaggio anche la mattina, con la presenza di Babbo Natale, elfi e mascotte, in modo da consentire la partecipazione alle scolaresche delle scuole primarie e dell'infanzia.

Molte iniziative, infatti, sono stare organizzate per fare socializzare tra loro i bambini, facendo riscoprire il piacere di giocare e creare insieme come si faceva un tempo, piuttosto che da soli con un videogioco; a tal fine avranno anche la possibilità di esibirsi sul palco del villaggio in cori, canti e balletti natalizi diventando così protagonisti.

Durante le tre giornate i bambini potranno fare gratuitamente una esperienza di sport marinaresco sulle imbarcazioni della Polisportiva Vogatori Taras ed effettuare, con un ticket di soli 5 euro a persona, un’escursione di circa un’ora sul catamarano della Jonian Dolphin Conservation (prenotazioni direttamente all’ingresso).

Al Molo Sant’Eligio i bambini potranno visitare, accompagnati dai genitori, la barca a vela “Aquilante” della Marina Militare e una delle tre motovedette del Corpo della Capitaneria di Porto che si alterneranno all’ormeggio: CP 2103, CP 264 e CP 840.

Anche quest’anno ci saranno laboratori artistici, con gli elfi che aiuteranno i bambini a scrivere e decorare le letterine natalizie da imbucare nell’ufficio postale del villaggio.

Spazio al sociale: diverse associazioni di volontariato e del terzo settore, tra queste l’AIL, saranno presenti ne “Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare” per sensibilizzare la comunità sulle attività svolte ogni giorno a favore di chi è meno fortunato; nel programma a loro dedicato si segnala la performance dei ragazzi diversamente abili dell’Associazione Donne Volontarie Italiane "Bruno Lodeserto" che sul palco daranno vita al balletto “Dritti al cuore”.

Per tutti ci sarà tanto divertimento e intrattenimento (programma completo su pagine Facebook e Instagram): i mercatini natalizi ed enogastronomici, il Clown Simpaticone, i trampolieri, i teatrini, le mascotte delle Principesse Disney, l’animazione di artisti di strada professionisti, lo show comico circense “Circus cabaret”, le mascotte di Minnie e Topolino in versione natalizia; le serate, inoltre, saranno ulteriormente arricchite dalla presenza della Fanfara del Comando Marittimo Sud.

In programma anche spettacoli di magia e di ombre cinesi, lo show calcio freestyle, spettacoli di giocoleria ed arti teatrali e circensi e, solo domenica mattina, l’esibizione di Babbo Natale in volo sul mare su un flyboard!

In programma uno zecchino d'oro sul mare e l’Apulia talent show curati dall'associazione "Gli angeli dello spettacolo", lo spettacolo dei giovani cantanti e musicisti dell'Accademia dei Due mari e la performance di danza a cura della “Scuola di danza Rossella Brescia” di Martina Franca.

È prevista la premiazione, quale “uno dei migliori attori Pugliesi", di Mingo per il cortometraggio "Emoticon", già vincitore del "London Film Festival”, mentre per l’intera manifestazione Radio Lattemiele curerà dal villaggio una diretta radiofonica.

L’allestimento del villaggio rispetterà i canoni e lo stile dell’originario villaggio nordico, in particolare con un complesso di casette all’interno delle quali saranno presenti numerose aziende enogastronomiche e di dolciumi, alcune prepareranno sul momento le loro prelibatezze e offriranno al pubblico cooking show, nonché un mercatino dell’artigianato.

Uno degli obiettivi del progetto “Il villaggio di Babbo Natale.. sul Mare” è quello di offrire un’importante opportunità di promozione alle imprese locali, in particolare valorizzando i prodotti tipici della tradizione enogastronomica pugliese di eccellenza: succhi e spremute di melagrana, vini, olio, melagrane, confetture, dolci, prodotti da forno, taralli, legumi e salumi.

Il Comune di Taranto ha messo a disposizione in spazi limitrofi parcheggi per le automobili, mentre l'area antistante l'ingresso del porto mercantile sarà disponibile per i pullman delle scolaresche e delle agenzie turistiche; l’AMAT attiverà anche un servizio navetta.

Per chi vuole lasciare l’auto a casa è stata stipulata una convenzione con Taxi Due Mari da/per il villaggio (info 0997354858), mentre i turisti potranno visitare la città anche con minitour realizzati da Taranto in Calessino (info 3392848569).

Sostengono la manifestazione Masseria Fruttirossi “Lome Super Fruit”, Ionian Shipping Consortium, Caffè Ninfole, Montrone Automobili e Fi.ni.italia Agente Credem Banca.

Media Partner sono Canale 85, Radio LatteMiele, Extra Magazine, AntennaSud e Made in Taranto, nonché tutti coloro che, a vario titolo, promuovono e condividono l'evento sulle testate giornalistiche, sui media e sui social.

giovedì 22 novembre 2018

Al via oggi l'iniziativa Telethon ideata dall'ex-got talent calabro-lucana Rossella Regina


COSENZA - Si parte oggi con la raccolta fondi pro Telethon organizzata da Rossella Regina, istrionica cantante calabro-lucana di Laino Borgo (CS) resa nota dai tanti passaggi TV: da La Corrida a La Sai l’Ultima, da I Sogni Son Desideri a Detto Fatto fino alle finali di ‘Italia’s got talent’ senza mai montarsi la testa e con un occhio puntato anche alla Solidarietà, quella che, nel corso degli ultimi anni, ha ispirato varie sue iniziative, ultima tra le quali quella a sostegno di Telethon – Sezione di Bologna.

E quale occasione migliore delle incipienti festività natalizie per incentivare il pubblico a donare 3 euro a fronte di simpatici ‘magnetini solidali’ dalle variegate forme e variopinti colori, produzione artigianale de ‘La Rocchetta Magica’, Laboratorio creativo.

Gufetti, gattini, pesciolini, stelline, nuvolette, ciabattine, matrioske, ghiacciolini, elefantini, uccellini, coccinelle… un simbolo per incentivare le donazioni a sostegno della Ricerca Scientifica di Telethon, che ha ancora tanto da scoprire.

L’iniziativa, attiva in primis sul territorio di Bologna, si prefigge l’obiettivo di donare a Telethon, nelle mani del suo Coordinatore Provinciale Alessandro Maestrali un assegno di un migliaio di euro.

Certo non una grandissima cifra – commenta Rossella – ma considerando il gettone basico della donazione…è comunque un gran traguardo, che spero di raggiungere con il sostegno di amici, colleghi, conoscenti, fans!

Tante le prenotazioni giunte attraverso i social sia sulla pagina de ‘La Rocchetta Magica’ che dell’artista: tutti vogliono un ‘magnetino solidale’ per abbellire frighi, lampade, forni a microonde… Diverse anche le richieste di utilizzare gli originali magnetini in feltro quali segnaposto per le prossime cene natalizie o come cadeau in occasione delle re-union aziendali di stagione.

Ogni occasione è adatta – si affretta a sottolineare Rossella – Ciò che conta è l’intento con cui ci si avvicina alla raccolta – che durerà da oggi, 22 novembre fino al 6 gennaio.

Non resta, dunque, che prendere contatti diretti con gli Organizzatori sulle rispettive pagine social https://www.facebook.com/rossellaregina/ e https://www.facebook.com/larocchettamagica/ per assicurarsi un magnetino e contribuire, così, al raggiungimento della cifra finale che verrà consegnata, entro la fine di gennaio prossimo, presso la sede di Telethon Bologna con il consueto ‘assegnone’.

venerdì 16 novembre 2018

Elezioni RLS Teksid Carmagnola (TO), Ugl: ”Grande soddisfazione”


POTENZA - “Si sono svolte le elezioni per il rinnovo della RLS in Teksid Aluminum di Carmagnola (TO) e l’Ugl Metalmeccanici ottiene un ottimo risultato, il 10,51% in percentuale di preferenze, che dà diritto alla conquista di un seggio”.

Soddisfazione per i dirigenti Ugl del sito piemontese, dopo il raddoppio del rinnovo della Rsa che ha precedentemente visto l’o.s. conquistare 2 seggi: con questa tornata elettorale, l’Ugl metalmeccanici viene grandemente premiata con l’elezione di un responsabile della sicurezza dei lavoratori.

La segreteria nazionale, regionale e provinciale della federazione metalmeccanica esprimono orgoglio per il buon risultato raggiunto nel sito produttivo della Teksid Aluminum, “frutto che premia il lavoro del gruppo di sindacalisti e dirigenti Ugl metalmeccanici di Carmagnola (TO). Un sentito ringraziamento per il risultato va ai lavoratori che hanno creduto nei nostri candidati: con il loro voto hanno consentito all’Ugl di raggiungere quest’obbiettivo, saranno ripagati per la professionalità e serietà degli eletti che non tradiranno mai la fiducia accordatagli con determinazione e impegno infaticabile”.

martedì 23 ottobre 2018

Formazione sindacale, Ugl Nazionale TLC: “A Policoro primo incontro”

POLICORO - Nelle giornate di domani e dopodomani, 24 e 25 ottobre a partire dalle ore 9,30, l’Ugl Telecomunicazioni darà via al primo di una serie di incontri sul territorio nazionale per sensibilizzare sempre più e formare i propri iscritti a livello sindacale e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. “Si tratta di un impegno prioritario dell’Ugl non solo a livello nazionale ma anche in ambito europeo”, e' quanto riferisce il Segretario Generale Ugl Telecomunicazioni, nonché Segretario Confederale con delega alle Politiche del lavoro, Stefano Conti.

“Nelle giornate di mercoledì e giovedì p.v.” - continua la nota dell’Ugl Matera -,“con i docenti formatori Luigi Le Pera e Claudio Giuliani della segreteria nazionale Ugl Tlc, si riuniranno infatti a Policoro (MT) i quadri e dirigenti della federazione Basilicata, basso Lazio, Puglia e Calabria nella Sala Conferenze dalla splendida struttura alberghiera di Marinagri, alla luce del forte impegno che l’Ugl ha dimostrato nel dare il proprio sostegno nel riflettere su quanto sia importante oggi la sicurezza nei luoghi di lavoro. Non bisogna attendere i tragici avvenimenti infortunistici più delle volte mortali ma, una riflessione urgente è sempre importante sull’applicazione delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro e sugli investimenti, dove, l’Ugl sposerebbe qualsiasi iniziativa per riaffermare la priorità della sicurezza sul posto di lavoro. L'intento nel formare e informare, è per lanciare anche un messaggio chiaro a tutte le istituzioni preposte, sollecitandole nell’attuare reali controlli e vigilare maggiormente sulle condizioni di sicurezza dei lavoratori e dei posti di lavoro.

Oltre che ai quadri e dirigenti della federazione Ugl Telecomunicazioni – conclude la nota -, saranno presenti il segretario generale dell’Ugl Basilicata, Giovanni Tancredi e il segretario Provinciale dell’Ugl Matera, Pino Giordano”.

martedì 2 ottobre 2018

Asm Matera: Fials e Ugl dichiarano lo stato di agitazione del personale del comparto

POTENZA - La Fials e la Ugl dichiarano lo stato di agitazione del Personale del Comparto dell’ASM di Matera e chiedono al Prefetto di Matera di attivare la procedura di raffreddamento e conciliazione prevista dalla legge 146/90. In una lettera aperta indirizzata ai lavoratori e alla stampa i responsabili dei due sindacati, Giuseppe Costanzo e Gianni Sciannarella denunciano il persistere da parte dell’Azienda di un'inspiegabile inosservanza dei diritti sanciti dal Contratto Nazionale del Lavoro e dagli Accordi aziendali.

Quattro i punti di particolare evidenza: il mancato avvio delle procedure di stabilizzazione dei precari dell’ASM di Matera per risolvere la gravissima carenza di personale negli ospedali di Matera e di Policoro; Questa stabilizzazione è stata prevista dal D.L. 75 del 2017 e dal Protocollo d'intesa siglato in primavera dalle quattro aziende sanitarie lucane. Mentre le altre Aziende hanno avviato o cominciato ad attuare le procedure, l'Asm di Matera non ha neanche iniziato la ricognizione sugli aventi diritto. la mancata applicazione dei commi 11 e 12 dell' articolo 27 del contratto nazionale del Comparto Sanità 2016-2018 siglato a maggio e riguardante i tempi di vestizione e passaggio consegne. Il mancato riconoscimento danneggia da mesi i lavoratori dell’ASM di Matera. E’ necessario pertanto modificare il sistema di rilevazione presenza, includendo nell’orario di servizio i minuti necessari a queste due operazioni. 3) la mancata applicazione dell'articolo 86 del CCNL che riconosce indennità per particolari condizioni di lavoro nel Comparto Sanità . In particolar modo il Comma 3 prevede anche per il personale tecnico e non solo sanitario l’indennità giornaliera alle categorie B, C e D operanti sui tre turni. Il Comma 9 invece riconosce agli Operatori Socio-Sanitari l’indennità giornaliera prevista per i reparti più stressanti: Terapie Intensive e Sale Operatorie, Sub Intensive, Nefrologie, Dialisi e Malattie Infettive. 4) la mancata conclusione entro il 30 settembre 2018 delle procedure delle Progressioni Orizzontali 2018 con la definizione degli ammessi e degli aventi diritto in base alle risorse disponibili. Il termine scaduto era stato concordato nella delegazione trattante del 25 maggio 2018 . Fials e Ugl sottolineano la preoccupante paralisi in cui versa l’ASM di Matera per la mancata applicazione di accordi sottoscritti e i relativi benefici contrattuali previsti. Nonostante i ripetuti solleciti fatti, nessun riscontro è mai pervenuto, Questi “silenzi” hanno creato un clima di tensione e di conflitti, ledendo i lavoratori a cui sono ancora negati i diritti sanciti dal Contratto Nazionale e dagli accordi aziendali.

Nel proclamare lo stato d’agitazione del Personale, Ugl e Fials si riservano d'intraprendere qualsiasi azione di protesta per avere risposte concrete e restano in attesa di convocazione per la procedura prevista dalla legge .

lunedì 1 ottobre 2018

Industria, Evangelista (Fim Cisl): "Basilicata ha risorse per futuro di lavoro e sviluppo"

MELFI – Questa mattina a Melfi si è riunito il consiglio generale della Fim Cisl Basilicata per fare un esame della situazione nelle principali aziende metalmeccaniche della regione. In attesa di un primo confronto tra Fca e il comitato esecutivo, convocato per il primo pomeriggio di oggi, il segretario generale Gerardo Evangelista, in apertura dei lavori ha ribadito la sua fiducia nel nuovo piano industriale: “L’annuncio di John Elkann sulla volontà di Fca di lanciare una famiglia 500 con motori ibridi ed elettrici e i progetti in corso con Google sulle auto a guida autonoma – ha detto il sindacalista – vanno nella direzione da noi più volte auspicata, ovvero auto ecologiche e tecnologiche. Binomio che è alla base anche del rilancio produttivo di Melfi. Certo, ora non mancano le insidie, specialmente per le aziende dell’indotto. Il ricorso ai contratti di solidarietà attesta le difficoltà del momento, la preoccupazione c’è e si percepisce tra i lavoratori ma senza allarmismo”, ha aggiunto Evangelista, sottolineando che “ora bisogna affrontare questo delicato momento con senso di responsabilità e fiducia nel futuro”.

Il resto del comparto metalmeccanico lucano presenta un quadro molto frastagliato, con aziende come Ferrosud o Ansaldo che vivono da tempo una situazione di forte incertezza e altre come Italtractor, Telespazio e Smart P@per che si confermano realtà competitive e in crescita. Per Evangelista “il rilancio del comparto metalmeccanico passa per nuove politiche industriali in grado di rafforzare la competitività del tessuto produttivo esistente e di attrarre nuovi investimenti in aree come Tito o la Valbasento che attendono da anni progetti seri e concreti di reindustrializzazione. Le potenzialità ci sono e Melfi lo dimostra, ora si tratta di fare il salto di qualità attraverso un lavoro sinergico tra politica e sindacato per affrontare e risolvere le problematiche del territorio, delle infrastrutture e dei servizi”.

“La forza della nostra regione – ha aggiunto il segretario della Fim – non è solo il petrolio, ma anche le sue risorse umane, in particolare i tanti giovani diplomati e laureati che oggi faticano a trovare sbocchi e sono costretti a emigrare. Bisogna continuare la sfida di un Sud che ha dimostrato di saper fare industria di qualità. Per la Basilicata ci sarà una doppia sfida parallela: Melfi capitale dell’automobile e Matera capitale europea della cultura 2019 sono i biglietti da visita di una regione che con i suoi prodotti e le sue bellezze è sempre più conosciuta e apprezzata nel mondo. È su queste basi – ha concluso il segretario della Fim Cisl – che la Basilicata può costruire il suo futuro di lavoro e sviluppo”.

Total: Amatulli (Cisl) e Carella (Femca) chiedono tavolo permanente su occupazione, ambiente e salute

POTENZA – Il segretario generale aggiunto della Cisl Basilicata, Giuseppe Amatulli, e il segretario generale della Femca Cisl Basilicata, Francesco Carella, esprimono forte preoccupazione per “la smobilitazione in atto nel personale diretto e indiretto di Tecnimont impiegato nella costruzione del centro olio di Tempa Rossa” e chiedono la costituzione di “un tavolo permanente per monitorare e gestire questa delicata fase di transizione”.

“Da parte di Total serve maggiore chiarezza – spiegano i due sindacalisti – ci riferiamo agli accordi sottoscritti con Cgil, Cisl e Uil per la riqualificazione del personale lucano. Bisogna capire quante persone verranno ricollocate e a chi verrà affidata la manutenzione degli impianti, il tutto per garantire maggiore trasparenza ai lavoratori della Basilicata che in questi anni si sono sacrificati per la messa in opera del centro olio. Su questi punti serve trasparenza – continuano Amatulli e Carella – quella trasparenza che purtroppo la multinazionale francese finora non ha affatto dimostrato. Per questo consideriamo non più rinviabile un tavolo urgente in Regione che diventi nel tempo una sede permanente di confronto con una duplice finalità: monitorare periodicamente l’andamento dell’occupazione diretta e indiretta e l'impatto ambientale delle attività estrattive per una maggiore tutela del territorio e della salute dei cittadini e dei lavoratori”.

sabato 29 settembre 2018

Wikigita a Filiano: monumenti cittadini in mostra su Wikipedia

FILIANO (PZ) - Venerdì 28 settembre 2018, si è svolta la seconda Wikigita a Filiano, in occasione del concorso fotografico Wiki Loves Monuments. Il Comune di Filiano, retto dal Sindaco Francesco Santoro, in collaborazione con la locale Pro Loco e Wikimedia Italia, ha aperto le porte del Palazzo Corbo e della Chiesa di San Giuseppe ai cittadini iscritti all'evento. Appassionati di fotografia e di cultura - non solo del posto ma provenienti anche da Rionero in V. e Irsina - hanno partecipato con curiosità ed entusiasmo, alla visita ai monumenti e alla passeggiata fotografica.

La giornata è iniziata con una breve illustrazione da parte del referente dell’iniziativa, Vito Sabia della Pro Loco Filiano, sulle caratteristiche del concorso Wiki Loves Monuments e sul programma della giornata. Le spiegazioni e gli aneddoti raccontati dalla volontaria di Servizio Civile Annamaria Corbo sui monumenti hanno reso la mattinata davvero istruttiva e dinamica, fornendo interessanti spunti storici che sono diventati ispirazione per inquadrature originali e scatti da professionista. La prima visita si è tenuta al Palazzo Corbo: la masseria oggi ristrutturata ed acquisita dal Comune di Filiano, è stata una delle aziende agricole più moderne e funzionali del Regno di Napoli e della prima Italia Unita, nel corso dell’Ottocento.

In seguito gli ospiti hanno avuto modo di visitare la Chiesa di San Giuseppe, ove il parroco Don Mariano Spera ha raccontato che si hanno ricordi di un’antica cappella, già dal 1830, e che nella Chiesa è custodita la statua di un Cristo morto (Scuola leccese) con coro d'angeli del '700 napoletano e un organo antico di recente restaurato. Tutti i partecipanti hanno apprezzato molto l’iniziativa, sia per gli aspetti fotografici sia per aver avuto modo di conoscere meglio il territorio. La wikigita si è conclusa con un aperitivo di prodotti locali preparato dal cuoco Pietro Galasso, con prodotto principe il Pecorino di Filiano.

venerdì 28 settembre 2018

Divieto cibo animali randagi: "Notificata al Prefetto di Caserta l’istanza per l’annullamento dell’ordinanza 'scandalo'"

POTENZA - Ieri sera l’Avv. Cristiano Ceriello, incaricato dall’Associazione dei Consumatori “Difesa Consumatori e Contribuenti” e dal “Partito Animalista Italiano”, ha notificato al Prefetto di Caserta la formale Istanza di Revoca della Discussa Ordinanza del Comune di Marcianise che, dal 20 settembre, fa “divieto di somministrazione di cibo ad animali randagi nel territorio comunale”. Istanza di revoca ai sensi del Testo Unico degli Enti Locali (T.U.E.L.), per il provvedimento che sta facendo parlare tutta l’Italia.

LA STORIA - Il 20 Settembre l’Amministrazione Comunale di Marcianise ha deliberato, con ordinanza n.ro 34, il “divieto di somministrazione di cibo ad animali randagi nel territorio comunale”, giustificato da una non meglio motivata tutela pubblica. Subito la polemica è iniziata ad imperversare sui social media ed in Italia, anche perché il Comune di Marcianise di questi tempi non è l’unico ad avere pensato ad un provvedimento del genere.

 Grazie ad un appello lanciato sui social ed ai simpatizzanti, Difesa Consumatori e Contribuenti ed il Partito Animalista Italiano sono riusciti ad ottenere copia della contestata ordinanza ed avviato, tramite l’Avv. Ceriello, la formale richiesta di revoca al Prefetto dell’Ordinanza contestata. Difatti il Prefetto, quale Ufficio Territoriale del Governo, è l’Ente che può operare la revoca di provvedimenti comunali e degli Enti locali.

“L’ordinanza – si legge nell’istanza - già in via preliminare “ictu oculi” risulterebbe di primo acchito essere “contra legem”, in quanto viola la “ratio legis” della Legge n.ro 189/2004 e della Legge n.ro 201/2010, le quali sono ispirate dal divieto di cagionare sofferenza ingiusta agli animali e, anzi, ispirate da un conclamato “principio solidaristico” di aiuto delle specie viventi in sofferenza”. Su questo principio si è espressa più volte la Corte di Cassazione. Ancora l’ordinanza, a parere degli istanti, è carente di motivazione e, ANZI, “HA COME EFFETTO REALE l’aumento di pericolo alla salute ed incolumità pubblica (!!); ciò in quanto animali randagi affamati e disperati hanno come unica logica soluzione quella di cibarsi di immondizia, soffrire o perire per le strade, se non “quale disperata soluzione” quella di attaccare essere umani”.

 Tra gli altri, sempre nell’istanza, si contesta come l’ordinanza violerebbe pure i disposti del Trattato di Lisbona (Trattato Internazionale di valenza Costituzionale, ex art. 11 Cost.), il quale all’art. 13 prevede piena tutela delle esigenze in materia di benessere degli animali in quanto esseri senzienti.

 Tutte motivazioni che si augura, quanto prima, verranno accolte dal Prefetto per la revoca della contestatissima ordinanza. In caso contrario, le associazioni hanno già anticipato come continueranno la propria battaglia proseguendo con l’inoltro di “Class Action” per la revoca di un provvedimento della Pubblica Amministrazione, prevista dal D.lgs. n.ro 198/2009.

 E’ importante ottenere questo risultato – commentano le associazioni – anche perché in queste settimane stanno appunto aumentando gli Enti locali che come lotta al randagismo, paradossalmente propongono come la soluzione sia far divieto ai cittadini di dar da mangiare e dare assistenza a poveri animali che vagano per le strade, spesso abbandonati o maltrattati.

giovedì 27 settembre 2018

ASP: apertura punto farmacia presso il Distretto di Lagonegro

POTENZA - Il Commissario dell’Azienda Sanitaria Locale di Potenza, dott. Giovanni Chiarelli, rende noto che da mercoledì 26 settembre è operativo il Punto Farmacia presso il Distretto ASP di Lagonegro, in via Piano dei Lippi. Tale servizio è rivolto per i soli pazienti del Comune di Lagonegro, rispettivamente per i soli farmaci H e per quelli necessari ai pazienti affetti da malattie rare e da fibrosi cistica.  Il numero dei pazienti che usufruiranno di tale servizio ad oggi è 20 (di cui N° 1 affetto da malattia rara e N° 1 affetto da Fibrosi Cistica).

Si comunica altresì che presso il nuovo Punto Farmacia non si effettuerà dispensazione per pazienti ADI, farmaci anti epatite C e dimissioni ambulatoriali.

Per garantire una buona copertura del servizio messo in campo per i cittadini dell’area interessata, il Punto Farmacia, nei mesi di Settembre ed Ottobre, avrà come giorno di apertura il Mercoledì, con orario dalle 9.30 alle 12,30.

Per informazioni rivolgersi al numero telefonico: 0973.621820.

Ugl Metalmeccanici: a Foggia si riunisce il coordinamento interregionale

FOGGIA - “Presso la sede provinciale dell’Ugl di Foggia in Corso Garibaldi n.40, domani, venerdì 28 settembre dalle ore 10,30, si riunirà il coordinamento Rsa con i relativi segretari provinciali di FCA – CNHI dell’area sud.

L’incontro sarà per analizzare la situazione generale del comparto industriale metalmeccanico e principalmente del settore automobilistico nelle Regioni meridionali d’Italia approfondendo, con i vari responsabili Uglm di siti, la situazione economica-produttiva: non mancherà la verifica sullo stato di fatto degli stabilimenti Fca e CNHI con i loro andamenti produttivi, delle aziende dell’indotto, e delle tante aziende metalmeccaniche dislocate sui territori del sud d’Italia che ancora vivono situazioni di crisi.

Presiederà i lavori il segretario provinciale dell’Uglm di Foggia, Maurizio Gatta e vedrà partecipare, oltre che i massimi esponenti della federazione delle regioni Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo, Umbria, Campania e segretari nazionali, il Segretario Generale dell’Ugl metalmeccanici Antonio Spera il quale relazionerà e concluderà i lavori”.

mercoledì 26 settembre 2018

Venerdì la Wikigita per fotografare i monumenti di Filiano

FILIANO (PZ) - Il Comune di Filiano ha aderito alla settima edizione di Wiki Loves Monuments 2018, il grande concorso fotografico legato a Wikipedia per valorizzare il patrimonio culturale. L’iniziativa è un contest fotografico internazionale dedicato ai monumenti, al quale possono partecipare tutti i foto-amatori, professionisti, persone di ogni età fotografando uno o più monumenti di Filiano presenti nella lista sul sito wikilovesmonuments.wikimedia.it.

Nell’intento di valorizzare il patrimonio monumentale e promuovere un momento dedicato alla realizzazione delle fotografie, il Comune di Filiano, in collaborazione con Wikimedia Italia, la Pro Loco di Filiano e la Consulta delle Associazioni di Filiano, organizza una “wikigita” venerdì 28 settembre 2018 alle ore 10:00. L’appuntamento per tutti i partecipanti è presso il piazzale antistante il Palazzo Corbo in c.da Iscalunga.

I partecipanti alla gita – sotto la guida dei volontari della locale Pro Loco - potranno effettuare i loro scatti tra i seguenti monumenti autorizzati: Palazzo Corbo e Chiesa di San Giuseppe, da inviare poi al concorso Wiki Loves Monuments, secondo modalità che verranno illustrate nel corso dell’appuntamento.  Si terminerà con un aperitivo di prodotti locali.

Per informazioni: info@prolocofiliano.it – 0971.1895337.

Decreto dignità, Blanca (Fisascat Cisl): "Senza incentivi si rischia di aumentare la precarietà"

POTENZA - “Il decreto dignità senza incentivi per la stabilizzazione rischia di innescare nella nostra regione un turn over selvaggio nel settore dei servizi”. È quanto sostiene la segretaria generale della Fisascat Cisl Basilicata, Aurora Blanca. Il tema è stato al centro di un recente incontro promosso dalla Fisascat nazionale nel corso del quale sono emerse le principali criticità del decreto che ha modificato parti sostanziali della normativa in materia di mercato del lavoro. Sotto osservazione, in particolare, la stretta ai contratti a tempo determinato e in somministrazione che, secondo il sindacato, potrebbe generare “effetti controversi”.

A rischiare di più, secondo la segretaria della Fisascat, “sono i lavoratori a bassa qualificazione perché i più sostituibili, in particolar modo lì dove le esigenze delle stazioni appaltanti hanno dato luogo ad assunzioni di somministrati e tempi determinati. In uno scenario legato all'incertezza dei committenti, le aziende preferiscono sostenere costi i legati alla formazione ex novo e sostituire i lavoratori presenti onde evitare di specificare le causali. Un esito paradossale ma prevedibile – osserva la sindacalista – in ragione del fatto che gli incentivi per la trasformazione dei contratti a tempo determinato o in somministrazione in contratti a tempo indeterminato sono al momento solo un’ipotesi”.

Ma è sul capitolo dei voucher che si appuntano le maggiori critiche del sindacato. “Il decreto con una mano toglie alle imprese e con l’altra dà. La possibilità di ricorrere ai voucher anche nel settore turistico, dove già esistono meccanismi contrattuali di flessibilità per la gestione della stagionalità, è assolutamente negativa e rischia di alimentare le irregolarità contrattuali in un settore già esposto come ha dimostrato la recente operazione condotta dall’ispettorato territoriale del lavoro. Così, un decreto nato con la buona intenzione di contrastare il lavoro precario rischia con i voucher di alimentare nuove e più gravi forme di precarietà e con la stretta al tempo determinato di trasformare i precari in disoccupati, con un ulteriore aggravio di costi per la finanza pubblica per via del maggiore ricorso agli ammortizzatori sociali”, conclude la segretaria della Fisascat Cisl.

martedì 25 settembre 2018

Basilicata: al via la 'Camminata tra gli olivi'

POTENZA - Nell’anno dedicato al cibo italiano in Basilicata le Città dell’Olio celebrano il paesaggio e la millenaria cultura dell’olio domenica 28 ottobre con la seconda edizione della Camminata tra gli olivi. Nuovi itinerari e suggestive passeggiate nell’Italia dell’olio extravergine con la giornata nazionale per valorizzare territorio e produzioni, che vanta la partecipazione di 3 Comuni nelle province di Potenza e Matera.

Anche quest’anno oltre 120 città in tutta Italia hanno raccolto l’invito dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio allestendo la propria passeggiata (dai 2 ai 5 chilometri) arricchita da incontri, itinerari, degustazioni, nella cornice di un evento che con la prima edizione si è subito trasformato in un driver turistico nazionale.

L’esperienza in Basilicata coinvolge i Comuni di Ferrandina in provincia di Matera, Rapolla e Vietri in provincia di Potenza. Ognuno ha selezionato un percorso tra gli olivi con caratteristiche uniche dal punto di vista storico e ambientale, che documentano il fascino di una produzione indissolubilmente legata a dimore storiche, frantoi e borghi di fascino immutato nel tempo.

“Il successo dell’edizione 2017, la prima giornata nazionale dedicata alla produzione olivicola, che ha avuto migliaia di partecipanti è un incentivo a rafforzare l’impegno per la valorizzazione dell’olio di qualità - sottolinea il presidente dell'Associazione nazionale Città dell'Olio Enrico Lupi – L’anno del cibo italiano ci offre un palcoscenico privilegiato per far conoscere e diffondere la cultura millenaria dell’olio nel mondo”.

GLI ITINERARI – La via Appia e le antiche grotte dei briganti, i frantoi biologici e gli appezzamenti coltivati a olivo che in dialetto locale si chiamano Jardin (giardino, in Italiano) con le cultivar autoctone del Melandro, la Cornacchiola e la Romanella. A fare da cornice il paesaggio delle gole del Melandro di cui l’olivo è il vero re e in più l’esperienza della tradizionale asta che fino a qualche decennio fa si faceva per aggiudicarsi la raccolta annuale delle olive di proprietà comunale. La Camminata dei tre itinerari in Basilicata si concluderà con la degustazione di prodotti tipici a base di olio extravergine d’oliva, focaccia, pane e olio.

Per scegliere il proprio itinerario o solo per saperne di più basta un click. È on line il sito www.camminatatragliolivi.it per scaricare subito il programma della giornata e trovare notizie sul territorio, il paesaggio, la storia. E c’è anche la fan page su Facebook e i canali Instagram e Twitter con l’hashtag #camminatatragliolivi che potrà essere utilizzato anche per postare foto dei luoghi e degli eventi così da creare una vera e propria community della giornata.

L’Associazione Nazionale Città dell’Olio, con i suoi oltre 320 soci tutti enti pubblici (Comuni, Province, CCIAA, Parchi e GAL) tutela il territorio olivicolo e si batte per la valorizzazione dei paesaggi rurali e per l’inserimento di aree territoriali olivicole di valore storico nel prestigioso Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici del Ministero delle Politiche Agricole.

Per saperne di più è on line il sito www.camminatatragliolivi.it. E c’è anche la fan page su Facebook e i canali Instagram e Twitter con l’hashtag #camminatatragliolivi.