giovedì 17 maggio 2018

Banche sempre più digital: gli italiani controllano il conto online circa 3 volte al mese

Banche e correntisti hanno lo sguardo sempre più rivolto verso il futuro. Secondo un’indagine condotta dai player del settore, il 24% dei correntisti non si è mai recato in una banca nell’arco dell’ultimo triennio. Ciò vuol dire che quasi un terzo degli italiani preferisce di gran lunga il banking online a quello tradizionale, a causa degli importanti vantaggi che offre. Secondo i dati raccolti, su un totale di 29 milioni di utenti italiani connessi a Internet, 18,4 milioni hanno scelto di verificare il proprio conto per via telematica con una media di tre accessi mensili.

Banche e futuro: l’avvento delle strategie multicanale
Al variare delle esigenze dei correntisti, variano di riflesso anche le strategie degli istituti di credito: le banche si ritrovano infatti obbligate ad assecondare le tendenze dettate dal mondo digitale per adeguarsi al mercato e non perdere i propri clienti. Il fenomeno è testimoniato dalla notevole riduzione del numero di sportelli bancari in Europa e anche in Italia: nell’arco di una decade si è infatti passati da più di 33mila sportelli ai 29mila attuali; lo stesso è avvenuto in Gran Bretagna, dove le cifre sono molto vicine a quelle italiane. Si tratta di una conseguenza diretta delle nuove strategie multicanale delle banche: al momento non sono pochi infatti gli istituti bancari che hanno scelto di puntare sull’alternativa online, basti pensare a esempi di istituti come CheBanca che propongono l’apertura di un conto digitale a zero spese con notevoli benefici in termini di costo ed efficienza dal punto di vista gestionale.

Home banking: qual è la situazione in Europa e in Italia?
Nella classifica delle nazioni che più utilizzano i servizi del digital banking, la top 3 è occupata interamente dall’Europa settentrionale, precisamente da Danimarca, Olanda e Finlandia. Anche altri paesi europei come la Spagna, la Francia e la Germania dimostrano di essere ben piazzati nel settore del banking online. Qual è la situazione dell’Italia? Nonostante sia da sempre tendente a mantenere i legami con le tradizioni, anche il nostro Paese si sta adeguando gradualmente ai cambiamenti, con importanti passi in direzione del digital banking mossi in questi ultimi anni. I correntisti digitali italiani posseggono infatti circa 26 milioni di conti online, mentre sono 18 milioni gli utenti che usano quotidianamente gli strumenti di online banking.

0 commenti:

Posta un commento