sabato 2 giugno 2018

Potenza, lunedì 4 giugno presentata la 3a edizione del festival del libro 'Borgo d’Autore'


POTENZA - Lunedì 4 giugno alle ore 11.30, presso la Sala A del Consiglio regionale di Basilicata in Via Vincenzo Verrastro a Potenza, sarà presentata agli organi d’informazione la terza edizione del festival del libro Borgo d’Autore, rassegna letteraria e culturale che dall’8 al 10 giugno coinvolgerà le piazze e le vie del centro storico della città di Venosa (PZ). Interverranno alla conferenza stampa il responsabile organizzativo del festival Pasquale Cappiello e il presidente del Consiglio regionale Vito Santarsiero.

Ideato e organizzato dall’associazione culturale «Il Circo dell’Arte», Borgo d’Autore si prefigge di portare il mondo del libro fuori dai contesti tradizionali, per recuperare l’idea della piazza come “agorà”, luogo di incontro, di parole e di festa. Allo stesso tempo punta a rilanciare la città di Venosa come centro propulsivo di cultura, proponendosi come un’occasione di richiamo turistico per un pubblico di ampia provenienza geografica interessato alla lettura e allo svago culturale. La dimensione raccolta del borgo antico di Venosa permette di avvicinare autori e lettori, annullando così le abituali distanze e recuperando il piacere del dialogo, dello scambio e della conversazione.

Anche la terza edizione della rassegna vedrà la partecipazione di scrittori, saggisti, poeti e studiosi, che interverranno per presentare i loro libri e dialogare con giornalisti e personalità del mondo della cultura. Tra gli ospiti spiccano i nomi del blogger Vincenzo Maisto, della giornalista Marta Ottaviani, dell’archeologo Paolo Brusasco e del giornalista Roberto Napoletano. La manifestazione sarà arricchita dalla partecipazione di scuole, associazioni, enti culturali, biblioteche, circoli letterari, librai, critici, docenti di letteratura e attori coinvolti in reading teatralizzati e letture animate. Partendo dai libri, il festival tratterà di cultura a 360 gradi, dando visibilità anche ad alcune importanti manifestazioni storico-culturali che sono riuscite a favorire la promozione turistica del proprio territorio di riferimento.

Tutti gli incontri con gli autori si svolgeranno in Piazza Orazio, centro nevralgico della manifestazione, dove sarà allestita anche la fiera dell’editoria, con oltre trenta case editrici provenienti da tutta Italia, che proporranno al pubblico i libri del proprio catalogo, consentendo di creare un momento di incontro e di condivisione tra realtà editoriali diverse, ma accomunate dall’intenzione di fare cultura e di far conoscere autori e testi di qualità. Grande novità di quest’anno sarà la presenza di case editrici specializzate nella pubblicazione di riviste e periodici, spesso dedicati ad argomenti specifici e di settore e in quanto tali indirizzati ad un pubblico di esperti o appassionati, con lo scopo di dare vita per la prima volta in Italia ad un festival del libro e del magazine. Tra gli altri appuntamenti, tutti gratuiti, previsti anche dibattiti, laboratori, spettacoli, aperture straordinarie di monumenti in collaborazione con il FAI - Fondo Ambiente Italiano e, nell’area di Piazza Umberto I, iniziative dedicate ai ragazzi realizzate con il supporto delle scuole.